Tempi supplementari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In uno sport di squadra, i tempi supplementari sono un prolungamento del tempo regolamentare di gioco: il loro utilizzo è prevalente in competizioni che prevedono l'eliminazione diretta.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I regolamenti sportivi prevedono i supplementari, di norma, soltanto in caso di incontri ad eliminazione diretta, nei quali non è ammesso un risultato di parità: non vi si fa ricorso, per esempio, con il girone all'italiana.[2] Il loro utilizzo, infatti, non è solitamente collegato all'assegnazione dei punti.[1]

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Non rientrano nelle regole principali del calcio, appartenendo infatti alle normative aggiuntive ("procedure per determinare la squadra vincente di una gara").[3] Se, in una sfida a eliminazione diretta, allo scadere del tempo regolamentare di gioco il risultato è in parità, vengono disputati 2 tempi supplementari di 15 minuti ciascuno: tra un tempo e l'altro vi è una brevissima pausa in cui ha luogo l'inversione di campo. Se al termine dei tempi supplementari il punteggio è ancora in parità si passa ai tiri di rigore.[1] Attualmente i tempi supplementari vengono sempre giocati entrambi per intero; fino al 2004 esistevano due regole chiamate golden goal e silver goal che potevano rendere ciò non necessario (nel primo caso la partita terminava nel momento in cui veniva segnata una rete nei tempi supplementari, nel secondo caso il secondo tempo supplementare si disputava solo se il risultato era ancora in parità al termine del primo).[4]

Canoa polo[modifica | modifica wikitesto]

Il regolamento indica periodi di gioco consecutivi di 5' ciascuno: la squadra che segna il primo gol vince la partita. Vi sono 3' di intervallo prima dell'inizio dei supplementari e 1' di interruzione tra un tempo e l'altro, con cambio di campo.[5]

Hockey su ghiaccio[modifica | modifica wikitesto]

Le regole dispongono che, in caso di parità al termine del tempo regolamentare di gioco, l'incontro prosegua con un tempo supplementare di 5': vige la regola del golden goal, che assegna la vittoria alla squadra andata in rete. Se la parità persiste dopo il prolungamento, si procede con rigori ad oltranza.[6]

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

Il regolamento esplica che: «Se il punteggio è pari al termine del tempo di gioco per il quarto periodo, la gara continuerà con tanti tempi supplementari di 5' quanti sono necessari per determinare la squadra vincente».[7]

Pallanuoto[modifica | modifica wikitesto]

Le regole individuano 2 tempi da 3' ciascuno (con intervallo di 2' per consentire l'inversione di campo); se la parità persiste si fa ricorso ai rigori (5 per squadra, con eventuale proseguimento ad oltranza).[8]

Rugby a 15[modifica | modifica wikitesto]

Il regolamento prevede 2 tempi da 10' ciascuno, con un intervallo di 5'. Qualora persista la parità, si disputa un altro prolungamento di 10': è valida la regola del "sudden death", ovvero il primo punto marcato assegna la vittoria alla squadra realizzatrice. In caso di ulteriore parità, si ricorre ai calci piazzati.[9]

Tabella riepilogativa[modifica | modifica wikitesto]

La tabella riporta, indicata in minuti ('), la durata dei supplementari nei vari sport:

Sport Durata dei tempi supplementari Durata dei tempi regolamentari Percentuale durata sull'intero gioco In uso
Calcio 30 (15'+15') 90 33% Eliminazione diretta
Football americano 15 60 25% Stagione regolare[10]
Hockey su ghiaccio 5 60 12% Stagione regolare[10]
Pallacanestro (NBA)
Altre

5
5

48
40

10%
13%
Stagione regolare
Pallamano 10 60 17% Eliminazione diretta
Rugby a 13 5 80 13% Eliminazione diretta
Rugby a 15 20 80 25% Eliminazione diretta
Canoa polo 5 20 25% Eliminazione diretta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Simona Marchetti, Da Mourinho a Wenger: "Basta tempi supplementari, subito i rigori", su gazzetta.it, 1º settembre 2016.
  2. ^ Fifa, Blatter annuncia: abolire i supplementari ai Mondiali, su Sky Sport.it, 9 settembre 2010. URL consultato il 19 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2016).
  3. ^ Tali normative indicano anche i tiri di rigore e la regola dei gol fuori casa tra le procedure.
  4. ^ Calcio, la Fifa dice basta a silver e golden gol, su repubblica.it, 28 febbraio 2004.
  5. ^ Regolamento della canoa polo
  6. ^ Regolamento dell'hockey su ghiaccio
  7. ^ Regolamento FIBA (2010)
  8. ^ Regolamento tecnico della pallanuoto (PDF), su federnuoto.it. URL consultato il 19 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2016).
  9. ^ Le regole del rugby, in dieci minuti su ilpost.it, 18 settembre 2015.
  10. ^ a b Con il criterio della "sudden death".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]