Joselu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore spagnolo nato nel 1991, vedi Joselu (calciatore 1991).
Joselu
Joselu con la maglia del Espanyol nel 2022
Nazionalità Bandiera della Spagna Spagna
Altezza 192 cm
Peso 81 kg
Calcio
Ruolo Attaccante
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
1999-2002Bandiera non conosciuta Silleda
2002-2008Celta Vigo
Squadre di club1
2008-2009Celta Vigo B21 (3)
2009-2010Celta Vigo26 (4)
2010-2012Real M. Castilla67 (33)[1]
2011-2012Real Madrid1 (1)
2012-2013Hoffenheim25 (5)
2013-2014Eintracht Francoforte24 (9)
2014-2015Hannover 9630 (8)
2015-2016Stoke City22 (4)
2016-2017Deportivo La Coruña20 (5)
2017-2019Newcastle Utd46 (6)
2019-2022Alavés110 (36)
2022-2023Espanyol34 (16)
2023-Real Madrid34 (10)
Nazionale
2008-2009Bandiera della Spagna Spagna U-1911 (3)
2009Bandiera della Spagna Spagna U-201 (0)
2009-2010Bandiera della Spagna Spagna U-214 (1)
2023-Bandiera della Spagna Spagna10 (5)
Palmarès
 UEFA Nations League
Oro Paesi Bassi 2023
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 maggio 2024

José Luís Sanmartín Mato, meglio conosciuto come Joselu (Stoccarda, 27 marzo 1990), è un calciatore spagnolo, attaccante del Real Madrid, in prestito dall'Espanyol, e della nazionale spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Stoccarda in Germania, all'età di 4 anni si trasferito in Spagna (in Galizia).[2][3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti d'area di rigore, dispone di buon fiuto del gol,[5][6][7][8] si distingue per le sue abilità di possesso palla, inoltre come finalizzatore sfrutta bene entrambi i piedi quando calcia oltre a essere un bravo tiratore di testa,[9]le sue abilità di posizionamento lo rendono un attaccante temibile dalla distanza ravvicinata.[10]Joselu è abile a calciare anche su penalty.[11][12][13]

Considerato un raro esempio di calciatore che, invece che nel periodo della gioventù, è riuscito a esprimere pienamente il proprio talento in età più avanzata.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi: Celta Vigo e Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Joselu con la maglia del Real Madrid nel 2011

Inizia a giocare a calcio nelle giovanili del Silleda, per poi passare nel vivaio del Celta Vigo. Milita nel Celta B, nella Segunda División B, la terza serie nazionale, e nel 2008-2009 esordisce in Segunda División con la prima squadra. Acquistato dal Real Madrid nell'estate del 2009, viene lasciato in prestito al Celta per un'altra stagione.

Nel 2010 passa al Real Madrid Castilla, con cui in due anni segna 33 gol in 67 partite in Segunda División B, laureandosi capocannoniere del torneo nel 2011-2012, anno in cui la squadra riserve del club madrileno ottiene la promozione in Segunda División. Il 21 maggio 2011, agli ordini di José Mourinho, esordisce in massima serie, entrando all'85' al posto di Karim Benzema e giocando l'ultimo spezzone della partita della 38ª giornata di campionato Real Madrid-Almería, in cui realizza il gol dell'8-1 finale.[3][14] Il 20 dicembre 2011 disputa, in Coppa del Re, la sua seconda partita ufficiale, entrando anche questa volta al posto di Benzema e siglando il quarto gol su passaggio di José María Callejón nella gara vinta per 5-1 contro il Ponferradina.

Anni in Germania[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012-2013 viene ceduto all'Hoffenheim,[15] con cui realizza 5 gol in 25 partite in Bundesliga.

Per la stagione 2013-2014 si accasa in prestito all'Eintracht Francoforte,[16] compagine in cui mette a segno 14 reti in 33 presenze.

Dopo la buona annata a Francoforte, il 9 giugno 2014 viene ceduto a titolo definitivo all'Hannover 96,[17] dove nella stagione seguente mette a referto 32 presenze e 10 gol.

Stoke City, prestito al Deportivo e Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 giugno 2015 viene acquistato dallo Stoke City per 8 milioni di euro.[18][19][20]

Dopo appena un anno in Premier League, in cui non ha trovato molto spazio,[4] torna in patria, giocando in prestito per il Deportivo La Coruña.[21][22]

Finito il prestito, nell'estate del 2017 torna in Premier League, trasferendosi a titolo definitivo al Newcastle Utd,[23][24] del quale veste la maglia per due stagioni senza trovare molto spazio e con un rendimento al di sotto delle attese.[4][25]

Alavés ed Espanyol[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2019 ritorna in Spagna, firmando per l'Alavés.[24] Con il club basco ritrova la vena realizzativa, mettendo a segno 36 gol in 110 partite di massima serie, di cui uno nella vittoria per 1-2 al Bernabéu del 28 novembre 2020 contro il Real Madrid, primo successo dell'Alavés in casa dei blancos dal maggio 2000.[26]

Il 27 giugno 2022 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Espanyol,[27] dove realizza 16 gol in un campionato che vede i catalani retrocedere in Segunda División.[7][28]

Ritorno al Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 giugno 2023 si trasferisce al Real Madrid con la formula del prestito oneroso per mezzo milione di euro, con diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni di euro.[29][30][31] Nel corso della stagione lui è il centravanti di riserva dei madrileni,[3][7][8] ma ciononostante trova in più occasioni la via del gol sia in campionato che nelle coppe;[3][8] In Champions League è andato a segno nella fase a gironi nel successo contro il Napoli (4-2),[32] mentre successivamente ha realizzato una doppietta nella gara vinta per 3-2 l'Union Berlino;[33]realizza poi un'altra doppietta nella semifinale vinta 2-1 contro il Bayern Monaco, consentendo ai blancos di rimontare lo svantaggio e di andare in finale.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vestito la maglia della nazionale spagnola Under-19[34] e della nazionale Under-20[34], dal 2009 al 2010 è stato nel giro della nazionale Under-21[34], collezionando 4 presenze e segnando una rete nella gara contro i pari età della Polonia[35] in una gara valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 2011, che vide la Spagna vincitrice. Non è stato poi convocato per la fase finale.

Nel marzo del 2023 è stato convocato per la prima volta in nazionale maggiore, in vista delle partite di qualificazione al campionato europeo del 2024 contro Norvegia e Scozia.[36] Il 25 marzo ha esordito con la Roja sostituendo Álvaro Morata all'81º minuto di gioco della sfida contro la Norvegia e ha segnato una doppietta in due minuti (84' e 85'), sancendo così il 3-0 finale.[37][38][39] Il 15 giugno decide la semifinale di UEFA Nations League contro l'Italia, segnando il gol della vittoria per 2-1 all'88' dopo essere entrato in campo da pochi minuti.[40]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 8 maggio 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Bandiera della Spagna Real M. Castilla SDB 34+2[41] 14 - - - - - - - - - 36 14
2011-2012 SDB 33+4[41] 19+7[41] - - - - - - - - - 37 26
Totale Real M. Castilla 67+6 33+7 - - - - - - 73 40
2010-2011 Bandiera della Spagna Real Madrid PD 1 1 CR 0 0 UCL 0 0 - - - 1 1
2011-2012 PD 0 0 CR 1 1 UCL 0 0 SS 0 0 1 1
2012-2013 Bandiera della Germania Hoffenheim BL 25 5 CG 0 0 - - - - - - 25 5
2013-2014 Bandiera della Germania Eintracht Francoforte BL 24 9 CG 2 4 UEL 7[42] 1 - - - 33 14
2014-2015 Bandiera della Germania Hannover 96 BL 30 8 CG 2 2 - - - - - - 32 10
2015-2016 Bandiera dell'Inghilterra Stoke City PL 22 4 FACup+CdL 2+3 0 - - - - - - 27 4
2016-2017 Bandiera della Spagna Deportivo PD 20 5 CR 4 1 - - - - - - 24 6
2017-2018 Bandiera dell'Inghilterra Newcastle Utd PL 30 4 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 32 4
2018-2019 PL 16 2 FACup+CdL 3+1 1+0 - - - - - - 20 3
Totale Newcastle 46 6 6 1 - - - - 52 7
2019-2020 Bandiera della Spagna Alavés PD 36 11 CR 1 0 - - - - - - 37 11
2020-2021 PD 37 11 CR 1 0 - - - - - - 38 11
2021-2022 PD 37 14 CR 1 0 - - - - - - 38 14
Totale Alavés 110 36 3 0 113 36
2022-2023 Bandiera della Spagna Espanyol PD 34 16 CR 4 1 - - - - - - 38 17
2023-2024 Bandiera della Spagna Real Madrid PD 34 10 CR 2 2 UCL 10 5 SS 2 1 48 18
Totale Real Madrid 35 11 3 3 10 5 2 1 50 20
Totale carriera 419 140 29 12 17 6 2 1 467 159

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-3-2023 Malaga Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Norvegia Norvegia Qual. Euro 2024 2 Ingresso al 81’ 81’
28-3-2023 Glasgow Scozia Bandiera della Scozia 2 – 0 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 - Uscita al 67’ 67’
15-6-2023 Enschede Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - Semifinale 1 Ingresso al 84’ 84’
18-6-2023 Rotterdam Croazia Bandiera della Croazia 0 – 0 dts
(4 – 5 dtr)
Bandiera della Spagna Spagna UEFA Nations League 2022-2023 - Finale - Ingresso al 66’ 66’
8-9-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 7 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 - Ingresso al 72’ 72’
12-9-2023 Granada Spagna Bandiera della Spagna 6 – 0 Bandiera di Cipro Cipro Qual. Euro 2024 1 Ingresso al 46’ 46’
12-10-2023 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 2 – 0 Bandiera della Scozia Scozia Qual. Euro 2024 - Ingresso al 85’ 85’
15-10-2023 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 0 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 - Ingresso al 89’ 89’
16-11-2023 Limassol Cipro Bandiera di Cipro 1 – 3 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 1
22-3-2024 Londra Spagna Bandiera della Spagna 0 – 1 Bandiera della Colombia Colombia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
Totale Presenze 10 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2024
Real Madrid: 2023-2024

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2022-2023

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 73 (40) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (ES) Joselu: “Somos el mejor equipo de la segunda vuelta", su realmadrid.com, 1º febbraio 2011. URL consultato il 9 maggio 2024 (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2012).
  3. ^ a b c d Dal giro d'Europa alla finale di Wembley: la storia di Joselu, su sport.sky.it, 9 maggio 2024. URL consultato il 9 maggio 2024.
  4. ^ a b c (EN) Sid Lowe, Real Madrid’s Joselu: ‘It’s true that everyone hated games away at Stoke’, in The Guardian, 8 aprile 2024. URL consultato il 9 maggio 2024.
  5. ^ Chi è Joselu, il bomber di Real Madrid-Bayern: ecco l'eroe di Champions, su adnkronos.com, 8 maggio 2024. URL consultato il 9 maggio 2024.
  6. ^ Ancelotti spiega il guizzo Joselu: "Scelta condivisa, sapevamo che lui...", su tuttosport.com, 8 maggio 2024. URL consultato il 9 maggio 2024.
  7. ^ a b c d Joselu sta vivendo un momento magico, su rivistaundici.com, 13 settembre 2023. URL consultato il 9 maggio 2024.
  8. ^ a b c d Il Real Madrid in finale di Champions tra le polemiche, Bayern di Monaco sconfitto 2-1 con gol di Davies e doppietta di Joselu, su corriere.it, 8 maggio 2024. URL consultato il 9 maggio 2024.
  9. ^ (EN) Joselu: From the bench at Stevenage to Real Madrid’s Champions league hero, su naturahoy.com. URL consultato il 9 maggio 2024.
  10. ^ (EN) How forgotten Newcastle striker Joselu became an unexpected star for Spain and Real Madrid, su 3addedminutes.com. URL consultato il 13 dicembre 2023.
  11. ^ Il Real soffre, ma batte 3-1 un club di 4ª serie. Avanti Atletico e Girona, su tuttosport.com. URL consultato il 6 gennaio 2024.
  12. ^ Classifica marcatori ponderata estero 04/05: Joselu nuovo leader della Liga, su legaseriea.it. URL consultato il 4 maggio 2023.
  13. ^ Barcellona-Espanyol 1-1: gol di Marcos Alonso e rigore di Joselu. Blaugrana in testa alla classifica con il Real Madrid, su eurosport.it. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  14. ^ Real Madrid-Almería 8-1, transfermarkt.it.
  15. ^ (DE) Joselu stürmt künftig für die TSG 1899 Hoffenheim, su tsg-hoffenheim.de. URL consultato il 9 maggio 2024.
  16. ^ (DE) Joselu auf Leihbasis zu Eintracht Frankfurt, su tsg-hoffenheim.de. URL consultato il 9 maggio 2024.
  17. ^ (DE) Joselu-Transfer, su hannover96.de, 9 giugno 2014. URL consultato il 9 maggio 2024 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2014).
  18. ^ (DE) Joselu wechselt zu Stoke City FC, su hannover96.de, 16 giugno 2015. URL consultato il 9 maggio 2024 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2015).
  19. ^ (EN) Potters land Joselu, su stokecityfc.com. URL consultato il 9 maggio 2024 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2015).
  20. ^ UFFICIALE: Stoke City, preso Joselu dall'Hannover, tuttomercatoweb.com.
  21. ^ (EN) Joselu joins Deportivo, su stokecityfc.com. URL consultato il 9 maggio 2024.
  22. ^ (ES) Joselu Mato, nuevo jugador del Deportivo, su rcdeportivo.es. URL consultato il 9 maggio 2024.
  23. ^ (EN) Joselu moves on, su stokecityfc.com. URL consultato il 9 maggio 2024.
  24. ^ a b (EN) Joselu completes Alavés move, su newcastleunited.com, 15 luglio 2019. URL consultato il 9 maggio 2024.
  25. ^ (EN) Charlie Gordon, Newcastle flop Joselu has Ancelotti purring after 'runs like a 38-year-old' dig, su express.co.uk, 27 maggio 2023. URL consultato il 9 maggio 2024.
  26. ^ (EN) Real Madrid 1-2 Alaves: Goals from Joselu and Lucas Perez earn Alaves their first win at the Bernabeu since 2000, as Eden Hazard limps off in the first half, in Daily Mail, 29 novembre 2020.
  27. ^ (ES) Joselu, segunda incorporación, su rcdespanyol.com. URL consultato il 9 maggio 2024.
  28. ^ (ES) Joselu es nuevo refuerzo del Real Madrid para la temporada 2023-24, su tudn.com. URL consultato il 19 luglio 2023.
  29. ^ (ES) Joselu, cedido al Real Madrid, su rcdespanyol.com. URL consultato il 19 luglio 2023.
  30. ^ (ES) Así juega Joselu, su realmadrid.com. URL consultato il 19 luglio 2023.
  31. ^ Il Real Madrid ufficializza il colpo in attacco: arriva Joselu, 19 giugno 2023.
  32. ^ FINALE Real-Napoli 4-2: arriva anche il quarto gol di Joselu nel recupero, su gazzetta.it. URL consultato il 9 maggio 2024.
  33. ^ Union Berlin-Real Madrid 2-3: doppietta di Joselu e gol di Ceballos. Percorso netto nel girone per i blancos, su eurosport.it. URL consultato il 9 maggio 2024.
  34. ^ a b c Transfermarkt.
  35. ^ Spagna U21 - Polonia U21, 04/set/2009 - Qualificazione Europei U21 - Cronaca della partita, su Transfermarkt.
  36. ^ (ES) OFICIAL | Lista de convocados para los encuentros clasificatorios frente a Noruega y Escocia, su Real Federación Española de Fútbol, 17 marzo 2023. URL consultato il 19 marzo 2023.
  37. ^ Tris Spagna alla Norvegia: Joselu all'esordio ne fa due. Croazia ripresa dal Galles al 93': 1-1, su La Gazzetta dello Sport, 25 marzo 2023. URL consultato il 25 marzo 2023.
  38. ^ Vittorio Rotondaro, Spagna-Norvegia da sogno per Joselu: doppietta in un minuto all'esordio, su Goal.com, 25 marzo 2023. URL consultato il 26 marzo 2023.
  39. ^ (ES) Pablo Prados Puertas, Joselu brilla, golea y sentencia en el debut de Luis de la Fuente como seleccionador nacional, su cadena SER, 25 marzo 2023. URL consultato il 26 marzo 2023.
  40. ^ Nations League, Spagna-Italia 2-1: Joselu manda ko gli Azzurri, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 16 giugno 2023.
  41. ^ a b c Play-off.
  42. ^ Una presenza nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]