Primera División 1980-1981 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primera División 1980-1981
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 50ª
Organizzatore RFEF
Date dal 6 settembre 1980
al 26 aprile 1981
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Real Sociedad
(1º titolo)
Retrocessioni Real Murcia
Salamanca
Almería
Statistiche
Miglior marcatore Spagna Quini (20)
Incontri disputati 306
Gol segnati 829 (2,71 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1979-1980 1981-1982 Right arrow.svg

La Primera División 1980-1981 è stata la 50ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputato tra il 6 settembre 1980 e il 26 aprile 1981 e concluso con la vittoria del Real Sociedad, al suo primo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Quini (Barcellona) con 20 reti[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo vide l'iniziale fuga del Real Saragozza, a punteggio pieno per le prime tre giornate della classifica nella stagione 1980-81 della Primera División. Nonostante una piccola flessione, la squadra riuscì a mantenere la vetta in solitaria per altre due giornate, finché fu raggiunta dall'Atlético Madrid. I colchoneros presero alla settima giornata il comando della classifica solitario e dettero avvio ad una fuga, totalizzando in due turni un vantaggio sul Valencia, principale inseguitore, e assicurandosi il platonico titolo di campioni d'inverno con una giornata di anticipo.

All'inizio del girone di ritorno l'Atlético Madrid allungò il passo rispetto alle concorrenti arrivando alla seconda giornata a +4 sul Valencia e a +5 sulla Real Sociedad. Tuttavia, nel giro di due giornate, i colchoneros subirono due sconfitte consecutive che permisero un avvicinamento da parte del Valencia e del Barcellona, a -1 sulla capolista a partire dalla ventitreesima giornata. I blaugrana furono mandati indietro di quattro punti in due giornate, ma tra il ventinovesimo e il trentunesimo turno i colchoneros dilapidarono il loro vantaggio venendo raggiunti da una Real Sociedad in rimonta.

Gli stessi baschi dopo una giornata passarono in testa alla classifica e mantennero il primato fino alla fine, nonostante l'ultima giornata, giocata il 26 aprile, avesse visto l'aggancio da parte del Real Madrid, svantaggiato negli scontri diretti nei confronti della capolista. I verdetti della zona UEFA furono, ad eccezione del Real Madrid secondo, tutti decisi all'ultima giornata: assieme all'Atlético Madrid si qualificò il Valencia, a spese del Barcellona.

Poco avvincente la lotta per non retrocedere: con una giornata di anticipo retrocesse l'ultima squadra rimasta in corsa, il Real Murcia, che accompagnò in Segunda División il Salamanca e l'Almería, già retrocesse con alcune giornate di anticipo.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Primera División 1980-1981

Allenatori esonerati, dimessi o subentrati[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[2]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Liga trophy (adjusted).png 1. Real Sociedad 45 34 19 7 8 52 29 +23
2. Real Madrid 45 34 20 5 9 66 37 +29
3. Atlético Madrid 42 34 16 10 8 46 39 +7
4. Valencia 42 34 17 8 9 59 41 +18
[3] 5. Barcellona 41 34 18 5 11 66 41 +25
6. Betis 40 34 17 6 11 55 38 +17
7. Sporting Gijón 38 34 14 10 10 58 40 +18
8. Siviglia 37 34 14 9 11 34 42 -8
9. Athletic Bilbao 35 34 14 7 13 64 53 11
10. Español 34 34 14 6 14 37 42 -5
11. Osasuna 32 34 12 8 14 35 46 -11
12. Real Valladolid 31 34 9 13 12 40 46 -6
13. Hércules 30 34 10 10 14 42 48 -6
14. Real Saragozza 29 34 9 11 14 31 44 -13
15. Las Palmas 28 34 12 4 18 47 61 -14
1downarrow red.svg 16. Real Murcia 23 34 8 7 19 35 49 -14
1downarrow red.svg 17. Salamanca 21 34 7 7 20 32 67 -35
1downarrow red.svg 18. Almería 19 34 6 7 21 30 66 -36

Legenda:

      Campione di Spagna e qualificata in Coppa dei Campioni 1981-1982
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1981-1982
      Qualificate in Coppa UEFA 1981-1982
      Retrocesse in Segunda División 1981-1982

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Real Sociedad de Fútbol 1980-1981.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ALM ATB ATM BAR BET ESP HER LPA OSA MUR RMA RSO VLD RSA SAL SIV SPG VAL
Almería –––– 1-1 2-1 2-5 0-2 2-0 0-3 0-1 1-1 0-0 1-2 3-2 1-1 3-1 3-2 0-0 1-1 1-0
Atlético Bilbao 5-1 –––– 3-1 4-1 2-0 1-2 5-3 1-3 1-1 3-0 1-1 0-2 4-1 0-1 6-1 3-0 1-1 4-0
Atletico Madrid 2-1 2-1 –––– 1-0 0-4 1-0 1-0 2-2 0-0 2-1 3-1 2-0 5-2 1-2 1-1 2-0 0-0 3-1
Barcellona 6-0 0-1 4-2 –––– 1-3 3-1 6-0 1-0 6-0 1-0 2-1 2-0 2-1 0-0 3-0 3-1 3-1 0-3
Betis 2-0 2-0 0-1 1-1 –––– 1-2 2-0 4-1 1-1 1-0 1-1 1-0 2-2 2-0 5-0 2-0 2-0 1-1
Español 1-0 1-0 2-0 1-0 1-2 –––– 2-1 3-1 0-0 2-1 2-1 0-0 0-0 1-1 2-1 2-2 1-0 1-2
Hércules 1-0 1-2 1-2 0-1 0-1 2-0 –––– 2-3 0-0 1-0 1-2 2-0 1-1 1-1 3-2 5-1 1-1 1-1
Las Palmas 3-0 1-3 1-1 1-4 2-4 2-0 1-1 –––– 2-0 1-2 1-0 0-3 0-2 3-0 1-1 1-2 3-1 1-4
Osasuna 2-1 2-0 0-0 1-0 1-2 1-0 1-2 1-0 –––– 3-1 1-2 0-3 2-0 1-0 1-1 2-1 3-0 2-0
Real Murcia 2-1 5-4 0-2 1-2 2-0 1-1 2-2 1-2 1-0 –––– 1-1 0-2 0-0 0-1 1-1 0-0 2-1 0-2
Real Madrid 4-0 7-1 2-0 3-0 4-2 1-2 3-0 3-0 3-1 4-0 –––– 1-0 1-1 2-0 2-0 3-2 1-0 2-1
Real Sociedad 3-1 4-1 2-2 2-0 2-2 2-1 1-1 2-0 2-1 1-0 3-1 –––– 1-0 1-0 1-0 3-0 1-2 2-1
Real Valladolid 0-0 0-0 0-2 1-1 2-1 3-1 2-1 3-1 2-1 1-0 1-3 0-0 –––– 1-1 3-0 2-3 1-2 2-0
Real Saragozza 1-0 2-3 0-1 1-2 2-0 2-1 1-1 2-3 3-1 1-6 0-0 0-1 1-1 –––– 2-0 2-0 0-0 1-1
Salamanca 3-2 2-1 1-1 2-1 2-0 3-2 0-1 0-2 1-2 0-3 1-3 0-2 2-1 3-1 –––– 0-0 2-2 0-1
Siviglia 1-0 2-0 1-1 1-1 2-1 2-0 0-0 3-2 1-0 1-0 2-0 0-0 1-0 0-0 1-0 –––– 3-2 1-0
Sporting Gijón 5-2 1-1 3-0 2-1 2-0 0-1 3-1 2-1 5-1 2-0 4-0 2-2 4-1 1-1 4-0 3-0 –––– 0-0
Valencia 3-1 0-0 1-1 3-3 3-1 3-1 0-2 3-1 4-1 3-2 2-1 3-2 2-2 3-0 3-0 2-0 3-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————
Real SaragozzaAtlético MadridReal Sociedad
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Real Madrid (20)
  • Minor numero di sconfitte: Real Sociedad, Atlético Madrid (8)
  • Migliore attacco: Real Madrid, Barcellona (66 reti segnate)
  • Miglior difesa: Real Sociedad (29 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Real Madrid (+29)
  • Maggior numero di pareggi: Real Valladolid (13)
  • Minor numero di pareggi: Las Palmas (4)
  • Maggior numero di sconfitte: Almería (21)
  • Minor numero di vittorie: Almería (6)
  • Peggior attacco: Almería (30 reti segnate)
  • Peggior difesa: Salamanca (67 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Almería (-36)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[4]

Gol Giocatore Squadra
20 Spagna Quini Barcellona
19 Spagna Juanito Real Madrid
17 Spagna Dani Athletic Bilbao
16 Spagna Enrique Morán Blanco Betis
16 Spagna Jesús María Satrústegui Real Sociedad

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spain - List of Topscorers ("Pichichi") 1929-2018, su rsssf.com.
  2. ^ Statistiche Archiviato il 21 ottobre 2009 in Internet Archive. delle squadre partecipanti alla stagione 1980-81 della Primera División.
  3. ^ Qualificata in Coppa delle Coppe come squadra vincitrice della Coppa del Re.
  4. ^ Scheda della stagione 1980-81 della Primera División

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio