Primera División 2014-2015 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primera División 2014-2015
Liga BBVA 2014-2015
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 84ª
Organizzatore RFEF
Date dal 24 agosto 2014
al 24 maggio 2015
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Sito web www.lfp.es
Risultati
Vincitore Barcellona
(23º titolo)
Retrocessioni Elche
Almería
Córdoba
Statistiche
Miglior marcatore Portogallo Cristiano Ronaldo (48)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 009 (2,66 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

La Primera División 2014-2015 è stata l'84ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputata tra il 24 agosto 2014 e il 24 maggio 2015[1] e concluso con la vittoria del Barcellona, al suo ventitreesimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Cristiano Ronaldo (Real Madrid) con 48 reti[2].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione precedente sono retrocesse tre squadre: Osasuna, Real Valladolid e Betis, che si sono classificate rispettivamente in 18ª, 19ª e 20ª posizione. Vengono rimpiazzate da altrettante squadre promosse dalla Segunda División: l'Eibar (campione di categoria, sarà la sessantesima squadra nella massima divisione spagnola),[3] il Deportivo (al ritorno dopo un solo anno in seconda divisione) e il Córdoba (al ritorno nella categoria dopo 42 anni)[4]. Proprio quest'ultima, sebbene avesse terminato la stagione al settimo posto, ha potuto prendere parte parte ai play-off promozione per la presenza del Barcellona B nella terza posizione, squadra filiale e quindi impossibilitata a salire in Primera.

La comunità autonoma più rappresentata è quella dell'Andalusia, con cinque squadre (Córdoba, Siviglia, Málaga, Granada e Almería). Seguono la comunità di Madrid (Atlético Madrid, Getafe, Rayo Vallecano e Real Madrid) e la Comunità Valenciana (Elche, Levante, Valencia e Villarreal) con quattro ciascuna, i Paesi Baschi (Athletic Bilbao, Eibar e Real Sociedad) con tre, e chiudono la Catalogna (Barcellona ed Espanyol) e la Galizia (Celta Vigo e Deportivo La Coruña) con due squadre a testa.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo partecipano 20 squadre che si sfidano in un girone all'italiana secondo la struttura più consueta dei campionati calcistici moderni. Ogni partecipante deve sfidare tutti gli altri per due volte: la prima nel girone d'andata, l'altra nel girone di ritorno. L'ordine in cui vengono affrontate le altre squadre è stabilito dal calendario, il quale prevede che tutte le partite d'andata verranno ripetute nello stesso ordine al ritorno, ma con l'inversione del terreno di gioco. Vengono assegnati tre punti per la vittoria, uno per il pareggio e zero per la sconfitta, indipendentemente dal fattore campo.

Come la stagione precedente, per via del Ranking Uefa le prime tre squadre si qualificano per la UEFA Champions League, la 4ª classificata nei turni preliminari della stessa competizione. Accedono alla UEFA Europa League la 5ª e la 6ª classificata e la vincitrice della Coppa del Re 2014-2015. Qualora quest'ultima però avesse già ottenuto la qualificazione alle competizioni UEFA (quindi fosse arrivata tra la 1ª e la 6ª posizione in campionato) allora otterrebbe il pass per la UEFA Europa League il club che ha terminato la stagione in 7ª posizione in campionato. Le ultime 3 squadre retrocedono direttamente in Segunda División 2015-2016.

Ci sono stati tre turni infrasettimanali, svoltisi alla 5ª, 30ª e 34ª giornata (ossia il 24 settembre 2014, l'8 e il 29 aprile 2015), e delle soste per permettere alla Nazionale di giocare i match di qualificazione all'Europeo 2016. In particolare il Real Madrid, vincitore dell'ultima edizione della Champions League e quindi impegnato nel Mondiale per Club, ha dovuto recuperare la partita della 16ª giornata il 4 febbraio 2015.[1]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Almería dettagli Almería Juegos Mediterráneos 17º posto nella Liga BBVA
Athletic Bilbao dettagli Bilbao San Mamés Barria 4º posto nella Liga BBVA
Atlético Madrid dettagli Madrid Vicente Calderón 1º posto nella Liga BBVA
Barcellona dettagli Barcellona Camp Nou 2º posto nella Liga BBVA
Celta Vigo dettagli Vigo Balaídos 9º posto nella Liga BBVA
Córdoba dettagli Cordova Nuevo Arcángel 7º posto in Segunda División, promosso dopo i play-off
Deportivo dettagli La Coruña Riazor 2º posto in Segunda División, promosso
Eibar dettagli Eibar Municipal de Ipurua 1º posto in Segunda División, promosso
Elche dettagli Elche Martínez Valero 16º posto nella Liga BBVA
Espanyol dettagli Barcellona Cornellà-El Prat 14º posto nella Liga BBVA
Getafe dettagli Getafe Alfonso Pérez 13º posto nella Liga BBVA
Granada dettagli Granada Nuevo Los Cármenes 15º posto nella Liga BBVA
Levante dettagli Valencia Ciutat de Valencia 10º posto nella Liga BBVA
Malaga dettagli Malaga La Rosaleda 11º posto nella Liga BBVA
Rayo Vallecano dettagli Madrid Campo de Vallecas 12º posto nella Liga BBVA
Real Madrid dettagli Madrid Santiago Bernabéu 3º posto nella Liga BBVA
Real Sociedad dettagli San Sebastián Anoeta 7º posto nella Liga BBVA
Siviglia dettagli Siviglia Ramón Sánchez-Pizjuán 5º posto nella Liga BBVA
Valencia dettagli Valencia Mestalla 8º posto nella Liga BBVA
Villarreal dettagli Vila-real El Madrigal 6º posto nella Liga BBVA

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Almería Spagna Francisco Javier Rodríguez Vílchez (1-14ª)
Spagna Juan Ignacio Martínez (16-30ª)
Spagna Sergi Barjuán (31ª-38ª)
Athletic Bilbao Spagna Ernesto Valverde
Atlético Madrid Argentina Diego Simeone
Barcellona Spagna Luis Enrique
Celta Vigo Argentina Eduardo Berizzo
Córdoba SpagnaAlbert Ferrer (1ª-8ª)
Serbia Miroslav Đukić (9ª-22ª)
Spagna José Antonio Romero (23ª-38ª)
Deportivo Spagna Víctor Fernández (1ª-30ª)
Argentina Víctor Sánchez del Amo (31ª-38ª)
Eibar Spagna Gaizka Garitano
Elche Spagna Fran Escribá
Espanyol Spagna Sergio González
Getafe Romania Cosmin Contra (1-17ª)
Spagna Quique Sánchez Flores (18ª-38ª)
Granada Spagna Joaquín Caparrós (119ª-19ª)
Spagna Abel Resino[5] (20ª-38ª)
Levante SpagnaJosé Luis Mendilibar (1ª-8ª)
Spagna Lucas Alcaraz (9ª-38ª)
Malaga Spagna Javi Gracia
Rayo Vallecano Spagna Paco Jémez
Real Madrid Italia Carlo Ancelotti
Real Sociedad SpagnaJagoba Arrasate (1ª-10ª)
Scozia David Moyes (12ª-38ª)
Siviglia Spagna Unai Emery
Valencia Portogallo Nuno Espírito Santo
Villarreal Spagna Marcelino

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Classifica sul sito ufficiale della Liga BBVA.[6]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Liga trophy (adjusted).png 1. Barcellona 94 38 30 4 4 110 21 +89
2. Real Madrid 92 38 30 2 6 118 38 +80
3. Atlético Madrid 78 38 23 9 6 67 29 +38
4. Valencia 77 38 22 11 5 70 32 +38
[7] 5. Siviglia 76 38 23 7 8 71 45 +26
6. Villarreal 60 38 16 12 10 48 37 +11
7. Athletic Bilbao 55 38 15 10 13 42 41 +1
8. Celta Vigo 51 38 13 12 13 47 44 +3
9. Malaga 50 38 14 8 16 42 48 -6
10. Espanyol 49 38 13 10 15 47 51 -4
11. Rayo Vallecano 49 38 15 4 19 46 68 -22
12. Real Sociedad 46 38 11 13 14 44 51 -7
US Department of Justice Scales Of Justice.svg 13. Elche 41 38 11 8 19 35 62 -27
14. Levante 37 38 9 10 19 34 67 -33
15. Getafe 37 38 10 7 21 33 64 -31
16. Deportivo 35 38 7 14 17 35 60 -25
17. Granada 35 38 7 14 17 29 64 -35
18. Eibar 35 38 9 8 21 34 55 -21
1downarrow red.svg 19. Almería 32 38 8 8 22 35 64 -29
1downarrow red.svg 20. Córdoba 20 38 3 11 24 22 68 -46

Legenda:

      Campione di Spagna e ammessa alla UEFA Champions League 2015-2016
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Champions League 2015-2016
      Ammessa agli spareggi (percorso piazzate) della UEFA Champions League 2015-2016
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Europa League 2015-2016
      Ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2015-2016
      Retrocesse in Segunda División 2015-2016

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata in base all'ordine dei seguenti criteri:
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
In caso di arrivo di tre o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata in base all'ordine dei seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti (classifica avulsa)
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Classifica fair-play stilata a inizio stagione
Nel caso un criterio escluda solamente alcune delle squadre, senza quindi determinare l'ordine completo, tali squadre vengono escluse dal criterio successivo, rimanendo così senza possibilità di posizionarsi meglio.

Note:

L'Elche è stato retrocesso d'ufficio dalla a causa di irregolarità amministrative.[8]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si hanno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si hanno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

ALM ATH ATM BAR CEL COR DEP EIB ELC ESP GET GRA LEV MAL RAY RMA RSO SIV VAL VIL
Almería –––– 0-1 0-1 1-2 2-2 1-1 0-0 2-0 2-2 1-1 1-0 3-0 1-4 1-2 0-1 1-4 2-2 0-2 2-3 0-0
Athletic Bilbao 2-1 –––– 1-4 2-5 1-1 0-1 1-1 0-0 1-2 3-1 4-0 0-1 3-0 1-1 1-0 1-0 1-1 1-0 1-1 4-0
Atlético Madrid 3-0 0-0 –––– 0-1 2-2 4-2 2-0 2-1 3-0 2-0 2-0 2-0 3-1 3-1 3-1 4-0 2-0 4-0 1-1 0-1
Barcellona 4-0 2-0 3-1 –––– 0-1 5-0 2-2 3-0 3-0 5-1 6-0 6-0 5-0 0-1 6-1 2-1 2-0 5-1 2-0 3-2
Celta Vigo 0-1 1-2 2-0 0-1 –––– 1-0 2-1 0-1 1-1 3-2 3-1 0-0 3-0 1-0 6-1 2-4 2-2 1-1 1-1 1-3
Córdoba 1-2 0-1 0-2 0-8 1-1 –––– 0-0 1-1 0-2 0-0 1-2 2-0 0-0 1-2 1-2 1-2 1-1 1-3 1-2 0-2
Deportivo 0-1 1-0 1-2 0-4 0-2 1-1 –––– 2-0 1-0 0-0 1-2 2-2 2-0 0-1 2-2 2-8 0-0 3-4 3-0 1-1
Eibar 5-2 0-1 1-3 0-2 0-1 3-0 0-1 –––– 0-1 0-2 2-1 1-1 3-3 1-0 1-2 0-4 1-0 1-3 0-1 1-1
Elche 1-0 2-3 0-2 0-6 0-1 2-2 4-0 0-2 –––– 2-1 0-1 1-1 1-0 1-2 2-0 0-2 1-0 0-2 0-4 2-2
Espanyol 3-0 1-0 0-0 0-2 1-0 1-0 0-0 1-2 1-1 –––– 2-0 2-1 2-1 2-2 1-1 1-4 2-0 1-2 1-2 1-1
Getafe 1-0 1-2 0-1 0-0 2-1 1-1 2-1 1-1 0-0 2-1 –––– 1-2 0-1 1-0 1-2 0-3 0-1 2-1 0-3 1-1
Granada 0-0 0-0 0-0 1-3 1-1 2-0 2-1 0-0 1-0 1-2 1-1 –––– 0-1 1-0 0-1 0-4 1-1 1-1 1-1 0-0
Levante 2-1 0-2 2-2 0-5 0-1 1-0 0-0 2-1 0-0 2-2 1-1 0-1 –––– 4-1 0-2 0-5 1-1 1-2 2-1 0-2
Málaga 1-2 1-0 2-2 0-0 1-0 2-0 1-1 2-1 1-2 0-2 3-2 2-1 0-0 –––– 4-0 1-2 1-1 2-3 1-0 1-1
Rayo Vallecano 2-0 2-1 0-0 0-2 1-0 0-1 1-2 2-3 2-3 1-3 2-0 3-1 4-2 1-0 –––– 0-2 2-4 0-1 1-1 2-0
Real Madrid 3-0 5-0 1-2 3-1 3-0 2-0 2-0 3-0 5-1 3-0 7-3 9-1 2-0 3-1 5-1 –––– 4-1 2-1 2-2 1-1
Real Sociedad 1-2 1-1 2-1 1-0 1-1 3-1 2-2 1-0 3-0 1-0 1-2 0-3 3-0 0-1 0-1 4-2 –––– 4-3 1-1 0-0
Siviglia 2-1 2-0 0-0 2-2 1-0 3-0 4-1 0-0 3-0 3-2 2-0 5-1 1-1 2-0 2-0 2-3 1-0 –––– 1-1 2-1
Valencia 3-2 0-0 3-1 0-1 1-1 3-0 2-0 3-1 3-1 3-1 1-0 4-0 3-0 3-0 3-0 2-1 2-0 3-1 –––– 0-0
Villarreal 2-0 2-0 0-1 0-1 4-1 0-0 3-0 1-0 1-0 0-3 2-1 2-0 1-0 2-1 4-2 0-2 4-0 0-2 1-3 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
24 ago. 1-1 Almeria-Espanyol 0-3 25 gen.
3-0 Barcellona-Elche 6-0
3-1 Celta Vigo-Getafe 1-2
1-0 Eibar-Real Sociedad 0-1
2-1 Granada-Deportivo 2-2
0-2 Levante-Villarreal 0-1
1-0 Málaga-Atletico Bilbao 1-1
0-0 Rayo Vallecano-Atlético Madrid 1-3
2-0 Real Madrid-Córdoba 2-1
1-1 Siviglia-Valencia 1-3
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
31 ago. 3-0 Atletico Bilbao-Levante 2-0 1º feb.
2-1 Atlético Madrid-Eibar 3-1
1-1 Córdoba-Celta Vigo 0-1
2-2 Deportivo-Rayo Vallecano 2-1
1-1 Elche-Granada 0-1
1-2 Espanyol-Siviglia 2-3
1-0 Getafe-Almeria 0-1
4-2 Real Sociedad-Real Madrid 1-4
3-0 Valencia-Málaga 0-1
0-1 Villarreal-Barcellona 2-3


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
22 set. 1-1 Almeria-Córdoba 1-2 8 feb.
2-0 Barcellona-Atletico Bilbao 5-2
2-2 Celta Vigo-Real Sociedad 1-1
0-1 Eibar-Deportivo 0-2
0-0 Granada-Villarreal 0-2
0-0 Málaga-Levante 1-4
2-3 Rayo Vallecano-Elche 0-2
1-2 Real Madrid-Atlético Madrid 0-4
2-0 Siviglia-Getafe 1-2
3-1 Valencia-Espanyol 2-1
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
21 set. 0-1 Atletico Bilbao-Granada 0-0 15 feb.
2-2 Atlético Madrid-Celta Vigo 0-2
1-3 Córdoba-Siviglia 0-3
2-8 Deportivo-Real Madrid 0-2
0-2 Elche-Eibar 1-0
2-2 Espanyol-Málaga 2-0
0-3 Getafe-Valencia 0-1
0-5 Levante-Barcellona 0-5
1-2 Real Sociedad-Almeria 2-2
4-2 Villarreal-Rayo Vallecano 0-2


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
24 set. 0-1 Almeria-Atlético Madrid 0-3 22 feb.
2-1 Celta Vigo-Deportivo 2-0
1-1 Eibar-Villarreal 0-1
2-0 Espanyol-Getafe 1-2
0-1 Granada-Levante 1-2
0-0 Málaga-Barcellona 1-0
2-1 Rayo Vallecano-Atletico Bilbao 0-1
5-1 Real Madrid-Elche 2-0
1-0 Siviglia-Real Sociedad 3-4
3-0 Valencia-Córdoba 2-1
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
28 set. 0-0 Atletico Bilbao-Eibar 1-0 1º mar.
4-0 Atlético Madrid-Siviglia 0-0
6-0 Barcellona-Granada 3-1
0-0 Córdoba-Espanyol 0-1
0-1 Deportivo-Almeria 0-0
0-1 Elche-Celta Vigo 1-1
1-0 Getafe-Málaga 2-3
0-2 Levante-Rayo Vallecano 2-4
1-1 Real Sociedad-Valencia 0-2
0-2 Villarreal-Real Madrid 1-1


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
24 ott. 2-2 Almeria-Elche 0-1 8 mar.
1-3 Celta Vigo-Villarreal 1-4
3-3 Eibar-Levante 1-2
2-0 Espanyol-Real Sociedad 0-1
1-1 Getafe-Córdoba 2-1
2-1 Málaga-Granada 0-1
0-2 Rayo Vallecano-Barcellona 1-6
5-0 Real Madrid-Atletico Bilbao 0-1
4-1 Siviglia-Deportivo 4-3
3-1 Valencia-Atlético Madrid 1-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
19 ott. 1-1 Atletico Bilbao-Celta Vigo 2-1 15 mar.
2-0 Atlético Madrid-Espanyol 0-0
3-0 Barcellona-Eibar 2-0
1-2 Córdoba-Málaga 0-2
3-0 Deportivo-Valencia 0-2
0-2 Elche-Siviglia 0-3
0-1 Granada-Rayo Vallecano 1-3
0-5 Levante-Real Madrid 0-2
1-2 Real Sociedad-Getafe 1-0
2-0 Villarreal-Almeria 0-0


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
26 ott. 0-1 Almeria-Atletico Bilbao 1-2 22 mar.
3-0 Celta Vigo-Levante 1-0
1-1 Córdoba-Real Sociedad 1-3
1-1 Eibar-Granada 0-0
0-0 Espanyol-Deportivo 0-0
0-1 Getafe-Atlético Madrid 0-2
4-0 Málaga-Rayo Vallecano 0-1
3-1 Real Madrid-Barcellona 1-2
2-1 Siviglia-Villarreal 2-0
3-1 Valencia-Elche 4-0
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
2 nov. 1-0 Atletico Bilbao-Siviglia 0-2 5 apr.
4-2 Atlético Madrid-Córdoba 2-0
0-1 Barcellona-Celta Vigo 1-0
1-2 Deportivo-Getafe 1-2
2-1 Elche-Espanyol 1-1
0-4 Granada-Real Madrid 1-9
2-1 Levante-Almeria 4-1
2-3 Rayo Vallecano-Eibar 2-1
0-1 Real Sociedad-Málaga 1-1
1-3 Villarreal-Valencia 0-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
9 nov. 1-2 Almeria-Barcellona 0-4 8 apr.
0-0 Celta Vigo-Granada 1-1
0-0 Córdoba-Deportivo 1-1
1-1 Espanyol-Villarreal 3-0
0-0 Getafe-Elche 1-0
2-1 Málaga-Eibar 0-1
5-1 Real Madrid-Rayo Vallecano 2-0
2-1 Real Sociedad-Atlético Madrid 0-2
1-1 Siviglia-Levante 2-1
0-0 Valencia-Atletico Bilbao 1-1
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
23 nov. 3-1 Atletico Bilbao-Espanyol 0-1 12 apr.
3-1 Atlético Madrid-Málaga 2-2
5-1 Barcellona-Siviglia 2-2
0-0 Deportivo-Real Sociedad 2-2
0-4 Eibar-Real Madrid 0-3
2-2 Elche-Córdoba 2-0
0-0 Granada-Almeria 0-3
2-1 Levante-Valencia 0-3
1-0 Rayo Vallecano-Celta Vigo 1-6
2-1 Villarreal-Getafe 1-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
30 nov. 0-1 Almeria-Rayo Vallecano 0-2 19 apr.
2-0 Atlético Madrid-Deportivo 2-1
0-1 Celta Vigo-Eibar 1-0
0-2 Córdoba-Villarreal 0-0
2-1 Espanyol-Levante 2-2
1-2 Getafe-Atletico Bilbao 0-4
1-2 Málaga-Real Madrid 1-3
3-0 Real Sociedad-Elche 0-1
5-1 Siviglia-Granada 1-1
0-1 Valencia-Barcellona 0-2
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
7 dic. 0-1 Atletico Bilbao-Córdoba 1-0 26 apr.
5-1 Barcellona-Espanyol 2-0
0-1 Deportivo-Málaga 1-1
5-2 Eibar-Almeria 0-2
0-2 Elche-Atlético Madrid 0-3
1-1 Granada-Valencia 0-4
1-1 Levante-Getafe 1-0
0-1 Rayo Vallecano-Siviglia 0-2
3-0 Real Madrid-Celta Vigo 4-2
4-0 Villarrea-Real Sociedad 0-0


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
14 dic. 1-4 Almeria-Real Madrid 0-3 29 apr.
0-1 Atlético Madrid-Villarreal 1-0
0-0 Córdoba-Levante 0-1
1-0 Deportivo-Elche 0-4
2-1 Espanyol-Granada 2-1
0-0 Getafe-Barcellona 0-6
1-0 Málaga-Celta Vigo 0-1
1-1 Real Sociedad-Atletico Bilbao 1-1
0-0 Siviglia-Eibar 3-1
3-0 Valencia-Rayo Vallecano 1-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
21 dic. 1-4 Atletico Bilbao-Atlético Madrid 0-0 3 mag.
5-0 Barcellona-Córdoba 8-0
0-1 Celta Vigo-Almeria 2-2
0-1 Eibar-Valencia 1-3
1-2 Elche-Málaga 2-1
1-1 Granada-Getafe 2-1
1-1 Levante-Real sociedad 0-3
1-3 Rayo Vallecano-Espanyol 1-1
2-1 Real Madrid-Siviglia 3-2
3-0 Villarreal-Deportivo 1-1


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
4 gen. 3-1 Atlético Madrid-Levante 2-2 10 mag.
2-0 Córdoba-Granada 0-2
1-0 Deportivo-Atletico Bilbao 1-1
2-2 Elche-Villarreal 0-1
1-2 Espanyol-Eibar 2-0
1-2 Getafe-Rayo Vallecano 0-2
1-2 Málaga-Almeria 2-1
1-0 Real Sociedad-Barcellona 0-2
1-0 Siviglia-Celta Vigo 1-1
2-1 Valencia-Real Madrid 2-2
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
11 gen. 0-2 Almeria-Siviglia 1-2 17 mag.
1-2 Atletico Bilbao-Elche 3-2
3-1 Barcellona-Atlético Madrid 1-0
1-1 Celta Vigo-Valencia 1-1
2-1 Eibar-Getafe 1-1
1-1 Granada-Real Sociedad 3-0
0-0 Levante-Deportivo 0-2
1-1 Málaga-Villarreal 1-2
0-1 Rayo Vallecano-Córdoba 2-1
3-0 Real Madrid-Espanyol 4-1


