UEFA Champions League 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UEFA Champions League 1995-1996
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 41ª
Organizzatore UEFA
Date 13 settembre 1995 - 22 maggio 1996
Partecipanti 16 (24 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Juventus
(2º titolo)
Secondo Ajax
Statistiche
Miglior marcatore Finlandia Jari Litmanen (9)
Incontri disputati 61
Gol segnati 159 (2,61 per incontro)
Del Piero final.jpg
Alessandro Del Piero (vicecannoniere dell'edizione con 6 gol) festeggia dopo la vittoria della Juventus in finale contro l'Ajax
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1994-1995 1996-1997 Right arrow.svg

La UEFA Champions League 1995-1996 fu vinta dalla Juventus nella finale contro i campioni uscenti dell'Ajax. Fu la prima edizione in cui vennero introdotti i tre punti per la vittoria durante le gare della fase a gruppi.

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 1995-1996 (qualificazioni).
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Austria Salisburgo Austria 0 - 1 Romania Steaua Bucarest 0 - 0 0 - 1
Grasshoppers Svizzera 2 - 1 Israele Maccabi Tel Aviv 1 - 1 1 - 0
Rangers Glasgow Scozia 1 - 0 Cipro Anorthosis 1 - 0 0 - 0
Legia Varsavia Polonia 3 - 1 Svezia IFK Göteborg 1 - 0 2 - 1
Dinamo Kiev Ucraina 4 - 1[1] Danimarca Aalborg BK 1 - 0 3 - 1
Rosenborg Norvegia 4 - 3 Turchia Beşiktaş 3 - 0 1 - 3
Anderlecht Belgio 1 - 2 Ungheria Ferencváros 0 - 1 1 - 1
Panathinaikos Grecia 1 - 1 (gfc) Croazia Hajduk Spalato 0 - 0 1 - 1

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 1995-1996 (fase a gironi).

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Grecia Panathinaïkos 11 6 3 2 1 7 3 +4
Francia Nantes 9 6 2 3 1 8 6 +2
Portogallo Porto 7 6 1 4 1 6 5 +1
Danimarca Aalborg Aalborg 4 6 1 1 4 5 12 -7
Prima giornata
Nantes 0–0 Porto
Aalborg Aalborg 2–1 Panathinaïkos
Seconda giornata
Panathinaïkos 3–1 Nantes
Porto 2–0 Aalborg Aalborg
Terza giornata
Porto 0–1 Panathinaïkos
Nantes 3–1 Aalborg Aalborg
Quarta giornata
Panathinaïkos 0–0 Porto
Aalborg Aalborg 0–2 Nantes
Quinta giornata
Porto 2–2 Nantes
Panathinaïkos 2–0 Aalborg Aalborg
Sesta giornata
Nantes 0–0 Panathinaïkos
Aalborg Aalborg 2–2 Porto

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Russia Spartak Mosca 18 6 6 0 0 15 4 +11
Polonia Legia Varsavia Legia Varsavia 7 6 2 1 3 5 8 -3
Norvegia Rosenborg 6 6 2 0 4 11 16 -5
Inghilterra Blackburn 4 6 1 1 4 5 8 -3
Prima giornata
Legia Varsavia Legia Varsavia 3–1 Rosenborg
Blackburn 0–1 Spartak Mosca
Seconda giornata
Spartak Mosca 2–1 Legia Varsavia Legia Varsavia
Rosenborg 2–1 Blackburn
Terza giornata
Legia Varsavia Legia Varsavia 1–0 Blackburn
Rosenborg 2–4 Spartak Mosca
Quarta giornata
Blackburn 0–0 Legia Varsavia Legia Varsavia
Spartak Mosca 4–1 Rosenborg
Quinta giornata
Rosenborg 4–0 Legia Varsavia Legia Varsavia
Spartak Mosca 3–0 Blackburn
Sesta giornata
Legia Varsavia Legia Varsavia 0–1 Spartak Mosca
Blackburn 4–1 Rosenborg

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Italia Juventus 13 6 4 1 1 15 4 +11
Germania Borussia Dortmund 9 6 2 3 1 8 8 0
Romania Steaua Bucarest 6 6 1 3 2 2 5 -3
Scozia Rangers 3 6 0 3 3 6 14 -8
Prima giornata
Steaua Bucarest 1–0 Rangers
Borussia Dortmund 1–3 Juventus
Seconda giornata
Juventus 3–0 Steaua Bucarest
Rangers 2–2 Borussia Dortmund
Terza giornata
Borussia Dortmund 1–0 Steaua Bucarest
Juventus 4–1 Rangers
Quarta giornata
Steaua Bucarest 0–0 Borussia Dortmund
Rangers 0–4 Juventus
Quinta giornata
Rangers 1–1 Steaua Bucarest
Juventus 1–2 Borussia Dortmund
Sesta giornata
Steaua Bucarest 0–0 Juventus
Borussia Dortmund 2–2 Rangers

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Paesi Bassi Ajax 16 6 5 1 0 15 1 +14
Spagna Real Madrid 10 6 3 1 2 11 5 +6
Ungheria Ferencváros 5 6 1 2 3 9 19 -10
Svizzera Grasshoppers 2 6 0 2 4 3 13 -10
Prima giornata
Ajax 1–0 Real Madrid
Grasshoppers 0–3 Ferencváros
Seconda giornata
Ferencváros 1–5 Ajax
Real Madrid 2–0 Grasshoppers
Terza giornata
Ajax 3–0 Grasshoppers
Real Madrid 6–1 Ferencváros
Quarta giornata
Grasshoppers 0–0 Ajax
Ferencváros 1–1 Real Madrid
Quinta giornata
Real Madrid 0–2 Ajax
Ferencváros 3–3 Grasshoppers
Sesta giornata
Ajax 4–0 Ferencváros
Grasshoppers 0–2 Real Madrid

