Division 1 1980-1981

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Division 1 1980-1981
Competizione Division 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 43ª
Organizzatore LFP
Date dal 24 luglio 1980
al 2 giugno 1981
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Saint-Étienne
(10º titolo)
Retrocessioni Nîmes
Angers
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Delio Onnis (24)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 064 (2,8 per incontro)
Pubblico 7 390 708
(19 449 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1979-1980 1981-1982 Right arrow.svg

La Division 1 1980-1981 è stata la 43ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 24 luglio 1980 e il 2 giugno 1981 e concluso con la vittoria del Saint-Étienne, al suo decimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Delio Onnis (Tours) con 24 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Le prime giornate del campionato videro contendersi la vetta diverse squadre, con l'Olympique Lione a prevalere[1]; successivamente emerse il Saint-Étienne, che dall'ottava giornata diede il via a un testa a testa con il Nantes che si protrarrà fino alla fine del campionato[2]. Le due squadre condivisero la vetta della classifica fino alla ventunesima giornata, emergendo solo sporadicamente[3][4].

Alla ventiduesima giornata, il pareggio casalingo dei Verts contro il Nancy permise al Nantes di prendere il comando solitario della classifica[5], mantenendolo fino al 14 marzo[6]. Le due contendenti continuarono a proseguire a braccetto fino alla trentaduesima giornata, quando il Saint-Étienne andò in testa in seguito a un pareggio dei rivali a Metz[7]; grazie anche ad alcuni passi falsi dei rivali[8], i Verts mantennero il loro vantaggio fino all'ultima giornata, al termine della quale poterono fregiarsi del decimo titolo nazionale[9].

Oltre al Nantes, l'accesso in Coppa UEFA fu appannaggio del Bordeaux e del Monaco, qualificate con un turno di anticipo[10]. Sempre alla penultima giornata venne deciso il verdetto relativo all'ultimo posto valido per la retrocessione diretta, occupato dal Nîmes[10], che si unì a un Angers già condannato da due giornate[11]. Vincendo lo scontro diretto dell'ultima giornata, il Laval costrinse il Tours ad affrontare il playoff con la vincitrice dello spareggio fra le seconde classificate in Division 2[9], sconfiggendola con il risultato complessivo di 3-2[12].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Angers dettagli Angers Stadio Jean Bouin 14º posto in Division 1
Auxerre dettagli Auxerre Stadio de l'Abbé Deschamps 1º posto in Division 2
Bastia dettagli Bastia Stadio Armand Cesari 16º posto in Division 1
Bordeaux dettagli Bordeaux Parco Lescure 6º posto in Division 1
Laval dettagli Laval Stadio Francis Le Basser 12º posto in Division 1
Lens dettagli Lens Stadio Félix-Bollaert 9º posto in Division 1
Lilla dettagli Lilla Stade Grimonprez-Jooris 13º posto in Division 1
Metz dettagli Metz Stadio Saint-Symphorien 17º posto in Division 1
Monaco dettagli Principato di Monaco Stadio Louis II 4º posto in Division 1
Nancy dettagli Nancy Stadio Marcel Picot 11º posto in Division 1
Nantes dettagli Nantes Stadio Marcel Saupin Campione di Francia
Nîmes dettagli Nîmes Stadio des Costières 10º posto in Division 1
Nizza dettagli Nizza Stade Municipal du Ray 15º posto in Division 1
Olympique Lione dettagli Lione Stadio di Gerland 18º posto in Division 1
Paris Saint-Germain dettagli Parigi Parco dei Principi 7º posto in Division 1
Saint-Étienne dettagli Saint-Étienne Stadio Geoffroy-Guichard 3º posto in Division 1
Sochaux dettagli Montbéliard Stadio Auguste Bonal 2º posto in Division 1
Strasburgo dettagli Strasburgo Stadio della Meinau 5º posto in Division 1
Tours dettagli Strasburgo Stadio de la Vallée du Cher 2º posto in Division 2
Valenciennes dettagli Valenciennes Stadio Nungesser 8º posto in Division 1

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Saint-Étienne 57 38 23 11 4 68 26 +42
2. Nantes 54 38 22 11 5 74 36 +38
3. Bordeaux 49 38 18 13 7 57 34 +23
4. Monaco 49 38 19 11 8 58 41 +17
5. Paris Saint-Germain 46 38 17 12 9 62 50 +12
6. Olympique Lione 41 38 14 13 11 70 54 +16
7. Strasburgo 40 38 14 12 12 44 47 -3
8. Nancy 37 38 15 7 16 55 49 +6
9. Metz 36 38 10 16 12 48 53 -5
10. Auxerre 36 38 10 16 12 46 52 -6
11. Valenciennes 35 38 12 12 14 51 70 -19
12. Bastia 35 38 13 9 16 50 55 -5
13. Lens 34 38 10 14 14 46 48 -2
14. Sochaux 34 38 10 14 14 51 59 -8
15. Nizza 32 38 10 12 16 47 61 -14
16. Laval 31 38 10 11 17 49 55 -6
17. Lilla 31 38 10 11 17 55 71 -16
Noatunloopsong.png 18. Tours 31 38 9 13 16 54 71 -17
1downarrow red.svg 19. Nîmes 26 38 6 14 18 46 66 -20
1downarrow red.svg 20. Angers 24 38 5 14 19 33 66 -33

Legenda:

      Campione di Francia ed ammessa alla Coppa dei Campioni 1981-1982.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1981-1982.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1981-1982.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-out.
      Retrocesse in Division 2 1981-1982.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:

  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Association Sportive de Saint-Étienne 1980-1981.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[13]
Francia Jean Castaneda (35)
Francia Gérard Janvion (37)
Francia Patrick Battiston (38)
Francia Christian Lopez (38)
Francia Bernard Gardon (37)
Francia Jean-Louis Zanon (22)
Francia Jean-François Larios (31)
Francia Michel Platini (35)
Paesi Bassi Johnny Rep (32)
Francia Jacques Zimako (30)
Francia Laurent Roussey (36)
Altri giocatori: Laurent Paganelli (25), Jacques Santini (21), Jean-Marie Elie (15), Eric Bellus (5), Ivan Ćurković (3), Thierry Oleksiak (1).

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[12] Luogo e data
Tours 1-0 Tolosa Tours, 5 giugno 1981
Tolosa 2-2 Tours Tolosa, 9 giugno 1981

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Olympique
Lione
O.
Lione
NantesSaint-
Étienne
NantesNantesSaint-
Étienne
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Saint-Étienne (23)
  • Minor numero di sconfitte: Saint-Etienne (4)
  • Migliore attacco: Nantes (74)
  • Miglior difesa: Saint-Étienne (26)
  • Miglior differenza reti: Saint-Étienne (+42)
  • Maggior numero di pareggi: Metz, Auxerre (16)
  • Minor numero di pareggi: Nancy (7)
  • Maggior numero di sconfitte: Angers (19)
  • Minor numero di vittorie: Angers (5)
  • Peggior attacco: Angers (33)
  • Peggior difesa: Lilla, Tours (71)
  • Peggior differenza reti: Angers (-33)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 5 Argentina Delio Onnis Tours
23 4 Germania Ovest Uwe Krause Laval
21   Jugoslavia Simo Nikolić Olympique Lione
20   Francia Michel Platini Saint-Étienne
18 2 Francia Bernard Lacombe Bordeaux
18 1 Argentina Víctor Trossero Monaco
16   Francia Dominique Rocheteau Paris Saint-Germain
16 3 Polonia Andrzej Szarmach Auxerre
16 3 Francia Bernard Zénier Nancy
14 4 Francia Albert Gemmrich Bordeaux
14 1 Israele Vicky Peretz Strasburgo
14   Paesi Bassi Johnny Rep Saint-Étienne
14   Francia Olivier Rouyer Nancy
13   Francia Pierre Pleimelding Lilla

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è indicata, in ordine alfabetico, la lista dei 26 arbitri che presero parte alla Division 1 1980-1981. Tra parentesi è riportato il numero di incontri diretti.[14]

  • Marcel Bacou (20)
  • Mohamed Benali (17)
  • Gérard Biguet (21)
  • Claude Bouillet (12)
  • Jean-Claude Bourgeois (10)
  • Jean-Claude Boyer (9)
  • Michel Dailly (15)
  • Alain Delmer (19)
  • Ottorino di Bernardo (25)
  • Henrik Didier (19)
  • Jacques Ferrari (20)
  • Michel Girard (13)
  • Georges Konrath (25)
  • Daniel Lambert (18)
  • Jean-Marie Lartigot (2)
  • René Lopez (16)
  • Jean-Claude Martin (8)
  • Jean Muchembeld (12)
  • Marcel Pignol (2)
  • Joël Quiniou (20)
  • Jean-Louis Rideau (12)
  • Jean-Marie Sculfort (2)
  • Georges Sébille (7)
  • M. Trebern (7)
  • Michel Vautrot (23)
  • Robert Wurtz (26)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]