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
18 gen. 2-0 Atlético Madrid-Granada 0-0 24 mag.
1-1 Córdoba-Eibar 0-3
0-4 Deportivo-Barcellona 2-2
1-0 Elche-Levante 0-0
1-0 Espanyol-Celta Vigo 2-3
0-3 Getafe-Real Madrid 3-7
0-1 Real Sociedad-Rayo Vallecano 4-2
2-0 Siviglia-Málaga 3-2
3-2 Valencia-Almeria 3-2
2-0 Villarreal-Atletico Bilbao 0-4

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
BarcellonaReal MadridBarcellona
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Barcellona, Real Madrid (30)
  • Minor numero di sconfitte: Barcellona (4)
  • Migliore attacco: Real Madrid (118)
  • Miglior difesa: Barcellona (21 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Barcellona (+89)
  • Maggior numero di pareggi: Deportivo, Granada (14)
  • Minor numero di pareggi: Real Madrid (2)
  • Maggior numero di sconfitte: Córdoba (24)
  • Minor numero di vittorie: Córdoba (3)
  • Peggiore attacco: Córdoba (22 gol fatti)
  • Peggior difesa: Córdoba, Rayo Vallecano (68 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Córdoba (-46)
  • Miglior serie positiva: Barcellona (14 risultati utili consecutivi)
  • Peggior serie negativa: Eibar (8 sconfitte consecutive)

Partite

  • Più gol (10):
Deportivo - Real Madrid 2-8;
Real Madrid - Granada 9-1
  • Maggiore scarto di gol (8): Real Madrid - Granada 9-1; Cordoba - Barcellona 0-8
  • Maggior numero di reti in una giornata: 4ª giornata (42)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[9]
Da segnalare la cinquina messa a segno da Cristiano Ronaldo in Real Madrid-Granada 9-1 della 29ª giornata

Gol Rigori Giocatore Squadra
48 10 Portogallo Cristiano Ronaldo Real Madrid
43 5 Argentina Lionel Messi Barcellona
22 Francia Antoine Griezmann Atlético Madrid
22 1 Brasile Neymar Barcellona
20 6 Colombia Carlos Bacca Siviglia
18 5 Spagna Aritz Aduriz Athletic Bilbao
17 2 Spagna Alberto Bueno Rayo Vallecano
16 Uruguay Luis Suárez Barcellona
15 Francia Karim Benzema Real Madrid
14 Brasile Jonathas Elche}
14 2 Spagna Sergio García Espanyol
13 Colombia James Rodríguez Real Madrid
13 1 Galles Gareth Bale Real Madrid
13 3 Spagna Nolito Celta Vigo
12 Argentina Luciano Vietto Villarreal
12 2 Uruguay Cristhian Stuani Espanyol
12 3 Croazia Mario Mandžukić Atlético Madrid
12 3 Spagna Daniel Parejo Valencia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Así será la Liga 2014/15, lfp.es, 30 maggio 2014. URL consultato il 21 luglio 2014.
  2. ^ Spain - List of Topscorers ("Pichichi") 1929-2018, su rsssf.com.
  3. ^ (ES) Este jueves se conocerá el calendario de liga para la temporada 2014-2015, rfef.es, 21 luglio 2014. URL consultato il 21 luglio 2014.
  4. ^ (ES) Dos históricos en busca del ascenso a Primera, rfef.es, 17 giugno 2014. URL consultato il 21 luglio 2014.
  5. ^ Ufficiale: Granada, Resino è il nuovo tecnico, tuttomercatoweb.com, 19 gennaio 2015. URL consultato il 10 maggio 2015.
  6. ^ (ES) Clasificación 2014-2015, lfp.es. URL consultato l'11 maggio 2015 (archiviato dall'url originale l'11 maggio 2015).
  7. ^ Qualficato ai gironi della UEFA Champions League 2015-2016 in quanto squdra detentrice della UEFA Europa League 2014-2015.
  8. ^ Troppi debiti col Fisco, l'Elche retrocede. Eibar ripescato, sport.sky.it. URL consultato il 5 giugno 2015 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2015).
  9. ^ Giocatori, soccerway.com. URL consultato il 24 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]