Division 1 1978-1979

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Division 1 1978-1979
Competizione Ligue 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 41ª
Organizzatore LFP
Date dal 19 luglio 1978
al 1º giugno 1979
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Strasburgo Strasburgo
(1º titolo)
Retrocessioni Paris FC Paris FC
Stade Reims Stade Reims
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Carlos Bianchi (27)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 141 (3 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1977-1978 1979-1980 Right arrow.svg

La stagione 1978-1979 è stata la quarantunesima edizione della Divison 1, massimo livello del campionato francese di calcio.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

A due anni dalla promozione in Division 1 e ad un anno dal clamoroso[1] raggiungimento del terzo posto finale, lo Strasburgo confermò ulteriormente il proprio ruolo di squadra di vertice andando a centrare, con una formazione praticamente immutata rispetto a due anni prima[2], il titolo nazionale. Fu un campionato largamente dominato dalla squadra alsaziana, ostacolata per gran parte della stagione dal Nantes e dal Saint-Étienne, grandi favorite di quegli anni[3].

Il campionato[modifica | modifica wikitesto]

Già l'avvio del campionato (iniziato il 19 luglio 1978) vide gli alsaziani lanciati in vetta alla classifica anche se, un pareggio a Laval alla seconda giornata favorì l'ascesa del Metz, a punteggio pieno dopo quattro turni[4]. Una netta vittoria (3-0) nello scontro diretto con i loreni il 18 agosto[5] lanciò definitivamente lo Strasburgo in testa alla classifica: grazie ai risultati favorevoli ottenuti negli scontri diretti (2-1 contro il Saint-Étienne il 22 settembre[6] e 1-1 a Bordeaux nella giornata successiva[7]), gli alsaziani ottennero un vantaggio di +5 sulle inseguitrici[8], che mantennero inalterato fino alla fine del girone di andata[9].

Assicuratosi il primo posto al giro di boa con due giornate di anticipo[10], lo Strasburgo andò incontro ad una crisi di risultati nelle giornate a cavallo dei due gironi, di cui approfittò il Monaco, che arrivò alla vigilia del big match (in programma il 1º dicembre) con due punti di svantaggio[11]. Una doppietta di Piasecki[12] tagliò fuori i monegaschi dalla lotta al titolo e ridiede fiducia allo Strasburgo che riprese la propria marcia, seppur tallonato dal Nantes e dal Saint-Étienne. Furono in particolare i canarini a tentare un avvicinamento a cavallo tra marzo e aprile, arrivando a -1 dalla vetta[13] grazie anche alla sconfitta patita il 28 marzo dallo Strasburgo nello scontro diretto con il Saint-Étienne. Grazie a due vittorie consecutive[14][15] lo Strasburgo ributtò indietro le rivali resistendo, nelle giornate successive, alla pressione del Saint-Étienne (portatosi a -1 dopo la trentacinquesima giornata[16]): il verdetto finale arrivò all'ultimo turno (giocato il 1º giugno), quando una netta vittoria dello Strasburgo a Lione[17] consegnò il titolo nazionale al club alsaziano.

L'ultima giornata si rivelò decisiva anche in chiave salvezza, avendo in cartellone l'incontro Paris FC e Valenciennes, appaiate al penultimo posto con quest'ultima squadra avvantaggiata dalla differenza reti[18]: l'1-1 finale[17] confermò pertanto i parigini al penultimo posto[17], vedendosi costretti a disputare lo spareggio promozione-salvezza con il Lens. Una vittoria per 3-2 ai tiri di rigore dei sang et or[19] decretò la retrocessione del club parigino, che salutò definitivamente la prima divisione assieme ad uno Stade de Reims mai in gara nel corso del campionato. Poco vivace fu la lotta per le qualificazioni in Coppa UEFA, con Nantes e Saint-Étienne già qualificate con diverse giornate di anticipo: la postuma vittoria dei canarini in Coppa di Francia sancì il ripescaggio del Monaco, qualificato grazie alla miglior differenza reti nei confronti del Metz.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Club partecipanti[20] Città Stadio Sponsor tecnico[21] Sponsor ufficiale[21] Stagione 1977-1978
Angers Angers dettagli Angers Stadio Jean Bouin Adidas Meubles Morin 1ª in Division 2 (Gir. A)
Bastia Bastia dettagli Bastia Stadio Armand Cesari Adidas Club Méditerranée 5ª in Division 1
Bordeaux Bordeaux dettagli Bordeaux Parco Lescure Le Coq Sportif Merlin Aquitaine 16ª in Division 1
Laval Laval dettagli Laval Stadio Francis Le Basser Adidas President 10ª in Division 1
Lilla Lilla dettagli Lilla Stadio Lille-Metropole Pony Peaudouce 1ª in Division 2 (Gir. B), promosso
Metz Metz dettagli Metz Stadio Saint-Symphorien Le Coq Sportif Fiat 12ª in Division 1
Monaco Monaco dettagli Monaco Stadio Louis II Le Coq Sportif RTL Campione di Francia
Nancy Nancy dettagli Nancy Stadio Marcel Picot Le Coq Sportif Fruite 6ª in Division 1
Nantes Nantes dettagli Nantes Stadio Marcel Saupin Adidas Europe 1 2ª in Division 1
Nimes Nîmes dettagli Nîmes Stadio des Costières Adidas Kindy 13ª in Division 1
Nizza Nizza dettagli Nizza Stadio di Ray Le Coq Sportif JVC 8ª in Division 1
O. Lione O. Lione dettagli Lione Stadio di Gerland Pony RTL 17ª in Division 1
O. Marsiglia O. Marsiglia dettagli Marsiglia Stadio Vélodrome Adidas Mas d'Auge 4ª in Division 1
Paris FC Paris FC dettagli Parigi Stadio Charlèty Le Coq Sportif Europe 1 2ª in Division 2 (Gir. B), promosso
PSG PSG dettagli Parigi Parco dei Principi Le Coq Sportif RTL 11ª in Division 1
Saint-Etienne Saint-Étienne dettagli Saint-Étienne Stadio Geoffroy-Guichard Le Coq Sportif Manufrance 7ª in Division 1
Sochaux Sochaux dettagli Montbéliard Stadio Auguste Bonal Adidas Selam Pavillon 9ª in Division 1
Stade Reims Stade Reims dettagli Reims Stadio Auguste Delaune Pony Jeanet's Chaussettes 15ª in Division 1
Strasburgo Strasburgo dettagli Strasburgo Stadio della Meinau Adidas Crédit Mutuel 3ª in Division 1
Valenciennes Valenciennes dettagli Valenciennes Stadio Nungesser Adidas Papeteries Gaspard 14ª in Division 1

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Racing Club de Strasbourg 1978-1979.
La formazione-tipo dello Strasburgo nella stagione 1978-79


Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore[22] Squadra Allenatore[22]
Angers Angers Francia Aimé Mignot Nizza Nizza Ungheria Ferenc Koczur (1ª-23ª)
Francia Albert Batteux (24ª-38ª[23])
Bastia Bastia Francia Pierre Cahuzac O. Lione O. Lione Francia Aimé Jacquet
Bordeaux Bordeaux Argentina Luis Carniglia O. Marsiglia O. Marsiglia Jugoslavia Ivan Marković
Laval Laval Francia Michel Le Millinaire Paris FC Paris FC Francia Robert Vicot
Lilla Lilla Francia José Arribas PSG PSG Francia Jean-Michel Larqué (1ª-8ª)
Francia Pierre Alonzo (9ª-16ª)
Jugoslavia Velibor Vasović (17ª-38ª)
Metz Metz Francia Marc Rastoll Saint-Etienne Saint-Étienne Francia Robert Herbin
Monaco Monaco Francia Lucien Leduc Sochaux Sochaux Francia Jean Fauvergue
Nancy Nancy Francia Antoine Redin Stade Reims Stade Reims Francia Pierre Flamion
Nantes Nantes Francia Jean Vincent Strasburgo Strasburgo Francia Gilbert Gress
Nimes Nîmes Francia Henri Noël Valenciennes Valenciennes Francia Jean-Pierre Destrumelle

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Strasburgo Strasburgo 56 38 22 12 4 68 28 +40
2. Nantes Nantes 54 38 23 8 7 85 33 +52
3. Saint-Etienne Saint-Étienne 54 38 24 6 8 77 34 +43
4. Monaco Monaco 44 38 18 8 12 70 51 +19
5. Metz Metz 44 38 19 6 13 61 56 +5
6. Lilla Lilla 40 38 11 18 9 67 62 +5
7. O. Lione O. Lione 40 38 15 10 13 53 56 -3
8. Nimes Nîmes 39 38 15 9 14 61 50 +11
9. Sochaux Sochaux 39 38 15 9 14 63 53 +10
10. Bordeaux Bordeaux 39 38 12 15 11 45 42 +3
11. Nancy Nancy 38 38 15 8 15 77 61 +16
12. O. Marsiglia O. Marsiglia 37 38 12 13 13 50 55 -5
13. PSG PSG 36 38 14 8 16 59 66 -7
14. Bastia Bastia 35 38 13 9 16 53 65 -12
15. Nizza Nizza 32 38 11 10 17 58 75 -17
16. Laval Laval 30 38 8 14 16 53 73 -20
17. Angers Angers 30 38 8 14 16 37 68 -31
18. Valenciennes Valenciennes 28 38 9 10 19 36 65 -29
1downarrow red.svg 19. Paris FC Paris FC 28 38 9 10 19 42 77 -35
1downarrow red.svg 20. Stade Reims Stade Reims 17 38 3 11 24 26 71 -45

Legenda:

         Campione di Francia e qualificata in Coppa dei Campioni 1979-1980
         Vincitrice della Coppa Italia e qualificata in Coppa delle Coppe 1979-1980
         Qualificate in Coppa UEFA 1979-1980
         Retrocesse in Division 2 1979-1980

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Spareggio promozione-retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

[19]

Risultati
Paris FC Paris FC 0 - 0 Lens Lens
Lens Lens 3 - 2 (d.c.r.) Paris FC Paris FC

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

[19][24]

Gol Giocatore Squadra
27 Argentina Carlos Bianchi PSG PSG
22 Argentina Delio Onnis Monaco Monaco
22 Francia Éric Pécout Nantes Nantes
21 Francia Pierre Pleimelding Lilla Lilla
21 Francia Gilbert Marguerite Nimes Nîmes
21 Francia Dominique Rocheteau Saint-Etienne Saint-Étienne
17 Francia Albert Gemmrich Strasburgo Strasburgo
17 Jugoslavia Nenad Bjeković Nizza Nizza
16 Argentina Roberto Cabral Nizza Nizza

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

[25]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]