Rodrigo Moreno Machado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rodrigo
Valencia-Zenit (7).jpg
Rodrigo con la maglia del Valencia nel 2015.
Nome Rodrigo Moreno Machado
Nazionalità Brasile Brasile
Spagna Spagna (dal 2009)
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, Ala
Squadra Valencia
Carriera
Giovanili
2005-2009 Celta Vigo
2009 Real Madrid
Squadre di club1
2009 Real Madrid C 4 (1)
2009-2010 Real Madrid B 18 (5)
2010 Benfica 0 (0)
2010-2011 Bolton 17 (1)
2011-2014 Benfica 68 (27)
2014- Valencia 64 (7)
Nazionale
2009-2010 Spagna Spagna U-19 11 (6)
2011 Spagna Spagna U-20 6 (3)
2011-2013 Spagna Spagna U-21 16 (15)
2012 Spagna Spagna olimpica 4 (0)
2014 Spagna Spagna 1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2016

Rodrigo Moreno Machado, meglio conosciuto come Rodrigo (Rio de Janeiro, 6 marzo 1991), è un calciatore brasiliano naturalizzato spagnolo, attaccante o ala del Valencia.

Cugino di Thiago e Rafael Alcántara, nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote di Mazinho, cugino di Thiago Alcántara e Rafinha.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Jolly offensivo,[2] può giocare come prima o seconda punta, in alternativa può essere schierato anche come ala su entrambe le fasce. Nel Benfica era schierato come trequartista centrale alle spalle dell'unica punta Lima nel 4-2-3-1 di Jorge Jesus.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 il Real Madrid lo acquista dal Celta Vigo, e inizia la stagione giocando nella Juvenil A della capitale, tuttavia viene subito promosso nel Real Madrid B con cui disputa 22 partite e segna 6 gol.

Rodrigo con la maglia del Bolton nel 2010.

Nel 2010 passa al Benfica per circa 6 milioni di euro, con la possibilità da parte del Real Madrid di riacquistarlo durante le due stagioni successive per una cifra di 12 milioni di euro.

Il 31 agosto 2010 passa in prestito al Bolton[3], squadra inglese con cui disputa la Premier League debuttando il 24 ottobre contro il Wigan contro cui il 5 gennaio 2011 segna la sua unica rete in 17 presenze.

Terminata l'esperienza il Inghilterra torna al Benfica, che acquisisce interamente il suo cartellino nell'ambito del trasferimento di Fábio Coentrão al Real Madrid. Durante la prima stagione in Portogallo disputa 22 partite realizzando 9 gol. Il 22 agosto 2012 rinnova il proprio contratto fino al 2019.

Il 23 luglio 2014 passa al Valencia con la formula del prestito.[4] Il 15 giugno 2015 viene riscattato dal club spagnolo per 30 milioni di euro e firma un contratto quadriennale.[5] Il 25 ottobre 2015, durante la partita persa contro l'Atletico Madrid (2-1), subisce la parziale rottura del legamento crociato posteriore del ginocchio sinistro, dovendo stare fuori almeno tre mesi.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato con le nazionali giovanili spagnole dal 2009 al 2013, successivamente nel luglio 2012 viene convocato, da Luis Milla, per i Giochi della XXX Olimpiade per rappresentare la Nazionale olimpica di calcio della Spagna. L'anno successivo Viene inserito nella lista dei 23 convocati da Julen Lopetegui, per partecipare al Campionato europeo di calcio Under-21 2013 in Israele.

Nell'ottobre 2014 viene convocato per la prima volta dal CT. Vicente del Bosque nella Nazionale maggiore per la partita di qualificazione all'Europeo 2016 del 12 ottobre seguente contro il Lussemburgo, facendo ingresso al minuto 82° sostituendo, Diego Costa.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009–2010 Spagna Real Castilla SD 18 5 - - - - - - 18 5
Totale Real Castilla 18 5 18 5
2010-2011 Inghilterra Bolton PL 17 1 FACup+CdL 3+1 0 - - - - 21 1
2011-2012 Portogallo Benfica PL 22 9 CP+CdL 3+4 2+4 UCL 9 1 - - - 38 16
2012-2013 PL 20 7 CP+CdL 6+3 1+2 UCL+UEL 4+6 0+1 - - - 39 11
2013-2014 PL 26 11 CP+CdL 5+3 2+1 UCL+UEL 2+7 1+3 - - - 43 18
Totale Benfica 68 27 24 12 28 6 120 45
2014-2015 Spagna Valencia PD 31 3 CR 1 1 - - - - - 32 4
2015-2016 PD 18 0 CR 0 0 UCL 4 1 - - 22 1
Totale Valencia 49 3 1 1 4 1 54 5
Totale carriera 142 36 29 13 32 7 213 56
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Spagna Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-10-2014 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 4 Spagna Spagna Qual. Euro 2016 - Ingresso al 82’ 82’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Israele 2013
2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 15 maggio 2014.
  2. ^ a b c Stefano Chioffi, Rodrigo, il Benfica corre verso il 33º titolo, in Il Corriere dello Sport, 10 marzo 2014. URL consultato il 16 settembre 2016.
  3. ^ (EN) Rodrigo Signs On At The Reebok, bwfc.co.uk, 31 agosto 2010. URL consultato il 22 aprile 2014.
  4. ^ (EN) #BenvingutRodrigo 'From the beginning I really wanted to play for Valencia CF', valenciacf.com, 23 luglio 2014. URL consultato il 22 agosto 2014.
  5. ^ (ES) Comunicado Oficial, valenciacf.com, 15 giugno 2015. URL consultato il 15 giugno 2015.
  6. ^ Valencia, Rodrigo ko per rottura parziale del legamento crociato posteriore tuttomercatoweb.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]