Tabellone fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 1995-1996 (fase ad eliminazione diretta).
  Quarti di finale Semifinali Finale
                                       
  Germania  Borussia Dortmund 0 0 0  
Paesi Bassi  Ajax 2 1 3  
  Paesi Bassi  Ajax 0 3 3  
  Grecia  Panathinaïkos 1 0 1  
Polonia  Legia Varsavia Legia Varsavia 0 0 0
  Grecia  Panathinaïkos 0 3 3  
    Paesi Bassi  Ajax 1(2)
  Italia  Juventus 1(4)
  Spagna  Real Madrid 1 0 1  
Italia  Juventus 0 2 2  
  Italia  Juventus 2 2 4
  Francia  Nantes 0 3 3  
Francia  Nantes 2 2 4
  Russia  Spartak Mosca 0 2 2  


Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Borussia Dortmund Germania 0 - 3 Paesi Bassi Ajax 0 - 2 0 - 1
Legia Varsavia Polonia 0 - 3 Grecia Panathinaikos 0 - 0 0 - 3
Real Madrid Spagna 1 - 2 Italia Juventus 1 - 0 0 - 2
Nantes Francia 4 - 2 Russia Spartak Mosca 2 - 0 2 - 2

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Ajax Paesi Bassi 3 - 1 Grecia Panathinaikos 0 - 1 3 - 0
Juventus Italia 4 - 3 Francia Nantes 2 - 0 2 - 3

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
22 maggio 1996, ore 20:30
Ajax Flag of the Netherlands.svg 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Flag of Italy.svg Juventus Stadio Olimpico (70.000 spett.)
Arbitro Spagna Manuel Díaz Vega

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Ajax
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Juventus
P 1 Paesi Bassi Edwin van der Sar
D 2 Paesi Bassi Sonny Silooy
D 3 Paesi Bassi Danny Blind (C) Ammonizione al 83’ 83’
D 4 Paesi Bassi Frank de Boer Uscita al 69’ 69’
D 5 Paesi Bassi Winston Bogarde
C 6 Paesi Bassi Ronald de Boer Uscita al 90’ 90’
C 7 Nigeria Finidi George Ammonizione al 22’ 22’
C 8 Paesi Bassi Edgar Davids
A 9 Nigeria Nwankwo Kanu
A 10 Finlandia Jari Litmanen
A 11 Paesi Bassi Kiki Musampa Uscita al 46’ 46’
A disposizione:
P 12 Paesi Bassi Fred Grim
C 13 Paesi Bassi Arnold Scholten Ingresso al 69’ 69’
C 14 Paesi Bassi Dave van den Bergh
A 15 Paesi Bassi Patrick Kluivert Ingresso al 46’ 46’
C 16 Paesi Bassi Nordin Wooter Ammonizione al 92’ 92’ Ingresso al 91’ 91’
Allenatore:
Paesi Bassi Louis van Gaal
P 1 Italia Angelo Peruzzi
DC 2 Italia Ciro Ferrara
TS 3 Italia Gianluca Pessotto
TD 4 Italia Moreno Torricelli Ammonizione al 102’ 102’
DC 5 Italia Pietro Vierchowod
CC 6 Portogallo Paulo Sousa Uscita al 57’ 57’
CC 7 Francia Didier Deschamps Ammonizione al 86’ 86’
CC 8 Italia Antonio Conte Uscita al 44’ 44’
AC 9 Italia Gianluca Vialli (C)
AS 10 Italia Alessandro Del Piero
AD 11 Italia Fabrizio Ravanelli Uscita al 77’ 77’
A disposizione:
P 12 Italia Michelangelo Rampulla
DC 13 Italia Sergio Porrini
CC 14 Jugoslavia Vladimir Jugović Ammonizione al 50’ 50’ Ingresso al 44’ 44’
CC 15 Italia Angelo Di Livio Ammonizione al 106’ 106’ Ingresso al 57’ 57’
AT 16 Italia Michele Padovano Ingresso al 77’ 77’
Allenatore:
Italia Marcello Lippi

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 1995-1996

Nero e Bianco (Strisce).svg

Juventus
(2º titolo)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito i migliori marcatori. Sono escluse le gare del turno preliminare.[2]

Gol Minuti giocati Giocatore Squadra
9 869' Finlandia Jari Litmanen Ajax
6 720' Spagna Raúl Real Madrid
6 844' Italia Alessandro Del Piero Juventus
6 809' Polonia Krzysztof Warzycha Panathinaïkos
5 435' Italia Fabrizio Ravanelli Juventus
5 641' Francia Nicolas Ouédec Nantes
5 647' Paesi Bassi Patrick Kluivert Ajax
5 720' Russia Jurij Nykyforov Spartak Mosca
4 443' Inghilterra Mike Newell Blackburn
4 450' Cile Iván Zamorano Real Madrid

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Dinamo Kiev si aggiudicò il passaggio del turno contro l'Aalborg, ma nel primo incontro del Gruppo A contro il Panathinaikos, venne accusata di un fallito tentativo di corruzione dell'arbitro, e nonostante avesse fatto appello fu esclusa dalla competizione da parte dell'UEFA e squalificata per i due anni successivi. L'Aalborg BK prese il posto della squadra ucraina nel primo turno. La squalifica della Dinamo Kiev venne poi ridotta ad un solo anno.
  2. ^ Statistiche edizione 1995-1996 - Gol segnati, uefa.com. URL consultato il 4 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio