Ansu Fati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ansu Fati
Nazionalità Guinea-Bissau Guinea-Bissau
Spagna Spagna (dal 2019)
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
2010-2012Siviglia
2012-2019Barcellona
Squadre di club1
2019-Barcellona39 (16)
Nazionale
2019Spagna Spagna U-212 (0)
2020-Spagna Spagna4 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 maggio 2022

Anssumane Fati Vieira, detto Ansu Fati (Bissau, 31 ottobre 2002), è un calciatore guineense naturalizzato spagnolo, attaccante del Barcellona e della nazionale spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bissau, si trasferisce ad Herrera con la propria famiglia all'età di sei anni.[1] Il padre Bori Fati è un ex calciatore mentre, i fratelli Braima (1998) e Miguel (2012) giocano rispettivamente per il Vitória Guimarães B e per le giovanili del Barcellona.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca principalmente nel ruolo di ala, capace di agire su entrambe le fasce pur prediligendo la sinistra. Destro naturale, abbina una buona tecnica di base ad una straordinaria velocità. Molto abile nel dribbling, è un ottimo assistman e ha notevoli capacità balistiche, che gli consentono di cercare con efficacia la conclusione personale.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nel settore giovanile del Siviglia per due stagioni, nel 2012 entra a far parte del vivaio del Barcellona. Il 23 marzo 2019 riceve la prima convocazione nel Barcellona B, militante nella Segunda División B, per la partita contro l'Ebro,[4] rimanendo però in panchina.[5] Il 24 luglio successivo firma invece il suo primo contratto da professionista, valido fino al 2022.[6]

Il 25 agosto dello stesso anno debutta fra i professionisti disputando l'incontro di massima serie vinto per 5-2 contro il Betis. Tale presenza lo rende, all'età di 16 anni e 298 giorni, il secondo più giovane calciatore del Barcellona ad esordire in prima squadra.[7] Nella giornata seguente trova la prima rete in carriera, in occasione della sfida pareggiata per 2-2 contro l'Osasuna, divenendo così il più giovane marcatore del club.[8][9] Il 14 settembre diventa il giocatore più giovane nella storia della Primera División a segnare e fornire un assist nella stessa partita, all'età di 16 anni e 318 giorni, segnando al secondo minuto e fornendo l'assist per il gol di Frenkie de Jong al settimo minuto della partita vinta per 5-2 in casa contro il Valencia.[10][11] In virtù delle ottime prestazioni offerte, il 4 dicembre rinnova il contratto fino al 2024, con una clausola rescissoria di 400 milioni di euro.[12] Il 10 dicembre, nella partita vinta in casa dell'Inter, mette a segno il gol del definitivo 2-1 pochi minuti dopo essere subentrato[13], divenendo in tal modo il più giovane calciatore a segnare in UEFA Champions League, all'età di 17 anni e 40 giorni.[14] Il 18 dicembre gioca il suo primo Clásico e stabilisce un altro record di precocità, divenendo il giocatore più giovane ad averlo disputato.[15] Il 2 febbraio 2020, grazie alle due reti segnate contro il Levante, diventa il più giovane a mettere a segno una doppietta nella massima serie spagnola.[16][17]

Confermato in prima squadra dall'allenatore Ronald Koeman, inizia l'annata 2020-2021 realizzando due gol ed un assist nella prima giornata di campionato vinta 4-0 contro il Villarreal.[18] Il 20 ottobre diventa il primo minorenne a realizzare più di una rete in UEFA Champions League, in occasione del successo per 5-1 sul Ferencváros.[19] Quattro giorni dopo diventa il giocatore più giovane a segnare ai danni del Real Madrid (conclusosi però sul risultato di 1-3 per i Galacticos).[20][21] Il 7 novembre seguente si infortuna nel match contro il Betis; gli esami diagnosticano una lacerazione al menisco del ginocchio sinistro, che lo costringe a rimanere lontano dai campi per l'intera stagione.[22]

Nella stagione 2021-2022 eredita la maglia numero 10 appartenuta in precedenza a Lionel Messi, gesto che conferma la fiducia riposta nel suo potenziale.[23][24][25] Il 26 settembre 2021, di ritorno da un calvario durato quasi un anno,[26] mette a segno la rete che sancisce la vittoria blaugrana sul Levante per 3-0.[27] Il 17 ottobre seguente realizza una rete e un assist nella partita vinta 3-1 contro il Valencia,[28] ripetendosi poi anche nel pareggio con il Celta Vigo (3-3).[29] Il 20 novembre, in occasione dell'incontro giocato con il Betis, rimedia un infortunio alla coscia sinistra che lo costringe ad assentarsi fino al match di Coppa del Re giocato il 20 gennaio 2022 e perso contro l'Athletic Bilbao (3-2 d.t.s.);[30] in tale occasione, al 96º minuto, subisce un nuovo infortunio alla suddetta coscia, con tempi di recupero stimati in tre mesi.[31] Torna in campo il 1º maggio, in occasione della 34ª giornata di campionato, giocando l'ultimo quarto d'ora della partita vinta contro il Maiorca (3-1).[32] Sei giorni dopo apre le marcature del vittorioso incontro giocato in casa del Betis (1-2).[33]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2019, grazie al cambio di nazionalità da guineense a spagnolo, viene convocato dalla nazionale Under-21 spagnola in sostituzione del compagno di squadra al Barcellona Carles Pérez[34]. Ha esordito nell'Under-21 all'età di 16 anni e 349 giorni (record), nella partita vinta per 2-0 in trasferta contro il Montenegro valida per la qualificazione al campionato europeo del 2021, entrando in campo all'80º al posto di Marc Cucurella.[35]

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 agosto 2020, riceve la prima convocazione in nazionale maggiore, da parte di Luis Enrique.[36] Il 3 settembre 2020, debutta subentrando a partita in corso, nel pareggio contro la Germania,[37] nella quale stabilisce due record, diventando l'800º giocatore a debuttare con la nazionale maggiore spagnola[38] ed il secondo più giovane di tutti i tempi all'età di 17 anni e 308 giorni.[39] Tre giorni più tardi, alla seconda presenza in assoluto, sigla la prima rete con le furie rosse nell'ampia vittoria contro l'Ucraina, infrangendo il record del più giovane di tutti i tempi a segnare in nazionale maggiore a 17 anni e 311 giorni,[40] battendo il precedente record di Juan Errazquin risalente al 1925.[41] Il record è stato battuto il 5 giugno 2022 dal suo compagno di squadra Gavi in Rep. Ceca-Spagna 2-2 di Nations League.[42]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2019-2020 Spagna Barcellona PD 24 7 CR 3 0 UCL 5 1 SS 1 0 33 8
2020-2021 PD 7 4 CR 0 0 UCL 3 1 SS 0 0 10 5
2021-2022 PD 8 4 CR 1 0 UCL+UEL 3+0 1 SS 1 1 13 6
Totale carriera 39 15 4 0 11 3 2 1 56 19

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-9-2020 Stoccarda Germania Germania 1 – 1 Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
6-9-2020 Madrid Spagna Spagna 4 – 0 Ucraina Ucraina UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1
10-10-2020 Madrid Spagna Spagna 1 – 0 Svizzera Svizzera UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 57’ 57’
13-10-2020 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 0 Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 58’ 58’
Totale Presenze 4 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-10-2019 Podgorica Montenegro Under-21 Montenegro 0 – 2 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ingresso al 80’ 80’
14-11-2019 Alcorcón Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 2 Reti 0

Record[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore più giovane ad aver segnato in una competizione ufficiale (16 anni e 304 giorni).[43]
  • Giocatore più giovane ad aver segnato in UEFA Champions League (17 anni e 40 giorni).[44]
  • Giocatore più giovane ad aver segnato nel Clásico (17 anni e 359 giorni).[45]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona: 2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sid Lowe, 'A star is born': Ansu Fati announces himself and changes his world, in The Guardian, 16 settembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Gorka Leiza, Ansu Fati's father explains Barcelona signing: "Madrid offered us better terms...", in Diario AS, 26 agosto 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2019).
  3. ^ Anssumane Fati: talento spagnolo classe 2002, su WorldFootballScouting.com, 8 novembre 2018. URL consultato il 26 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2019).
  4. ^ (ES) El Barça B visitará al Ebro con Gabriel Novaes y cinco juveniles, su mundodeportivo.com, 23 marzo 2019. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  5. ^ (ES) Resumen CD Ebro - FC Barcelona B (0-1), su vavel.com, 23 marzo 2019. URL consultato l'11 dicembre 2019 (archiviato il 12 dicembre 2019).
  6. ^ (CA) Ansu blaugrana fins al 2022, su fcbarcelona.cat, 24 luglio 2019.
  7. ^ Redazione Goal Italia, Barcellona, Ansu Fati da record: battuto Messi, in campo a 16 anni, 10 mesi e 1 giorno, su Goal.com, 26 agosto 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  8. ^ Barcellona, record Ansu Fati: è il più giovane blaugrana ad andare in goal, su goal.com, 31 agosto 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  9. ^ La favola di Ansu Fati: in gol contro l'Osasuna, è il più giovane marcatore del Barcellona, su 90min.com, 1º settembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) Michael Shapiro, 16-Year-Old Ansu Fati Shines in First Start With Barcelona, su si.com, 14 settembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  11. ^ (EN) Mike Roberts, FC Barcelona 5-2 Valencia: Wow!, su fcbarcelona.com, 14 settembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  12. ^ Il Barcellona blinda Ansu Fati fino al 2024: clausola da 400 milioni!, su gazzetta.it, 4 dicembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  13. ^ Stefano Scacchi, Champions, Inter-Barcellona 1-2: non basta Lukaku, nerazzurri eliminati, su repubblica.it, 10 dicembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  14. ^ (EN) Miguel Medina, INTER MILAN 1-2 BARCELONA - Ansu Fati becomes youngest ever Champions League goal scorer, su en.as.com, 11 dicembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  15. ^ (EN) Albert Gea, Barcelona - Real Madrid: Ansu Fati, Ramos set Clásico records, su en.AS.com, 18 dicembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  16. ^ Ansu Fati riscrive un nuovo record nella Liga, su sport.sky.it. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  17. ^ (EN) Ansu Fati becomes youngest player to score LaLiga double, su en.as.com, 2 febbraio 2020. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  18. ^ FC Barcellona - Villarreal CF, 27/set/2020 - LaLiga - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 2 settembre 2021.
  19. ^ (EN) Messi equals another record in Barca win, in BBC Sport, 20 ottobre 2020. URL consultato il 19 marzo 2021.
  20. ^ Sky Sport, Barcellona-Real Madrid LIVE, su sport.sky.it. URL consultato il 1º settembre 2021.
  21. ^ Barcellona-Real Madrid 1-3: gol di Valverde, Fati, Ramos e Modric, su gazzetta.it. URL consultato il 19 marzo 2021.
  22. ^ (EN) Ansu Fati out for four months with knee injury, su fcbarcelona.com. URL consultato il 9 novembre 2020 (archiviato il 24 novembre 2020).
  23. ^ (ES) Presente y futuro: Ansu, su fcbarcelona.es, 27 marzo 2021. URL consultato il 13 ottobre 2021.
  24. ^ Season 2021-2022 - Squad Numbers, su twitter.com.
  25. ^ Sky Sport, Chi prende la 10 di Messi? Il Barcellona ha scelto, su sport.sky.it. URL consultato il 1º settembre 2021.
  26. ^ (ES) Ansu Fati, novedad en la lista de convocados, su fcbarcelona.es, 25 settembre 2021. URL consultato il 13 ottobre 2021.
  27. ^ (ES) El regreso triunfal de Ansu Fati, su fcbarcelona.es, 27 settembre 2021. URL consultato il 13 ottobre 2021.
  28. ^ FC Barcellona - Valencia CF, 17/ott/2021 - LaLiga - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato l'8 maggio 2022.
  29. ^ Liga, Celta Vigo-Barcellona 3-3: rimonta incredibile dallo 0-3. Gol decisivo di Iago Aspas al 96', ko Ansu Fati, su Eurosport, 6 novembre 2021. URL consultato l'8 maggio 2022.
  30. ^ Athletic Bilbao - FC Barcellona, 20/gen/2022 - Coppa del Re - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato l'8 maggio 2022.
  31. ^ Ansu Fati sta vivendo un incubo: l’infortunio è grave, il calvario continua, su Sport Fanpage. URL consultato l'8 maggio 2022.
  32. ^ FC Barcellona - RCD Mallorca, 01/mag/2022 - LaLiga - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato l'8 maggio 2022.
  33. ^ (EN) Barcelona secure Champions League qualification thanks to late Jordi Alba winner, su espn.com. URL consultato l'8 maggio 2022.
  34. ^ Filippo Maria Ricci, L’inarrestabile ascesa del 16enne Ansu Fati, già stella del Barcellona, su Gazzetta.it, 15 ottobre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  35. ^ (ES) Sergio Santos Chozas, Ansu Fati, el segundo más joven en debutar con la Sub-21, in Diario AS, 15 ottobre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  36. ^ Luis Enrique rivoluziona la Spagna: convocato anche Ansu Fati, su goal.com, 20 agosto 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  37. ^ (ES) Ansu Fati hace su debut con España, su mundodeportivo.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  38. ^ Davide Zambelli, È un prodigio: l'ennesimo impressionante record di Ansu Fati, su onefootball.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  39. ^ (ES) Ansu Fati se convierte en el segundo debutante más joven de la historia de España, su co.marca.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  40. ^ Nations League: Germania fermata dalla Svizzera, Ansu Fati nella storia della Spagna, su repubblica.it, 6 settembre 2020. URL consultato il 7 settembre 2020.
  41. ^ Spagna, Ansu Fati è già nella storia: batte un record che resisteva dal 1925, su video.gazzetta.it, 6 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2020.
  42. ^ (ES) Gavi supera a Ansu Fati como el goleador más joven, su abc.es, 5 giugno 2022. URL consultato il 10 giugno 2022.
  43. ^ (EN) Metro Sport Reporter, Ansu Fati becomes Barcelona's youngest-ever goalscorer with Osasuna strike, su Metro, 31 agosto 2019. URL consultato il 2 settembre 2021.
  44. ^ 10 clamorosi record di Ansu Fati, su sport.sky.it. URL consultato il 19 marzo 2021.
  45. ^ Ansu Fati becomes youngest Clasico scorer in 21st century to break Vinicius Jr's record | Goal.com, su goal.com. URL consultato il 2 settembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]