Kepa Arrizabalaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Kepa Arrizabalaga
Kepa Arrizabalaga con il Chelsea nel 2021
Nazionalità Bandiera della Spagna Spagna
Altezza 189 cm
Peso 88 kg
Calcio
Ruolo Portiere
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
2004-2012Athletic Bilbao
Squadre di club1
2011-2013Baskonia31 (-?)
2012-2015Bilbao Athletic50 (-44)
2015Ponferradina20 (-19)
2015-2016Real Valladolid39 (-46)
2016-2018Athletic Bilbao53 (-65)
2018-2023Chelsea109 (-129)
2023-Real Madrid12 (-9)
Nazionale
2012-2013Bandiera della Spagna Spagna U-196 (-9)
2013-2017Bandiera della Spagna Spagna U-2122 (-20)
2017-Bandiera della Spagna Spagna13 (-7)
Palmarès
 UEFA Nations League
Oro Paesi Bassi 2023
 Europei di calcio Under-19
Oro Estonia 2012
 Europei di calcio Under-21
Argento Polonia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 gennaio 2024

Kepa Arrizabalaga Revuelta (Ondarroa, 3 ottobre 1994) è un calciatore spagnolo, portiere del Real Madrid, in prestito dal Chelsea, e della nazionale spagnola.

Formatosi nell'Athletic Bilbao, nel 2018 è stato acquistato dal Chelsea per 80 milioni di euro, diventando il portiere più costoso nella storia del calcio.[1] Con la nazionale spagnola ha partecipato ad un campionato mondiale (2018).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Athletic Bilbao e prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi nel vivaio dell'Athletic Bilbao, tra il 2011 e il 2014 fa esperienza nelle serie minori tra le file del Baskonia e del Bilbao Athletic, entrambe filiali del club basco. Nel gennaio 2015 viene ceduto in prestito per sei mesi al Ponferradina, in Segunda División. La stagione 2015-2016 lo vede nuovamente in prestito in serie cadetta al Real Valladolid.

Nell'estate 2016 fa ritorno all'Athletic, esordendo in Liga il successivo 11 settembre, da titolare, nella vittoria per 0-1 in casa del Deportivo La Coruña.

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2018 si trasferisce al Chelsea,[2][3] dietro pagamento della clausola rescissoria da 80 milioni di euro fissata nel suo contratto con l'Athletic Bilbao.[4] Lo spagnolo diventa in questo modo il portiere più costoso nella storia del calcio, battendo il primato stabilito solo qualche settimana prima da Alisson Becker.[1] Al Chelsea all'inizio era titolare in quanto aveva rimpiazzato il partente Thibaut Courtois.[3]

Il 24 febbraio 2019 è stato protagonista di un episodio controverso:[5] durante la finale di Coppa di Lega contro il Manchester City l'allenatore dei Blues Maurizio Sarri voleva sostituirlo all'ultimo minuto dei supplementari (la partita era sullo 0-0),[5] ma lui si è rifiutato rivolgendo anche un gesto offensivo con il braccio verso l'allenatore toscano;[5] il Chelsea perderà per 4-3 ai rigori, condannato dagli errori di Jorginho e Luiz,[5] che hanno vanificato la sua parata su Leroy Sané.[5][6] A fine partita Sarri ha dichiarato che il portiere basco si era scusato e che lui credeva avesse i crampi,[7] ma per questo è stato multato e il suo stipendio (di 1 settimana) è andato in beneficenza.[7]

Il 29 maggio 2019 vince l'Europa League 2018-2019, aggiudicandosi la finale contro l'Arsenal (4-1).

Dopo una serie di prestazioni altalenanti nella stagione successiva, a partire dal 2020-2021 viene relegato a riserva del neo acquisto Edouard Mendy.

L'11 agosto 2021, durante la finale di Supercoppa Europea subentra durante il secondo tempo supplementare proprio a Edouard Mendy e para il rigore decisivo durante i tiri di rigore, aggiudicandosi così il trofeo.

Il 27 febbraio 2022, durante la finale di Coppa di Lega contro il Liverpool, Kepa subentra a Mendy all'ultimo minuto dei tempi supplementari per i tiri di rigore. Il risultato di parità persiste e si prosegue ad oltranza fino all'undicesima serie di rigori, costringendo al tiro anche i due portieri. In questa occasione, Kepa non para nessuno degli 11 rigori contro e sbaglia quello tirato da lui, condannando il Chelsea alla sconfitta.

Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 agosto 2023 viene ceduto in prestito secco annuale al Real Madrid, per sostituire l'infortunato Thibaut Courtois.[8][9]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012, dopo avere giocato con l'Under-18 della Spagna vince l'Europeo Under-19 in Estonia. Nel 2013, appena 19enne, debutta invece in Under-21 in un'amichevole pareggiata per 1-1 contro il Belgio.[10] Nel 2017 viene convocato per l'Europeo Under-21 in Polonia, dove lui è il portiere titolare della nazionale spagnola che giunge al secondo posto, sconfitta col punteggio di 1-0 in finale dalla Germania.[11]

Il 12 novembre 2017 debutta in Nazionale maggiore in occasione dell'amichevole vinta per 5-0 contro la Costa Rica giocando da titolare.[12] Il 21 maggio 2018 viene convocato dal commissario tecnico della Spagna Lopetegui per il campionato del mondo 2018,[13] che per la nazionale spagnola si conclude agli ottavi di finale, nei quali viene sconfitta ai tiri di rigore dai padroni di casa della Russia. L'11 ottobre 2018, alla sua seconda partita, ha subito il suo primo goal in nazionale A in un'amichevole (vinta 4-1) contro il Galles;[14] il goal è stato segnato da Sam Vokes.[14]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 novembre 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Bandiera della Spagna Bilbao Athletic SDB 7 -7 - - - - - - - - - 7 -7
2013-2014 SDB 26 -26 - - - - - - - - - 26 -26
2014-gen. 2015 SDB 17 -11 - - - - - - - - - 17 -11
Totale Bilbao Athletic 50 -44 - - - - - - 50 -44
gen.-giu. 2015 Bandiera della Spagna Ponferradina SD 20 -19 CR - - - - - - - - 20 -19
2015-2016 Bandiera della Spagna Real Valladolid SD 39 -46 CR 1 -2 - - - - - - 40 -48
2016-2017 Bandiera della Spagna Atlético Bilbao PD 23 -22 CR 0 0 UEL 0 0 - - - 23 -22
2017-2018 PD 30 -43 CR 1 -1 UEL 0 0 - - - 31 -44
Totale Athletic Bilbao 53 -65 1 -1 0 0 - - 54 -66
2018-2019 Bandiera dell'Inghilterra Chelsea PL 36 -39 FACup+CdL 1+4 -2 + -2 UEL 13 -8 CS - - 54 -51
2019-2020 PL 33 -47 FACup+CdL 1+0 0 UCL 6 -9 SU 1 -2 41 -58
2020-2021 PL 7 -8 FACup+CdL 6+0 -2 UCL 1 -1 - - - 14 -11
2021-2022 PL 4 -2 FACup+CdL 2+6 -3 + -2 UCL 1 -3 SU+Cmc 1+1 0 15 -10
2022-2023 PL 29 -33 FACup+CdL 1+0 -4 UCL 9 -8 - - - 39 -45
lug.-ago. 2023 PL 0 0 FACup+CdL - - - - - - - - 0 0
Totale Chelsea 109 -129 21 -15 30 -29 3 -2 162 -175
ago. 2023-2024 Bandiera della Spagna Real Madrid PD 10 -7 CR - - UCL 3 -3 SS - - 13 -10
Totale carriera 281 -310 23 -18 33 -32 3 -2 340 -362

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-11-2017 Malaga Spagna Bandiera della Spagna 5 – 0 Bandiera della Costa Rica Costa Rica Amichevole -
11-10-2018 Cardiff Galles Bandiera del Galles 1 – 4 Bandiera della Spagna Spagna Amichevole -1 Ingresso al 46’ 46’
18-11-2018 Las Palmas Spagna Bandiera della Spagna 1 – 0 Bandiera della Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 75’ 75’
26-3-2019 Ta' Qali Malta Bandiera di Malta 0 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -
7-6-2019 Tórshavn Fær Øer Bandiera delle Fær Øer 1 – 4 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -1
10-6-2019 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Svezia Svezia Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Bucarest Romania Bandiera della Romania 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -1 Ammonizione al 90+2’ 90+2’
12-10-2019 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -1
15-10-2019 Stoccolma Svezia Bandiera della Svezia 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -1 Ingresso al 60’ 60’
18-11-2019 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 5 – 0 Bandiera della Romania Romania Qual. Euro 2020 -
7-10-2020 Lisbona Portogallo Bandiera del Portogallo 0 – 0 Bandiera della Spagna Spagna Amichevole -
25-3-2023 Malaga Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Norvegia Norvegia Qual. Euro 2024 -
28-3-2023 Glasgow Scozia Bandiera della Scozia 2 – 0 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 -2
Totale Presenze 13 Reti -7

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2024

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2018-2019
Chelsea: 2020-2021
Chelsea: 2021
Chelsea: 2021

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2012
2022-2023

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2018-2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciomercato Kepa Arrizabalaga, depositata clausola di 80 milioni: va al Chelsea, è il portiere più pagato della storia, su sport.sky.it, 8 agosto 2018. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Kepa arrives at Chelsea, su chelseafc.com, 8 agosto 2018. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  3. ^ a b UFFICIALE: Chelsea, ecco il post-Courtois: arriva Kepa Arrizabalaga - TUTTOmercatoWEB.com, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 3 marzo 2019.
  4. ^ (EN) KEPA pays the termination clause, su athletic-club.eus, 8 agosto 2018. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2018).
  5. ^ a b c d e Inghilterra, la Coppa di Lega va al City: Chelsea ko ai rigori. Sarri furioso col portiere, su Repubblica.it, 24 febbraio 2019. URL consultato il 3 marzo 2019.
  6. ^ UzOfficial tv, Chelsea - Manchester City - 0:0 (3:4) | Match highlights | EFL Carabao Cup Final 2019 (24.02.2019), 25 febbraio 2019. URL consultato il 3 marzo 2019.
  7. ^ a b Sky Sport, Kepa, ecco la multa: 200 mila euro in beneficenza, su sport.sky.it. URL consultato il 3 marzo 2019.
  8. ^ (EN) Kepa completes loan move, su chelseafc.com, 14 agosto 2023. URL consultato il 15 agosto 2023.
  9. ^ (ES) Así juega Kepa, su realmadrid.com, 14 agosto 2023. URL consultato il 15 agosto 2023.
  10. ^ Belgio U21 - Spagna U21, 05/feb/2013 - Nazionale - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 3 marzo 2019.
  11. ^ Le pagelle di Germania-Spagna Under 21: Weiser decisivo, Asensio fumoso, su Eurosport, 30 giugno 2017. URL consultato il 3 marzo 2019.
  12. ^ (ES) Kepa Arrizabalaga debuta con la selección absoluta de España, su eitb.eus. URL consultato il 3 marzo 2019.
  13. ^ Mondiali Russia 2018, convocati Spagna: fuori Morata, Suso e Callejon. C'è Iniesta, su sport.sky.it, 21 maggio 2018. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  14. ^ a b (EN) Wales v Spain 1:4, football match 11 October 2018, su eu-football.info. URL consultato il 3 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN87460678 · BNE (ESXX1717067 (data)