Primera División 1982-1983 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primera División 1982-1983
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 52ª
Organizzatore RFEF
Date dal 4 settembre 1982
al 1º maggio 1983
Luogo   Spagna
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Athletic Bilbao
(7º titolo)
Retrocessioni Las Palmas
Celta Vigo
Racing Santander
Statistiche
Miglior marcatore   Hipólito Rincón (20)
Incontri disputati 306
Gol segnati 780 (2,55 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1981-1982 1983-1984 Right arrow.svg

La Primera División 1982-1983 è stata la 52ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputato tra il 4 settembre 1982 e il 1º maggio 1983 e concluso con la vittoria del Athletic Bilbao, al suo settimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Hipólito Rincón (Betis) con 20 reti[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Sulla base del ranking UEFA 1982, la Spagna perse subito il posto in più guadagnato lo scorso anno, tornando a tre squadre qualificate per la Coppa UEFA.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo fu dominato dal Real Madrid, che dopo aver preso il comando solitario della classifica alla quinta giornata dando avvio alla fuga, tallonato inizialmente dal Real Saragozza e in seguito dall'Athletic Bilbao, che concluse il girone di andata a -1 dalle Merengues. Nel corso del girone di ritorno si inserì nella lotta al titolo anche il Barcellona, che per un paio di giornate arrivò a condividere la vetta con Real Madrid e Athletic Bilbao. Queste ultime due squadre divennero presto le uniche contendenti rimaste per la lotta al titolo: all'ultima giornata, i baschi approfittarono di una sconfitta delle Merengues contro il Valencia per conquistare il settimo titolo nazionale.

I verdetti per le qualificazioni in Coppa UEFA erano già stati decisi con un turno di anticipo, con Atlético Madrid e Barcellona che avevano già distanziato il Siviglia. Quando poi i Blaugrana e il Real Madrid si qualificarono alla finale di Coppa del Re, i Rojiblancos poterono usufruire del posto che una delle due squadre, già qualificate per la terza competizione europea, avrebbe lasciato libero ottenendo l'accesso in Coppa delle Coppe.

Vincendo contro il Real Madrid i Xotos poterono agganciare i diretti rivali per la lotta alla salvezza del Las Palmas, condannandoli grazie ai migliori risultati ottenuti negli scontri diretti. Sempre all'ultima giornata, l'Osasuna sconfisse un Barcellona già qualificato per le coppe europee, assicurandosi la permanenza in massima divisione a discapito del Celta Vigo e del Racing Santander.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Primera División 1982-1983

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Liga trophy (adjusted).png 1. Athletic Bilbao 50 34 22 6 6 71 36 +35
2. Real Madrid 49 34 20 9 5 57 25 +32
3. Atlético Madrid 46 34 20 6 8 56 38 +18
[2] 4. Barcellona 44 34 17 10 7 60 29 +31
5. Siviglia 42 34 15 12 7 44 31 +13
6. Real Saragozza 40 34 17 6 11 59 39 +20
7. Real Sociedad 36 34 12 12 10 29 27 +2
8. Sporting Gijón 33 34 9 15 10 31 32 -1
9. Español 32 34 13 6 15 45 47 -2
10. Malaga 30 34 10 10 14 37 48 -11
11. Betis 30 34 9 12 13 42 45 -3
12. Real Valladolid 29 34 9 11 14 34 51 -17
13. Salamanca 28 34 10 8 16 31 48 -17
14. Osasuna 26 34 10 6 18 39 54 -15
15. Valencia 25 34 9 7 18 42 56 -14
1downarrow red.svg 16. Las Palmas 25 34 7 11 16 32 55 -23
1downarrow red.svg 17. Celta Vigo 24 34 9 6 19 27 56 -29
1downarrow red.svg 18. Racing Santander 23 34 9 5 20 44 63 -19

Legenda:

      Campione di Spagna ed ammessa alla Coppa dei Campioni 1983-1984.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1983-1984.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1983-1984.
      Retrocesse in Segunda División 1983-1984.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Athletic Club 1982-1983.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Ath Atm Bar Bet Cel Esp Mal Lpa Osa Rac Rma Rsa Rso Rva Sal Siv Spg Val
Athletic Bilbao –––– 4-1 3-2 3-2 4-0 5-2 3-0 3-2 4-0 2-0 2-4 1-0 2-0 1-1 4-0 2-1 3-0 2-1
Atlético Madrid 0-0 –––– 1-1 0-0 5-2 1-0 1-0 3-0 2-1 3-1 0-0 2-0 2-0 2-1 1-0 1-1 2-1 2-1
Barcellona 0-1 2-1 –––– 1-1 2-2 1-0 7-2 2-1 3-0 0-2 2-1 1-1 1-0 3-0 3-0 1-0 1-1 1-0
Betis 5-1 1-3 1-1 –––– 0-1 1-0 3-1 1-1 4-2 2-1 1-1 2-2 1-1 1-1 1-1 1-2 1-0 2-0
Celta Vigo 0-1 0-4 0-4 1-2 –––– 2-2 3-0 2-2 2-1 1-0 0-2 0-2 0-1 1-0 2-0 1-0 0-0 2-1
Español 3-2 1-2 0-3 0-2 1-0 –––– 2-0 3-0 3-0 1-0 1-1 3-2 1-0 2-0 1-1 1-1 3-2 5-2
Malaga 1-5 1-2 2-1 1-0 2-2 0-0 –––– 1-2 2-1 2-1 0-3 1-0 2-0 2-2 4-1 1-1 1-1 1-1
Las Palmas 0-0 0-2 1-4 1-0 1-0 2-1 3-1 –––– 1-0 3-0 2-1 1-3 1-0 2-2 2-3 0-0 1-1 3-1
Osasuna 2-2 4-2 1-0 0-0 4-1 4-0 1-1 1-0 –––– 4-2 2-1 1-2 0-1 1-1 1-0 0-1 2-0 2-1
Racing Santander 0-2 4-0 0-4 2-2 2-0 1-2 2-1 0-0 3-0 –––– 1-2 2-1 1-1 5-0 1-1 2-2 2-1 4-1
Real Madrid 2-0 3-1 0-2 1-0 3-0 2-2 1-0 1-0 2-1 5-1 –––– 1-0 4-0 2-0 1-0 1-0 1-0 5-1
Real Saragozza 2-1 2-1 2-2 2-0 4-0 0-0 2-1 3-1 4-0 7-2 0-1 –––– 1-1 4-1 3-2 1-0 0-1 3-2
Real Sociedad 1-1 1-0 1-0 2-0 1-0 0-2 1-1 2-0 2-0 2-0 0-0 0-0 –––– 2-1 4-1 0-0 0-0 2-0
Real Valladolid 0-2 1-3 1-3 2-0 3-1 1-0 1-0 0-0 1-1 2-0 2-2 2-1 1-1 –––– 3-0 1-4 1-0 1-0
Salamanca 0-1 1-2 1-1 2-1 1-0 1-0 1-1 2-1 2-0 3-0 0-0 2-0 0-0 1-0 –––– 2-3 0-2 1-0
Siviglia 2-1 1-1 0-0 2-0 1-0 2-1 2-0 2-2 1-0 2-0 2-2 1-2 2-1 3-0 0-0 –––– 1-0 3-1
Sporting Gijón 1-1 2-3 0-0 2-2 0-0 1-0 1-0 3-0 2-1 2-1 1-1 2-1 0-0 0-0 1-0 1-1 –––– 1-1
Valencia 1-2 1-0 2-1 4-2 0-1 2-1 0-0 1-1 1-1 2-1 1-0 1-2 2-1 1-1 4-1 4-0 1-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Athletic Bilbao (22)
  • Minor numero di sconfitte: Real Madrid (5)
  • Migliore attacco: Athletic Bilbao (71)
  • Miglior difesa: Real Madrid (25)
  • Miglior differenza reti: Athletic Bilbao (+35)
  • Maggior numero di pareggi: Sporting Gijón (15)
  • Minor numero di pareggi: Racing Santander (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Racing Santander (20)
  • Minor numero di vittorie: Las Palmas (7)
  • Peggior attacco: Celta Vigo (27)
  • Peggior difesa: Racing Santander (63)
  • Peggior differenza reti: Celta Vigo (-29)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
20 2   Hipólito Rincón Real Betis
19 1   Raúl Amarilla Real Saragozza
18 3   Dani Athletic Bilbao
17 1   Jorge Valdano Real Saragozza
16   Manuel Sarabia Athletic Bilbao
15 7   Hugo Sánchez Atlético Madrid
13 3   Mario Kempes Valencia
12 7   Francisco Martínez Díaz Salamanca
11 2   Diego Armando Maradona Barcellona
11 6   José Juan Suárez Las Palmas
11   Francisco Pineda Real Madrid
10 2   Marañón Español
10 1   Pedro Uralde Real Sociedad

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spain - List of Topscorers ("Pichichi") 1929-2018, su rsssf.com.
  2. ^ Qualificata in Coppa delle Coppe come squadra vincitrice della Coppa del Re.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio