Division 1 1958-1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Division 1 1958-1959
Competizione Division 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 21ª
Organizzatore LFP
Date dal 17 agosto 1958
al 31 maggio 1959
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Nizza
(4º titolo)
Retrocessioni Nancy
Lilla
Olympique Alès
Olympique Marsiglia
Statistiche
Miglior marcatore Francia Thadée Cisowski (30)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 257 (3,31 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1957-1958 1959-1960 Right arrow.svg

La Division 1 1958-1959 è stata la 21ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 17 agosto 1958 e il 31 maggio 1959 e concluso con la vittoria del Nizza, al suo quarto titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Thadée Cisowski (RC Parigi) con 30 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone di andata venne dominato dal RC Parigi, prima squadra a prendere il comando solitario della classifica al quarto turno[1]. Principali rivali dei parigini furono Stade Reims e Strasburgo, autori di un aggancio all'ottava giornata[2], il Nizza[3] e il Nîmes: questi ultimi compirono, a novembre, una rimonta che li portò a concludere in testa il girone di andata.[4]

Nel girone di ritorno emerse definitivamente il Nizza, che nelle prime giornate lottò contro il RC Parigi[5] e il Nîmes[6], per guadagnare il comando definitivo della classifica alla ventottesima giornata[7] e assicurarsi il quarto titolo nazionale con un turno di anticipo[8].

All'ultima giornata vennero decisi gli ultimi verdetti in zona retrocessione che videro condannate il neopromosso Nancy e il blasonato Lilla[9]. Le due squadre accompagnarono l'Olympique Alès, retrocesso con due gare di anticipo[10] e l'Olympique Marsiglia che, in grave ritardo sulle altre concorrenti già al giro di boa[4], incappò nella prima retrocessione della sua storia, divenendo peraltro l'ultimo club fondatore della Division 1 a lasciare la massima serie.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS MR
1. Nizza 56 38 24 8 6 80 38 2,105
2. Nîmes 53 38 21 11 6 75 40 1,875
3. RC Parigi 49 38 18 13 7 84 47 1,787
4. Stade Reims 48 38 19 10 9 84 59 1,424
5. Sochaux 43 38 17 9 12 70 64 1,091
6. Saint-Étienne 40 38 16 8 14 68 73 0,932
7. Angers 39 38 13 13 12 66 58 1,138
8. Monaco 39 38 14 11 13 52 51 1,02
9. Olympique Lione 39 38 16 7 15 62 68 0,912
10. Sedan 38 38 12 14 12 65 53 1,226
11. Strasburgo 38 38 14 10 14 65 76 0,855
12. Rennes 36 38 13 10 15 61 61 1
13. Valenciennes 36 38 13 10 15 53 63 0,841
14. Tolosa 35 38 12 11 15 59 59 1
15. Limoges 34 38 12 10 16 48 57 0,842
16. Lens 32 38 12 8 18 56 66 0,848
1downarrow red.svg 17. Nancy 29 38 10 9 19 58 79 0,734
1downarrow red.svg 18. Lilla 29 38 9 11 18 56 78 0,718
1downarrow red.svg 19. Olympique Alès 24 38 8 8 22 45 83 0,542
1downarrow red.svg 20. Olympique Marsiglia 23 38 6 11 21 50 84 0,595

Legenda:

      Campione di Francia e ammessa alla Coppa dei Campioni 1959-1960.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa allo spareggio promozione-retrocessione.
      Retrocesse in Division 2 1959-1960.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Olympique Gymnaste Club de Nice 1958-1959.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————
RC ParigiRC ParigiNîmesRC
Parigi
NizzaNizza
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
30 Francia Thadée Cisowski RC Parigi
24 Marocco Hassan Akesbi Nîmes
24 Francia Just Fontaine Stade Reims
23 Francia Mahi Khennane Rennes
20 Francia Roger Piantoni Stade Reims
19 Francia Henri Skiba Nîmes
19 Francia N'Ganga Samuel Edimo Sochaux
19 Polonia Antoine Groschuski Strasburgo
18 Francia Stéphane Bruey Angers
18 Francia Jacques Foix Nizza
18 Francia Eugène Njo-Léa Saint-Étienne
18 Francia Ginès Liron Valenciennes
17 Francia René Fatoux Lilla
16 Francia Lucien Cossou Olympique Lione
16 Argentina Alberto Muro Nizza

Note[modifica | modifica wikitesto]