Finale della UEFA Champions League 1999-2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Finale della UEFA Champions League 1999-2000
World championships in athletics 2003 Paris Saint-Denis stadium.jpg
Lo stade de France di Saint-Denis teatro della finale.
Dettagli evento
Competizione UEFA Champions League 1999-2000
Data 24 maggio 2000
Città Saint-Denis
Impianto di gioco Stade de France
Spettatori 80 000[1]
Risultato
Real Madrid
3
Valencia
0
Arbitro Italia Stefano Braschi
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 45ª edizione di UEFA Champions League è stata disputata il 24 maggio 2000 allo stade de France di Saint-Denis tra Real Madrid e Valencia. Per la prima volta nella storia del trofeo due squadre dello stesso paese si contendono la coppa. All'incontro hanno assistito 78 759 spettatori. La partita, arbitrata dall'italiano Stefano Braschi, ha visto la vittoria per 3-0 delle merengues.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Madrid esordisce alla prima fase a gironi essendo sorteggiato nel gruppo E insieme ai portoghesi del Porto, ai greci dell'Olympiakos e ai norvegesi del Molde, superando il turno come primo classificato, totalizzando 13 punti e segnando ben 15 reti. Alla seconda fase a gironi viene sorteggiato nel gruppo C insieme ai tedeschi del Bayern Monaco, agli ucraini della Dinamo Kiev e ai norvegesi del Rosenborg, superando il turno come secondo classificato alle spalle dei bavaresi, totalizzando 10 punti e segnando 11 reti. Nei quarti di finale i Blancos affrontano i campioni in carica del Manchester Utd pareggiando l'andata 0-0 in Inghilterra e vincendo 3-2 al Santiago Bernabéu. In semifinale le merengues incontrano nuovamente i tedeschi del Bayern Monaco già affrontati alla seconda fase a gironi e finalisti uscenti l'anno precedente; all'andata in Spagna i madrileni si impongono per 2-0, al ritorno il Bayern vince per 2-1 ma ad andare in finale sarà il Real.

Il Valencia di Héctor Cúper inizia il cammino europeo al terzo turno preliminare contro gli israeliani del Hapoel Haifa passando il turno agilmente con un 2-0 sia all'andata che al ritorno. In seguito al sorteggio è inserito nel gruppo F insieme ai tedeschi del Bayern Monaco, agli scozzesi del Rangers e agli olandesi del PSV superando il turno come primo classificato totalizzando 12 punti e segnando 8 reti. Alla seconda fase a gironi viene sorteggiato nel gruppo B insieme agli inglesi del Manchester Utd, agli italiani della Fiorentina e ai francesi del Bordeaux, superando il turno come secondo classificato alle spalle dei Red Devils, totalizzando 10 punti e segnando 9 reti. Ai quarti di finale il Valencia affronta gli italiani della Lazio superando il turno con un risultato complessivo di 5-3. In semifinale ci sono i connazionali del Barcellona sconfitti per 4-1 all'andata al Mestalla, mentre al ritorno finirà 2-1 a favore dei blaugrana ma in finale andrà il Valencia per la prima volta nella sua storia.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

Nella finale dello Stade de France, gli undici di Cuper da subito risultano emozionati e contratti; infatti in tutto il primo tempo l'unica azione degna di nota è una triangolazione Angulo-Lopez-Mendieta, con tiro parato senza troppi affanni da Casillas. Nel Valencia pesa l’assenza di Carboni (squalificato) e il Real passa in vantaggio sul finire di primo tempo grazie all’acrobatico cross di Salgado, rifinito in rete dal colpo di testa di Morientes. Nel secondo tempo gran destro di controbalzo dell’infaticabile McManaman per il 2-0 e Raul chiude la partita con una straordinaria galoppata con gioco di gambe sinistro-destro che mette a sedere Canizares prima di infilare la palla in rete.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Saint-Denis
24 maggio 2000, ore 20:45
Real Madrid Flag of Spain.svg3 – 0
referto
Flag of Spain.svg ValenciaStade de France (80 000 spett.)
Arbitro: Italia Stefano Braschi

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Valencia
Real Madrid
POR 27 Spagna Iker Casillas
DC 15 Spagna Iván Helguera
DC 18 Spagna Aitor Karanka
DC 12 Spagna Iván Campo
TOD 2 Spagna Míchel Salgado Ammonizione al 36’ 36’ Uscita al 84’ 84’
TOS 3 Brasile Roberto Carlos Ammonizione al 58’ 58’
CC 8 Inghilterra Steve McManaman
CC 6 Argentina Fernando Redondo (C)
TRQ 7 Spagna Raúl
ATT 9 Spagna Fernando Morientes Uscita al 71’ 71’
ATT 19 Francia Nicolas Anelka Uscita al 79’ 79’
Sostituzioni:
D 4 Spagna Fernando Hierro Ingresso al 84’ 84’
D 5 Spagna Manuel Sanchís Ingresso al 79’ 79’
C 11 Brasile Sávio Ingresso al 71’ 71’
Allenatore:
Spagna Vicente del Bosque
Real Madrid vs Valencia 2000-05-24.svg
Valencia
POR 1 Spagna Santiago Cañizares Ammonizione al 62’ 62’
TD 20 Francia Jocelyn Angloma
DC 5 Jugoslavia Miroslav Đukić
DC 2 Argentina Mauricio Pellegrino Ammonizione al 92’ 92’
TS 31 Spagna Gerardo Ammonizione al 37’ 37’ Uscita al 68’ 68’
CC 8 Spagna Javier Farinós Ammonizione al 82’ 82’
CLD 6 Spagna Gaizka Mendieta (C)
CLS 18 Argentina Kily González
TRQ 14 Spagna Gerard
ATT 10 Spagna Miguel Ángel Angulo
ATT 7 Argentina Claudio López
Sostituzioni:
A 11 Romania Adrian Ilie Ingresso al 68’ 68’
Allenatore:
Argentina Héctor Cúper

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio