Finale della UEFA Champions League 1993-1994

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Finale della UEFA Champions League 1993-1994
Ritornoconcoppa 1994.jpg
Dettagli evento
Competizione UEFA Champions League 1993-1994
Data 18 maggio 1994
Città Atene
Impianto di gioco Stadio Olimpico
Spettatori 70 000
Risultato
Milan
4
Barcellona
0
Arbitro Inghilterra Philip Don
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della UEFA Champions League 1993-1994 è stata disputata il 18 maggio allo Stadio Olimpico di Atene tra Milan e Barcellona. All'incontro hanno assistito circa 70 000 spettatori. Il match, arbitrato dall'inglese Philip Don (che ha sostituito John Blankenstein),[1] ha visto la vittoria per 4-0 del club meneghino.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Milan ha esordito ai sedicesimi contro gli svizzeri dell'Aarau, vincendo solo per 1-0 tra andata e ritorno. Agli ottavi i rossoneri dilagano già nel match d'andata, in trasferta contro i danesi del Copenaghen, vincendo 6-0 e limitandosi a batterli di misura (1-0) anche a Milano, raggiungendo così la fase a gironi. Il Milan, inserito nel gruppo B, ha affrontato Porto, Werder Brema e Anderlecht totalizzando 8 punti e qualificandosi primo. In semifinale ha battuto agilmente per 3-0 il Monaco. Il Milan è giunto quindi in finale imbattuto e con soli due gol subiti in undici gare.

Il Barcellona ha iniziato il cammino europeo contro la Dinamo Kiev, che ha battuto con un risultato complessivo di 5-4; all'andata gli ucraini sono riusciti ad avere la meglio sui blaugrana, che però al Camp Nou hanno ribaltato la situazione con un perentorio 4-1. Agli ottavi il barça ha affrontato l'Austria Vienna vincendo con un punteggio totale di 5-1, raggiungendo così la fase a gironi. Il Barcellona, inserito nel gruppo A, ha affrontato Monaco, Galatasaray e Spartak Mosca totalizzando 10 punti e qualificandosi primo. In semifinale ha battuto agilmente per 3-0 il Porto. Il Barcellona è giunto quindi in finale da gran favorito, avendo segnato ben 26 gol in undici gare.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

Il Milan non può schierare i difensori Franco Baresi e Alessandro Costacurta, squalificati dopo la semifinale vinta contro il Monaco.

Nel primo tempo i rossoneri realizzano due reti con Daniele Massaro, al 22' su assist di Dejan Savićević, e al 45' su passaggio di Roberto Donadoni. Ad inizio ripresa Savićević batte il portiere avversario Andoni Zubizarreta con un pallonetto, realizzando il gol 3-0, e undici minuti dopo arriva la quarta rete rossonera segnata da Marcel Desailly.

Il Milan conquista così la quinta Coppa dei Campioni della sua storia contro ogni pronostico e giocando una delle sue partite più belle di sempre.[2] Desailly diventa il primo calciatore europeo a vincere il trofeo per due anni di fila con due diverse squadre, dal momento che l'aveva già vinto l'anno prima con il Marsiglia.[3]

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Atene
18 maggio 1994, ore 21:15
Milan 4 – 0
referto
Barcellona Stadio Olimpico (70 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Philip Don

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Milan
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Barcellona
Milan
P 1 Italia Sebastiano Rossi
TD 2 Italia Mauro Tassotti (C) Ammonizione al 35’ 35’
TS 3 Italia Christian Panucci Ammonizione al 88’ 88’
CC 4 Italia Demetrio Albertini Ammonizione al 53’ 53’
DC 5 Italia Filippo Galli
DC 6 Italia Paolo Maldini Uscita al 83’ 83’
CLS 7 Italia Roberto Donadoni
CC 8 Francia Marcel Desailly
CLD 9 Croazia Zvonimir Boban
AT 10 Jugoslavia Dejan Savićević
AT 11 Italia Daniele Massaro Ammonizione al 45’ 45’
A disposizione:
P 12 Italia Mario Ielpo
D 13 Italia Stefano Nava Ingresso al 83’ 83’
C 14 Italia Angelo Carbone
A 15 Italia Gianluigi Lentini
A 16 Italia Marco Simone
Allenatore:
Italia Fabio Capello
Milan-Barcelona 1994-05-18.svg Barcellona
P 1 Spagna Andoni Zubizarreta
D 2 Spagna Albert Ferrer Ammonizione al 58’ 58’
C 3 Spagna Josep Guardiola
D 4 Paesi Bassi Ronald Koeman
D 5 Spagna Miguel Ángel Nadal Ammonizione al 54’ 54’
C 6 Spagna José Mari Bakero (C) Ammonizione al 48’ 48’
D 7 Spagna Sergi Ammonizione al 55’ 55’ Uscita al 71’ 71’
A 8 Bulgaria Hristo Stoičkov Ammonizione al 24’ 24’
C 9 Spagna Guillermo Amor
A 10 Brasile Romário
A 11 Spagna Txiki Begiristain Uscita al 51’ 51’
A disposizione:
D 12 Spagna Juan Carlos
P 13 Spagna Carles Busquets
C 14 Spagna Eusebio Ingresso al 51’ 51’
D 15 Spagna Jon Andoni Goikoetxea
A 16 Spagna Quique Estebaranz Ingresso al 71’ 71’
Allenatore:
Paesi Bassi Johan Cruijff

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bravissimo, purtroppo olandese
  2. ^ Milan-Barcellona 4-0, su dnamilan.com, 22 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2016).
  3. ^ Marcel Desailly, la roccia che riuscì ad abbattere gli Dei, su sportreview.it. URL consultato il 5 giugno 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Filmato audio Milan - Barcellona 4-0 finale Champions League 1993/94, su YouTube.

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio