UEFA Nations League 2020-2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UEFA Nations League 2020-2021
Logo della competizione
Competizione UEFA Nations League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 3 settembre 2020
al 6 giugno 2021
Luogo Europa Europa
Partecipanti 55
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019

La UEFA Nations League 2020-2021 è la seconda edizione della UEFA Nations League. Inizierà il 3 settembre 2020 e si concluderà il 6 giugno 2021.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

In un formato rivisto dalla stagione 2018-2019, le 55 squadre nazionali UEFA, saranno divise in quattro leghe, con 16 squadre nelle leghe A, B e C e 7 squadre nella Lega D. Le squadre sono assegnate alle leghe in base alla classifica generale della UEFA Nations League 2018-2019.

Le leghe A, B e C sono composte da quattro gruppi composti da quattro squadre ciascuno, mentre la Lega D è composta da un gruppo di quattro squadre e un gruppo di tre. Questo formato garantisce che per quasi tutti i gruppi, le squadre dello stesso gruppo giochino le loro ultime partite contemporaneamente. Aumenta anche il numero di partite totali della competizione da 138 a 162 e minimizza ulteriormente il numero di partite amichevoli.

Nella Lega A, le squadre competono per diventare campioni della UEFA Nations League. I quattro vincitori dei gruppi della Lega A si qualificano per la finale della Nations League nel giugno 2021, che si gioca in un formato a eliminazione diretta, composto da semifinali, play-off per il terzo posto e finale. Il paese ospitante sarà selezionato tra le quattro squadre qualificate dal Comitato Esecutivo UEFA.

Le squadre competono anche per la promozione e retrocessione in una lega superiore o inferiore. In ogni lega, vengono promossi i quattro vincitori del gruppo (tranne la Lega A), mentre le squadre all'ultimo posto di ciascun gruppo (tranne la Lega D) vengono retrocesse. Tuttavia, per la Lega C, poiché solo due squadre sono promosse dalla Lega D, solo le due perdenti dei play-out tra le ultime quattro squadre piazzate sono retrocesse. Le partite di play-out della lega sono determinate dalla classifica della lega:

  • La migliore quarta classificata contro la peggiore;
  • La seconda migliore quarta classificata contro la terza quarta classificata.

Le squadre meglio classificate giocano la partita di ritorno in casa.[1]

Programma[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è riportato il programma della UEFA Nations League 2020-2021.[2][1]

Fase Turno Date
Fase a gironi Giornata 1 3–5 settembre 2020
Giornata 2 6–8 settembre 2020
Giornata 3 8–10 ottobre 2020
Giornata 4 11–13 ottobre 2020
Giornata 5 12–14 novembre 2020
Giornata 6 15–17 novembre 2020
Fase finale Semifinali 2–3 giugno 2021
Finale 3º posto 6 giugno 2021
Finale
Play-out Lega C Andata 24–25 marzo 2022
Ritorno 28–29 marzo 2022

Leghe e squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Divisione delle varie nazioni nelle rispettive leghe.

     Lega A

     Lega B

     Lega C

     Lega D

Tutte le 55 squadre nazionali della UEFA parteciperanno alla competizione. A causa del rinnovamento del formato della Nations League, nessuna squadra è stata, alla fine del processo di ristrutturazione, retrocessa dalla stagione 2018-2019, e anche le squadre al secondo posto in ogni gruppo nelle leghe C e D e la migliore squadra al terzo posto tra tutti i gruppi nella Lega D sono state promosse oltre ai vincitori del gruppo.[3]

Lega A (16 squadre)
Portogallo Portogallo Paesi Bassi Paesi Bassi Inghilterra Inghilterra Svizzera Svizzera
Belgio Belgio Francia Francia Spagna Spagna Italia Italia
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Ucraina Ucraina Danimarca Danimarca Svezia Svezia
Croazia Croazia Polonia Polonia Germania Germania Islanda Islanda
Lega B (16 squadre)
Russia Russia Austria Austria Galles Galles Rep. Ceca Rep. Ceca
Scozia Scozia Norvegia Norvegia Serbia Serbia Finlandia Finlandia
Slovacchia Slovacchia Turchia Turchia Irlanda Irlanda Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Bulgaria Bulgaria Israele Israele Ungheria Ungheria Romania Romania
Lega C (16 squadre)
Grecia Grecia Albania Albania Montenegro Montenegro Georgia Georgia
Macedonia del Nord Macedonia del Nord Kosovo Kosovo Bielorussia Bielorussia Cipro Cipro
Estonia Estonia Slovenia Slovenia Lituania Lituania Lussemburgo Lussemburgo
Armenia Armenia Azerbaigian Azerbaigian Kazakistan Kazakistan Moldavia Moldavia
Lega D (7 squadre)
Gibilterra Gibilterra Fær Øer Fær Øer Lettonia Lettonia Liechtenstein Liechtenstein
Andorra Andorra Malta Malta San Marino San Marino

Il sorteggio dei gironi si svolgerà il 3 marzo 2020 ad Amsterdam, Paesi Bassi. La classifica di accesso verrà utilizzata per determinare le teste di serie e la composizione delle urne nel sorteggio.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Regulations of the UEFA Nations League 2020/21 (PDF), su UEFA.com, 24 settembre 2019. URL consultato il 24 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Union of European Football Associations, How the 2020/21 UEFA Nations League will line up, su UEFA.com, 21 novembre 2018. URL consultato il 23 novembre 2018.
  3. ^ Annex D - Evolution of UNL ranking_V2 with new format (PDF), su UEFA.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]