Division 1 1974-1975

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Division 1 1974-1975
Competizione Ligue 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 37ª
Organizzatore LFP
Date dal 2 agosto 1974
al 3 giugno 1975
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Saint-Étienne
(8º titolo)
Retrocessioni Angers
Rennes
Red Star
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Delio Onnis (30)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 075 (2,83 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1973-1974 1975-1976 Right arrow.svg

L'edizione 1974-75 della Division 1, trentasettesima edizione del campionato francese, vide per la seconda volta consecutiva la vittoria finale del Saint Etienne.

Avvenimenti[1][2][modifica | modifica wikitesto]

Il torneo vide una correzione al sistema di assegnazione di punti. Infatti il punto di Bonus non fu più dato a chi segnasse 3 goal, indipendentemente dal risultato, ma solo in caso di vittoria con tre o più goal di scarto.

Il campionato prese avvio il 2 agosto 1974[3] e vide portarsi in testa già alla seconda giornata il Nizza e il Bastia, raggiunti al successivo turno dal Nîmes e dallo Stade de Reims. Fu quest'ultima squadra che si staccò dal gruppo alla quarta giornata e tentò la fuga, mentre il Saint Étienne era in ritardo, trovandosi a -8 dalla vetta all'ottava tredicesima giornata. A partire dal turno successivo i Verts iniziarono una rimonta portandosi, dopo cinque turni, a un punto dalla prima posizione, occupata dallo Stade de Reims e dal Bastia. Le due squadre proseguirono appaiate fino alla diciassettesima giornata quando furono raggiunte dal Saint-Étienne. Alla fine del girone di andata lo Stade de Reims era primo con 25 punti assieme al Saint-Étienne con il Bastia dietro di una lunghezza.

Alla seconda di ritorno, il Bastia batté lo Stade de Reims lasciando via libera ai Verts. La squadra còrsa raggiunse alla ventiduesima il Saint-Étienne, ma in quattro giornate i Verts allungarono trovandosi alla ventiseisima con cinque punti sul Monaco e sei sul Nîmes Olympique e sul Bastia. Nelle successive giornate il Saint-Étienne gestì il vantaggio sulle inseguitrici, e con due turni di anticipo si assicurò la vittoria del campionato battendo sullo scontro diretto l'ultima squadra rimasta in corsa per il titolo, l'Olympique Marsiglia. I Verts stabilirono in quella stagione il record (tuttora imbattuto nella storia del campionato francese) di aver conquistato tutti i punti disponibili in casa. L'ultima giornata fu decisiva in chiave europea: assieme all'Olympique Marsiglia, qualificatosi con una giornata di anticipo, si qualificò per la Coppa UEFA l'Olympique Lione, che ottenne il terzo posto grazie alla regola del bonus, che attribuiva un punto in più per le vittorie con almeno tre goal di scarto[4].

Tutti e tre i verdetti in chiave salvezza si decisero nelle ultime giornate: il Red Star salutò definitivamente la massima serie con due giornate di anticipo, seguito al successivo turno dall'Angers, mentre il Rennes cadde all'ultima giornata, superato in extremis dal Sochaux. Capocannoniere del torneo fu Delio Onnis del Monaco, con 30 reti.

Capoliste solitarie[2][modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Punto di Bonus per le squadre in caso di vittoria con più di tre goal di scarto

Classifica finale 1974-75 Pt G V N P GF GS DR Bonus
Ligue1 trophy.svg 1. Saint-Étienne 58 38 23 6 9 70 39 +31 6
Coppauefa.png 2. O. Marsiglia 49 38 18 9 11 65 45 +20 4
Coppauefa.png 3. O. Lione 48 38 16 11 11 64 53 +11 5
4. Nîmes 47 38 16 11 11 56 49 +7 4
5. Nantes 45 38 16 11 11 50 42 +8 2
6. Bastia 45 38 15 11 12 54 47 +7 4
7. Lens 44 38 16 8 14 59 59 0 4
8. Metz 44 38 15 10 13 54 56 -2 4
9. Strasburgo 43 38 16 8 14 49 56 -7 3
10. Monaco 42 38 18 4 16 64 68 -4 2
11. Stade Reims 41 38 15 8 15 57 57 0 3
12. Bordeaux 39 38 15 7 16 48 49 -1 2
13. Lilla 39 38 15 5 18 53 56 -3 4
14. Nizza 39 38 13 10 15 59 63 -4 3
15. Paris SG 37 38 12 12 14 57 65 -8 1
16. Troyes 37 38 12 10 16 46 55 -9 3
17. Sochaux 34 38 11 10 17 41 49 -8 2
1downarrow red.svg 18. Angers 33 38 9 10 19 48 60 -12 5
1downarrow red.svg 19. Rennes 33 38 10 11 17 38 52 -14 2
1downarrow red.svg 20. Red Star 29 38 7 12 19 43 55 -12 3

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Peggior attacco: Rennes (38 reti segnate)
  • Peggior difesa: Monaco (68 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Rennes (-14)

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione[7][modifica | modifica wikitesto]

600px pentasection HEX-008736 White HEX-0000BB HEX-FF0000 bordered White star.svg
AS Saint-Étienne


Classifica marcatori[4][modifica | modifica wikitesto]

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow.png 30 Argentina Delio Onnis Monaco
21 Congo-Brazzaville François M'Pelé Paris SG
19 Argentina Hugo Curioni Metz
17 Lussemburgo Nico Braun Metz
- Francia Marc Berdoll Angers
- Francia Bernard Lacombe O. Lione
- Francia Gérard Tonnel Troyes

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risultati dell'edizione 1974-75 della Division 1, con risultati parziali
  2. ^ a b Cronologia della classifica della stagione 1974-1975 della Division 1, dal sito ufficiale della Ligue 1
  3. ^ Pagina dedicata alle partite dello Sporting Club de Bastia disputate nella stagione 1974-75. All'interno della tabella è presente la data degli incontri
  4. ^ a b Scheda della stagione 1974-75, dal sito pari-et-gagne.com
  5. ^ a b c Promosso dalla Division 2 1973-74
  6. ^ Campione di Francia in carica
  7. ^ Cronologia del Saint-Etienne, dal sito pari-et-gagne.com