Finale della UEFA Champions League 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Finale della UEFA Champions League 2015-2016
San Siro 2014.jpg
Lo stadio di San Siro a Milano, per la quarta volta teatro di una finale di Coppa dei Campioni/UEFA Champions League.
Dettagli evento
Competizione UEFA Champions League 2015-2016
Data 28 maggio 2016
Città Milano
Impianto di gioco Stadio Giuseppe Meazza
Spettatori 71 942
Risultato
Real Madrid
1
Atlético Madrid
1
5-3 dopo i rigori
Arbitro Inghilterra Mark Clattenburg
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 61ª edizione della Champions League è stata disputata il 28 maggio 2016 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano tra le due maggiori squadre di Madrid, l'Atlético Madrid e il Real Madrid (riproponendo per la seconda volta in tre anni un derbi madrileño in finale).[1]

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Madrid pesca nel girone A il Paris Saint-Germain, lo Šachtar e il Malmö: la qualificazione diviene certa alla 4ª giornata, dopo la vittoria sui campioni di Francia.[2] L'Atlético partecipa invece al gruppo C con Benfica, Galatasaray e Astana[3]: anch'esso si qualifica alla terzultima gara.

Durante la fase seguente, i Blancos hanno ragione della Roma,[4] che eliminano con un doppio 2-0, del Wolfsburg, capace di vincere 2-0 in casa ma che si deve arrendere ad una tripletta di Cristiano Ronaldo al ritorno, e del Manchester City, sconfitto grazie ad un autogoal di Fernando al 20' del ritorno a Madrid, dopo che la gara d'andata s'era conclusa a reti inviolate.[1] A venire sconfitte dall'Atlético sono invece il PSV Eindhoven, eliminato ai rigori dopo due sfide conclusesi a reti inviolate, il Barcellona campione in carica (come già avvenuto nel 2013-14), grazie ad un 2-0 casalingo firmato Antoine Griezmann, e il Bayern Monaco, eliminato grazie alla regola dei gol in trasferta) al termine di due match equilibrati.[1] La finale si rivela dunque una rivincita di quella del 2014.[1]

La partita[modifica | modifica wikitesto]

Il Real passa in vantaggio al quarto d'ora, con un gol di Sergio Ramos in fuorigioco non rilevato.[5] L'1-0 è il risultato parziale, ma in avvio di ripresa l'Atlético spreca l'occasione del pari fallendo un rigore con Griezmann (che calcia sulla traversa).[5] Al minuto 79 i rojiblancos trovano comunque il gol del pareggio, con Carrasco.[5] Esattamente come nell'altro confronto, anche stavolta la gara prosegue coi supplementari.[5]

A differenza di quanto avvenne al Da Luz, il prolungamento non porta a nuove segnature consegnando l'esito ai rigori.[5] Nella serie dal dischetto è decisivo l'errore di Juanfran, il cui tiro si stampa sul palo: Cristiano Ronaldo realizza invece l'ultima conclusione, consegnando alla sua squadra l'undicesima affermazione nel massimo torneo continentale.[5][6]

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Milano
28 maggio 2016, ore 20:45 CEST
Real Madrid 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Atlético Madrid Stadio Giuseppe Meazza (71 942[7] spett.)
Arbitro Inghilterra Mark Clattenburg

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Atlético Madrid
P 1 Costa Rica Keylor Navas Ammonizione al 47’ 47’
D 15 Spagna Daniel Carvajal Ammonizione al 11’ 11’ Uscita al 52’ 52’
D 4 Spagna Sergio Ramos (c) Ammonizione al 90+3’ 90+3’
D 3 Portogallo Pepe Ammonizione al 112’ 112’
D 12 Brasile Marcelo
C 14 Brasile Casemiro Ammonizione al 79’ 79’
C 19 Croazia Luka Modrić
C 8 Germania Toni Kroos Uscita al 72’ 72’
A 11 Galles Gareth Bale
A 9 Francia Karim Benzema Uscita al 77’ 77’
A 7 Portogallo Cristiano Ronaldo
Sostituti:
P 13 Spagna Kiko Casilla
D 6 Spagna Nacho
D 23 Brasile Danilo Ammonizione al 93’ 93’ Ingresso al 52’ 52’
C 10 Colombia James Rodríguez
C 18 Spagna Lucas Vázquez Ingresso al 77’ 77’
C 22 Spagna Isco Ingresso al 72’ 72’
A 20 Spagna Jesé
Allenatore:
Francia Zinedine Zidane
Real Madrid vs Atlético Madrid 2016-05-28.svg
P 13 Slovenia Jan Oblak
D 20 Spagna Juanfran
D 15 Montenegro Stefan Savić
D 2 Uruguay Diego Godín
D 3 Brasile Filipe Luís Uscita al 109’ 109’
C 17 Spagna Saúl Ñíguez
C 14 Spagna Gabi (c) Ammonizione al 90+3’ 90+3’
C 12 Argentina Augusto Fernández Uscita al 46’ 46’
A 6 Spagna Koke Uscita al 116’ 116’
A 7 Francia Antoine Griezmann
A 9 Spagna Fernando Torres Ammonizione al 61’ 61’
Sostituti:
P 1 Spagna Miguel Ángel Moyà
D 19 Francia Lucas Hernández Ingresso al 109’ 109’
D 24 Uruguay José Giménez
C 5 Portogallo Tiago
C 21 Belgio Yannick Ferreira Carrasco Ingresso al 46’ 46’
C 22 Ghana Thomas Ingresso al 116’ 116’
A 16 Argentina Ángel Correa
Allenatore:
Argentina Diego Simeone

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio