Fernando Hierro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fernando Hierro
Fernando Hierro in Spain-Iran press conference 2018-06-19.jpg
Hierro nel 2018
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 190 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista/difensore)
Ritirato 15 maggio 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
1980-1987 600px Azzurro e Bianco (Strisce).svg Vélez-Málaga
Squadre di club1
1987-1989Real Valladolid58 (3)
1989-2003Real Madrid439 (102)
2003-2004Al-Rayyan19 (3)
2004-2005Bolton29 (1)
Nazionale
1988-1990Spagna Spagna U-215 (2)
1989-2002 Spagna Spagna 89 (29)
Carriera da allenatore
2007-2011Spagna SpagnaDT
2014-2015Real MadridVice
2016-2017Real Oviedo
2017-2018Spagna SpagnaDT
2018Spagna SpagnaAd interim
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 luglio 2018

Fernando Ruiz Hierro (Vélez-Málaga, 23 marzo 1968) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista o difensore.

Considerato uno dei difensori più forti della sua generazione, ha legato il suo nome al Real Madrid, del quale è stato giocatore per quattordici anni e con il quale ha vinto 3 UEFA Champions League e 2 Coppe Intercontinentali oltre a 5 campionati spagnoli.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e Real Valladolid[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Vélez-Málaga, iniziò a giocare a calcio nel Vélez-Málaga ed ebbe un trascorso molto breve nelle giovanili del Málaga. Passato a vestire la maglia del Real Valladolid nel 1986 su consiglio del fratello Manolo Hierro, all'epoca calciatore del cub castigliano, iniziò a giocare nel settore giovanile della squadra, prima di esordire, il 4 ottobre 1987, in Primera División in una partita contro l'Espanyol. Nel 1989 disputò la finale di Coppa del Re contro il Real Madrid.

Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due ottime stagioni al Real Valladolid, il 4 luglio 1989 fu acquistato proprio dal Real Madrid.[1]

Gli allenatori del Real lo schierarono come centrocampista, ruolo in cui Hierro segnò ben 7 gol in 41 presenze stagionali nella stagione d'esordio e 8 in 42 presenze l'anno dopo. Nel 1991-1992, con l'allenatore Radomir Antić, passò a ricoprire il ruolo di mezzapunta, siglando ben 23 reti in 46 partite. Nelle due stagioni seguenti continuò ad offrire ottimi score realizzativi (18 gol in 39 presenze e 11 in 40), prima di passare a ricoprire il ruolo di difensore, nella stagione 1994-1995. Anche in questa veste Hierro si confermò giocatore con il fiuto del gol (da quel momento il massimo di reti segnate lo stabilì nel 1995-1996, con 9 gol in 40 presenze) e formò per anni una validissima coppia di centrali di difesa con Manolo Sanchís.

Con il club madrileno vinse tre UEFA Champions League, due Coppe Intercontinentali, una Supercoppa europea, cinque campionati di Primera División spagnola, una Coppa del Re e tre Supercoppe di Spagna.

Il 24 marzo 2001 raggiunse quota cento gol con la maglia del Real Madrid, di cui fu un pilastro titolare e con cui tagliò il traguardo delle 400 presenze in campionato. Dopo il ritiro di Sanchís dall'attività agonistica, dal 2001-2002 fu capitano della compagine madrilena. Nella stessa stagione fu oggetto di critiche dai media a causa della lentezza nel gioco e degli errori difensivi, polemiche che portarono a voci di calciomercato riguardanti un'imminente cessione del difensore. Il 24 marzo 2002 segnò una tripletta nella partita interna del Real Madrid contro il Real Saragozza (3-1), in una stagione conclusasi con la vittoria del campionato da parte del Valencia.

Al termine della stagione 2002-2003, trentacinquenne, lasciò il Real Madrid insieme a Vicente del Bosque, con un bilancio finale di 579 presenze (di cui 439 in campionato) e ben 124 gol (di cui 102 in campionato). Circa cento sostenitori della squadra si radunarono presso lo Stadio Santiago Bernabéu per protestare con il club per la decisione di privarsi del calciatore e dell'allenatore.

Al-Rayyan e Bolton[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003, dopo quattordici stagioni al Real Madrid, andò a giocare in Qatar, all'Al-Rayyan. Dopo aver giocato con i qatarioti per una sola stagione con risultati modesti, decise di accettare il trasferimento nella Premier League, andando a giocare con il Bolton, anche su consiglio di Steve McManaman, suo ex compagno al Real Madrid. Con il suo connazionale Iván Campo formò una coppia di difensori centrali spagnoli molto ben affiatata, ma Hierro, ormai trentasettenne, decise di ritirarsi dall'attività agonistica il 10 maggio 2005, malgrado le insistenze dell'allenatore Sam Allardyce e dei tifosi, che gli chiedevano di proseguire per un'altra stagione.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale spagnola ha giocato 89 partite e ha realizzato 29 gol.

Ha partecipato ai Mondiali del 1990, 1994, 1998 e del 2002. Ha giocato anche gli Europei del 1996 e del 2000. Ha smesso di giocare in Nazionale nel 2002, dopo la spedizione in Corea e Giappone.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dopo circa due stagioni, al suo ritiro dall'attività agonista, il 24 giugno 2007 ritorna al Real Madrid entrano nello staff tecnico, voluto dal presidente Ramón Calderón.[2]

Il 25 settembre firma un accordo con la federazione spagnola per ricoprire il ruolo di direttore sportivo e consigliere della guida tecnica. Tra le sue mansioni rientra anche il ruolo di osservatore a favore delle rappresentative nazionali giovanili spagnole.[3] L’8 aprile 2011 si dimette dall’incarico.[4]

Il 14 luglio firma un accordo di quattro anni con la nuova dirigenza del Málaga per il ruolo di direttore generale.[5] Il 29 maggio 2012, con la squadra arrivata quarta in campionato e a meno di un anno dal suo insediamento, lascia per attriti con i proprietari della società.[6]

Il 23 novembre 2017 ritorna come direttore sportivo della federazione spagnola.[7]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Hierro il giorno della presentazione al Real Oviedo

Il 10 luglio 2014 entra nello staff del Real Madrid come vice di Carlo Ancelotti, in sostituzione di Zinédine Zidane, passato alla guida del Real Madrid Castilla.[8] Il 25 maggio 2015 lascia l’incarico in concomitanza all’esonero di Ancelotti.[9]

L'8 giugno 2016 diventa il nuovo allenatore del Real Oviedo, squadra della seconda divisione spagnola, firmando un contratto annuale con opzione per il secondo.[10] Viene eliminato al secondo turno della Coppa del Re dal UCAM Murcia per 4-3. Arriva ottavo posto in campionato. Il 13 giugno 2017 lascia l'incarico dopo aver fallito l'accesso ai play-off.[11]

Il 13 giugno 2018 è annunciato come nuovo commissario tecnico ad interim della nazionale spagnola a due giorni dall’esordio nel Mondiale contro il Portogallo; sostituisce Julen Lopetegui, sollevato dall'incarico per aver tardato a comunicare al presidente federale Ángel María Villar l'accordo siglato con il Real Madrid per la stagione successiva (malgrado un rinnovo contrattuale con la federcalcio siglato appena due settimane prima).[12] La Spagna uscirà dal mondiale agli ottavi di finale ai calci di rigore contro i padroni di casa della Russia.[13] L'8 luglio la federazione spagnola comunica che Hierro si è dimesso sia dal ruolo di dirigente che da quello di CT.[14]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2005.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1987-1988 Spagna Real Valladolid PD 29 1 CR 2 0 - - - - - - 31 1
1988-1989 PD 29 2 CR 6 0 - - - - - - 35 2
Totale Real Valladolid 58 3 8 0 - - - - 66 3
1989-1990 Spagna Real Madrid PD 37 7 CR 5 0 CC 4 0 - - - 46 7
1990-1991 PD 35 7 CR 1 0 CC 5 1 SS 2 0 43 8
1991-1992 PD 37 21 CR 7 3 CU 9 2 - - - 53 26
1992-1993 PD 33 13 CR 6 0 CU 6 5 - - - 45 18
1993-1994 PD 34 10 CR 3 0 CdC 4 1 SS+CIbr 2+1 0+1 44 12
1994-1995 PD 33 7 CR 2 0 CU 5 0 - - - 40 7
1995-1996 PD 31 7 CR 2 0 UCL 5 1 SS 2 1 40 9
1996-1997 PD 39 6 CR 6 2 - - - - - - 45 8
1997-1998 PD 28 3 CR 1 0 UCL 10 3 SS 1 0 40 6
1998-1999 PD 28 6 CR 3 1 UCL 7 1 SU+CInt 1+1 0 40 8
1999-2000 PD 20 5 CR 2 0 UCL 10 1 Cmc 4 1 36 7
2000-2001 PD 29 5 CR 1 0 UCL 12 1 SU+CInt 0+1 0 43 6
2001-2002 PD 30 5 CR 3 0 UCL 14 0 SS 2 0 49 5
2002-2003 PD 25 0 CR 1 1 UCL 10 0 SU+CInt 1+1 0 38 1
Totale Real Madrid 439 102 43 7 101 16 19 3 602 128
2003-2004 Qatar Al-Rayyan QSL 19 3 EQC 0 0 - - - - - - 19 3
2004-2005 Inghilterra Bolton PL 29 1 FACup+CdL 4+2 0 - - - - - - 35 1
Totale carriera 545 109 57 7 101 16 19 2 722 135

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-01-1995 La Coruña Spagna Spagna 2 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole - Ammonizione al 55’ 55’
22-02-1995 Jerez de la Frontera Spagna Spagna 0 – 0 Germania Germania Amichevole - Ammonizione al 34’ 34’
29-03-1995 Siviglia Spagna Spagna 1 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 1996 - Ammonizione al 59’ 59’
07-06-1995 Siviglia Spagna Spagna 1 – 0 Armenia Armenia Qual. Euro 1996 1
06-09-1995 Granada Spagna Spagna 6 – 0 Cipro Cipro Qual. Euro 1996 1
20-09-1995 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-10-1995 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Euro 1996 1
07-02-1996 Las Palmas Spagna Spagna 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Cap. Uscita al 46’ 46’
24-04-1996 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 53’ 53’
09-06-1996 Leeds Bulgaria Bulgaria 1 – 1 Spagna Spagna Euro 1996 - 1º turno -
15-06-1996 Leeds Francia Francia 1 – 1 Spagna Spagna Euro 1996 - 1º turno -
18-06-1996 Leeds Romania Romania 1 – 2 Spagna Spagna Euro 1996 - 1º turno -
22-06-1996 Londra Spagna Spagna 0 – 0
(2 - 4 dcr)
Inghilterra Inghilterra Euro 1996 - Quarti -
04-09-1996 Toftir Fær Øer Fær Øer 2 – 6 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1998 1
09-10-1996 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 0 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1998 -
13-11-1996 Santa Cruz de Tenerife Spagna Spagna 4 – 1 Slovacchia Slovacchia Qual. Mondiali 1998 1 Uscita al 75’ 75’
12-02-1997 Alicante Spagna Spagna 4 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 46’ 46’
30-04-1997 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1998 1 Ammonizione al 15’ 15’
08-06-1997 Valladolid Spagna Spagna 1 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 1998 1
24-09-1997 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1998 -
11-10-1997 Gijón Spagna Spagna 3 – 1 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 57’ 57’
19-11-1997 Palma di Maiorca Spagna Spagna 1 – 1 Romania Romania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
25-03-1998 Vigo Spagna Spagna 4 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
13-06-1998 Nantes Spagna Spagna 2 – 3 Nigeria Nigeria Mondiali 1998 - 1º turno 1
19-06-1998 Saint-Étienne Spagna Spagna 0 – 0 Paraguay Paraguay Mondiali 1998 - 1º turno -
24-06-1998 Lens Spagna Spagna 6 – 1 Bulgaria Bulgaria Mondiali 1998 - 1º turno 1
05-09-1998 Limassol Cipro Cipro 3 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 2000 - Cap.
23-09-1998 Granada Spagna Spagna 1 – 0 Russia Russia Amichevole - Cap. Ammonizione al 90’ 90’
14-10-1998 Tel Aviv Israele Israele 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 2000 1 Cap. Ammonizione al 12’ 12’
27-03-1999 Valencia Spagna Spagna 9 – 0 Austria Austria Qual. Euro 2000 1 Cap. Ammonizione al 82’ 82’
05-05-1999 Siviglia Spagna Spagna 3 – 1 Croazia Croazia Amichevole 1 Cap. Ammonizione al 56’ 56’ Uscita al 85’ 85’
05-06-1999 Vila-real Spagna Spagna 9 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2000 1 Cap.
04-09-1999 Vienna Austria Austria 1 – 3 Spagna Spagna Qual. Euro 2000 1 Cap.
08-09-1999 Badajoz Spagna Spagna 8 – 0 Cipro Cipro Qual. Euro 2000 1 Cap.
10-10-1999 Albacete Spagna Spagna 3 – 0 Israele Israele Qual. Euro 2000 - Cap. Uscita al 22’ 22’
26-01-2000 Cartagena Spagna Spagna 3 – 0 Polonia Polonia Amichevole -
23-02-2000 Spalato Croazia Croazia 0 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Cap. Ammonizione al 17’ 17’ Uscita al 46’ 46’
03-06-2000 Göteborg Svezia Svezia 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Cap. Uscita al 46’ 46’
07-06-2000 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
13-06-2000 Rotterdam Spagna Spagna 0 – 1 Norvegia Norvegia Euro 2000 - 1º turno - Cap.
18-06-2000 Amsterdam Slovenia Slovenia 1 – 2 Spagna Spagna Euro 2000 - 1º turno - Cap.
07-10-2000 Madrid Spagna Spagna 2 – 0 Israele Israele Qual. Mondiali 2002 1 Cap.
11-10-2000 Vienna Austria Austria 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2002 - Cap.
15-11-2000 Siviglia Spagna Spagna 1 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1 Cap. Red card.svg 76’
24-03-2001 Alicante Spagna Spagna 5 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2002 1 Cap.
28-03-2001 Valencia Spagna Spagna 2 – 1 Francia Francia Amichevole - Cap. Ammonizione al 48’ 48’
02-06-2001 Oviedo Spagna Spagna 4 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2002 1 Cap.
06-06-2001 Tel Aviv Israele Israele 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2002 - Cap.
01-09-2001 Valencia Spagna Spagna 4 – 0 Austria Austria Qual. Mondiali 2002 - Cap.
05-09-2001 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2002 - Cap. Uscita al 46’ 46’
14-11-2001 Huelva Spagna Spagna 1 – 0 Messico Messico Amichevole - Cap.
27-03-2002 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Cap. Uscita al 46’ 46’
17-04-2002 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 5 Spagna Spagna Amichevole - Cap. Uscita al 73’ 73’
02-06-2002 Gwangju Spagna Spagna 3 – 1 Slovenia Slovenia Mondiali 2002 - 1º turno 1 Cap.
07-06-2002 Jeonju Spagna Spagna 3 – 1 Paraguay Paraguay Mondiali 2002 - 1º turno 1 Cap.
16-06-2002 Suwon Spagna Spagna 1 – 1
(3 - 2 dcr)
Irlanda Irlanda Mondiali 2002 - Ottavi - Cap. Ammonizione al 89’ 89’
22-06-2002 Gwangju Spagna Spagna 0 – 0
(3 - 5 dcr)
Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 2002 - Quarti - Cap.
Totale Presenze 57 Reti 21

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale Vittorie % Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2016-2017 Spagna Real Oviedo SD 42 17 10 15 CR 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 43 17 10 16 39,53
Totale carriera 42 17 10 15 1 0 0 1 - - - - - - - - 43 17 10 16 39,53

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º luglio 2018.

Squadra Naz dal al Record
G V N P GF GS DR Vittorie %
Spagna Spagna 13 giugno 2018 8 luglio 2018 4 1 3 0 7 6 +1 25,00
Nazionale spagnola nel dettaglio[modifica | modifica wikitesto]
Stagione Squadra Campionato Piazzamento Andamento Reti
Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte % vittorie GF GS DR
2018 Spagna Spagna Mondiale 2018 Ottavi di finale 4 1 3 0 25,00 7 6 +1
Dal 2018 Amichevoli 0 0 0 0 ! 0 0 0
Totale Spagna 4 1 3 0 25,00 7 6 +1

Panchine da commissario tecnico della Nazionale spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15/06/2018 Soči Portogallo Portogallo 3 – 3 Spagna Spagna Mondiali 2018 - 1º turno 2 Diego Costa
Nacho
Cap:Sergio Ramos
20/06/2018 Kazan' Iran Iran 0 – 1 Spagna Spagna Mondiali 2018 - 1º turno Diego Costa Cap:Sergio Ramos
25/06/2018 Kaliningrad Spagna Spagna 2 – 2 Marocco Marocco Mondiali 2018 - 1º turno Isco
Aspas
Cap:Sergio Ramos
01/07/2018 Mosca Spagna Spagna 1 – 1 dts
(3-4 dcr)
Russia Russia Mondiali 2018 - Ottavi autorete Cap:Sergio Ramos
Totale Presenze 4 Reti 7

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1989-1990, 1994-1995, 1996-1997, 2000-2001, 2002-2003
Real Madrid: 1992-1993
Real Madrid: 1990, 1993, 1997, 2001

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1994
Real Madrid: 1997-1998, 1999-2000, 2001-2002
Real Madrid: 1998, 2002
Real Madrid: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ El Real Madrid ultima con el Valladolid el fichaje de Fernando Hierro, elpais.com, 4 luglio 1989.
  2. ^ Real Madrid: torna Hierro, tuttomercatoweb.com, 24 giugno 2007.
  3. ^ Ufficiale: Hierro nuovo ds della Spagna, tuttomercatoweb.com, 25 settembre 2007.
  4. ^ Spagna, Hierro lascia l'incarico di direttore tecnico, tuttomercatoweb.com, 8 aprile 2011.
  5. ^ (ES) Fernando Hierro se incorpora como Manager General del Málaga CF, malagacf.com, 14 luglio 2011.
  6. ^ Ufficiale: Malaga, lascia il d.g. Fernando Hierro, tuttomercatoweb.com, 29 maggio 2012.
  7. ^ Spagna, Hierro nuovo direttore sportivo della Federazione, tuttomercatoweb.com, 23 novembre 2017.
  8. ^ Gaetano Mocciaro, Real Madrid, sarà Hierro il nuovo vice di Ancelotti, tuttomercatoweb.com, 10 luglio 2014.
  9. ^ R. Madrid, assieme ad Ancelotti se ne va anche Hierro, tuttomercatoweb.com, 25 maggio 2015.
  10. ^ Ufficiale: Real Oviedo, è Hierro il nuovo tecnico, tuttomercatoweb.com, 8 giugno 2016.
  11. ^ Ufficiale: Oviedo, Hierro non è più l'allenatore, tuttomercatoweb.com, 13 giugno 2017.
  12. ^ Spagna, Lopetegui è fuori! Esonerato per il "caso Real". Hierro nuovo c.t., gazzetta.it, 13 giugno 2018.
  13. ^ Spagna-Russia 4-5 ai rigori: Akinfeev, che miracoli, gazzetta.it, 1º luglio 2018.
  14. ^ Spagna, Hierro si dimette e rinuncia a ogni incarico, corrieredellosport.it, 8 luglio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]