Fußball-Bundesliga 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Bundesliga 1995-1996" rimanda qui. Se stai cercando la stagione della massima serie del campionato austriaco di calcio, vedi Fußball-Bundesliga 1995-1996 (Austria).
Fußball-Bundesliga 1995-1996
Competizione Fußball-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 86ª
Organizzatore DFB
Date dal 11 agosto 1995
al 18 maggio 1996
Luogo Germania Germania
Partecipanti 18
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Bor. Dortmund Bor. Dortmund
(5º titolo)
Retrocessioni Uerdingen 05 Uerdingen 05
E. Francoforte E. Francoforte
Kaiserslautern Kaiserslautern
Statistiche
Miglior marcatore Germania Fredi Bobic (17)
Incontri disputati 306
Gol segnati 831 (2,72 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1994-1995 1996-1997 Right arrow.svg

L'edizione 1995-1996 della Bundesliga si è conclusa con la vittoria finale del Borussia Dortmund che ha conquistato il suo quinto titolo, il secondo consecutivo. Il campionato è iniziato il l'11 agosto 1995 e si è concluso il 18 maggio 1996; è stato inoltre il primo in cui si sono assegnati i tre punti per la vittoria.

Capocannoniere del torneo è tstato Fredi Bobic dello Stoccarda con 17 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In questa stagione, come nella precedente, si assiste ad un duello al vertice solo tra due squadre: una è il Borussia Dortmund di Ottmar Hitzfeld campione in carica, mentre l'altra è questa volta il Bayern Monaco. Se inizialmente sono i bavaresi a portarsi in prima posizione[1] presto i ruoli si invertono: i giallo-neri si portano al primo posto dalla dodicesima giornata fino al termine del campionato[2], che chiudono con sei punti in più dei rivali. In coda due squadre retrocedono per la prima volta in Zweite Bundesliga: si tratta del Kaiserslautern, che conquista però la Coppa di Germania, e dell'Eintracht Francoforte.

Nelle competizioni europee il Bayern è protagonista: a fine aprile Otto Rehhagel lascia il posto in panchina a Franz Beckenbauer, che guida la squadra alla vittoria nella finale della Coppa UEFA: il trofeo, l'ultimo mancante delle tre principali competizioni UEFA per club, viene vinto sconfiggendo nel doppio confronto il Bordeaux, inoltre Jürgen Klinsmann è il capocannoniere della manifestazione.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Campione di Germania 1. Bor. Dortmund Bor. Dortmund 68 34 19 11 4 76 38 +38
2. Bayern Monaco Bayern Monaco 62 34 19 5 10 66 46 +20
3. Schalke 04 Schalke 04 56 34 14 14 6 45 36 +9
4. Borussia M. 53 34 15 8 11 52 51 +1
5. Amburgo Amburgo 50 34 12 14 8 52 47 +5
6. Hansa Rostock Hansa Rostock 49 34 13 10 11 47 43 +4
7. Karlsruhe Karlsruhe 48 34 12 12 10 53 47 +6
8. Monaco 1860 Monaco 1860 45 34 11 12 11 52 46 +6
9. Werder Brema Werder Brema 44 34 10 14 10 39 42 -3
10. Stoccarda Stoccarda 43 34 10 13 11 59 62 -3
11. Friburgo Friburgo 42 34 11 9 14 30 41 -11
12. Colonia Colonia 40 34 9 13 12 33 35 -2
13. F. Dusseldorf F. Düsseldorf 40 34 8 16 10 40 47 -7
14. Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 38 34 8 14 12 37 38 -1
15. St. Pauli St. Pauli 38 34 9 11 14 43 51 -8
Coppa di Germania 16. Kaiserslautern Kaiserslautern 36 34 6 18 10 31 37 -6
17. E. Francoforte E. Francoforte 32 34 7 11 16 43 68 -25
18. Bayer Uerdingen Bayer Uerdingen 26 34 5 11 18 33 56 -23

Legenda:

      Qualificata in UEFA Champions League 1996-1997
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1996-1997
      Partecipanti alla Coppa UEFA 1996-1997
      Retrocesso in 2. Fußball-Bundesliga 1996-1997

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
17 Germania Fredi Bobic Stoccarda Stoccarda
16 Germania Sean Dundee Karlsruhe Karlsruhe
16 Brasile Giovane Élber Stoccarda Stoccarda
16 Germania Jürgen Klinsmann Bayern Monaco Bayern Monaco
15 Svezia Martin Dahlin Borussia M.
15 Germania Michael Zorc Bor. Dortmund Bor. Dortmund
14 Germania Olaf Bodden Monaco 1860 Monaco 1860
14 Germania Harald Spörl Amburgo Amburgo

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) FC Bayern München in fussballdaten.de. URL consultato il 20 marzo 2015.
  2. ^ (DE) Borussia Dortmund in fussballdaten.de. URL consultato il 20 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]