Classifica avulsa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La classifica avulsa è un criterio utilizzato in competizioni per sport di squadra che assegnino titoli (o il diritto di accesso a fasi avanzate della competizione) tramite una classifica finale: ad essa si fa ricorso quando almeno 2 squadre totalizzano, al completamento del girone, lo stesso numero di punti. L'obiettivo del criterio è di creare una classifica separata, sulla base di risultati e punti conseguiti nei confronti diretti (ovvero tra le squadre interessate): il piazzamento finale ricalca, così, l'ordine emerso dalla classifica avulsa.

Si distingue dallo spareggio in quanto esso prevede un confronto, senza tenere conto di ulteriori parametri (per esempio la differenza reti).

La classifica avulsa nello sport italiano[modifica | modifica wikitesto]

Nel campionato italiano di calcio la classifica avulsa è il criterio prioritario previsto dal regolamento di attività sportiva per risolvere situazioni di parità nella classifica finale[1]. In precedenza essa era usata solamente in caso di tre o più squadre giunte a pari punteggio per determinare le due che avrebbero disputato lo spareggio. In Lega Pro la classifica avulsa fu introdotta, insieme ai play-off e ai play-out, nella stagione di serie C 1993-94.

Nel rugby a 15 la classifica avulsa è utilizzata per stabilire promozioni e retrocessioni in quei campionati che prevedano la presenza di squadre che non possono essere soggette a passaggi di categoria, quali per esempio le formazioni cadette di società le cui prime squadre militano nelle serie superiori: per evitare che i risultati conseguiti contro di esse falsino l'andamento della classifica, infatti, i risultati contro di esse vengono espunti ai fini dell'assegnazione dei titoli, e la classifica generale è una classifica avulsa che tiene conto solo dei risultati delle squadre non pruomovibili né relegabili[2]. Un altro ricorso alla classifica avulsa si ha, per esempio, al momento di stabilire l'ordine dei campi in cui si dovranno disputare i playoff al termine di una stagione regolare: la classifica avulsa tra le squadre classificate ai playoff stabilisce quali sono le squadre che disputeranno le eliminatorie in casa oppure, se in gara doppia, quale sarà l'ordine delle sedi in cui si dovranno disputare[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicato Ufficiale n. 52/A (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 4 agosto 2011. URL consultato il 26 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2012).
  2. ^ Circolare informativa stagione sportiva 2003-04 (PDF), Federazione Italiana Rugby, 31 gennaio 2003, p. 37. URL consultato il 26 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2014).
  3. ^ Comunicato Federale n. 2 stagione sportiva 2010-11 (PDF), Federazione Italiana Rugby, 9 dicembre 2010, p. 52. URL consultato il 26 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport