Division 1 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Division 1 1998-1999
Competizione Ligue 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 61ª
Organizzatore LFP
Date dal 7 agosto 1998
al 29 maggio 1999
Luogo Francia Francia
Partecipanti 18
Risultati
Vincitore Bordeaux
(5º titolo)
Retrocessioni Lorient
Sochaux
Tolosa
Statistiche
Miglior marcatore Francia Sylvain Wiltord (22)
Incontri disputati 306
Gol segnati 722 (2,36 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1997-1998 1999-2000 Right arrow.svg

L'edizione 1998-99 della Division 1 è stato il sessantunesimo campionato di calcio francese, che vide la vittoria finale del Bordeaux.

Avvenimenti[1][modifica | modifica wikitesto]

Il torneo successivo ai vittoriosi mondiali casalinghi prese avvio il 7 agosto 1998: a candidarsi per primo come protagonista del campionato fu il Bordeaux, a punteggio pieno per cinque turni. Grazie a questa striscia positiva i girondini poterono tentare una prima fuga, anche se la loro prima sconfitta stagionale permise all'Olympique Marsiglia di avvicinarsi alla vetta. I marsigliesi mantennero il distacco di un punto sui girondini, sopravanzandoli all'undicesimo turno, approfittando di una sconfitta esterna a Strasburgo da parte della capolista, e andando in fuga. Al termine del girone di andata la capolista accusò una flessione che permise al Bordeaux di riprendere la vetta, arrivando al giro di boa a pari merito con l'Olympique Marsiglia.

Il duello tra le due squadre proseguì anche nel girone di ritorno: appaiate fino alla diciottesima giornata, fu l'Olympique Marsiglia a prendere la testa approfittando di una sconfitta esterna del Bordeaux contro l'Auxerre, arrivando allo scontro diretto, in programma per il 29 gennaio 1999, con tre punti di vantaggio sulla seconda. Grazie a quattro gol segnati in poco più di un quarto d'ora[2] il Bordeaux riuscì a prevalere sui rivali con il risultato finale di 4-1, ritornando in testa alla classifica. Nelle giornate successive le due squadre, rimaste ormai come uniche pretendenti alla vittoria finale, si alternarono al comando della classifica finché, a partire dalla ventiseiesima giornata, il Bordeaux tentò di andare in fuga con l'Olympique Marsiglia dietro di un punto. Il primato dei girondini durò due giornate, dopodiché furono di nuovo i marsigliesi a riprendere la vetta. La svolta arrivò alla trentunesima giornata: vincendo in rimonta a Lens per 4-2[3] e approfittando di una sconfitta, avvenuta anche in questo caso in rimonta dell'Olympique Marsiglia contro il Paris Saint-Germain[4], il Bordeaux prese il comando della classifica, a +1 dall'Olympique Marsiglia. Durante l'ultima giornata, giocata il 29 maggio 1999, i marsigliesi, passati in vantaggio con un gol di Robert Pires durante il primo tempo[5], furono virtualmente campioni di Francia fino all'89', quando il Bordeaux trovò il gol vittoria con Pascal Feindouno[6], che valse ai girondini il quarto titolo di campione di Francia, il primo dopo dodici anni.

In quello stesso anno fu varata dalla UEFA un'ulteriore riforma per quanto riguarda le partecipanti alle manifestazioni da essa gestita: fu aggiunta una terza posizione in zona Champions League, valevole per l'accesso ai preliminari estivi della manifestazione (a cui si qualificò l'Olympique Lione, che si assicurò la posizione all'ultima giornata), mentre la seconda posizione (occupata dall'Olympique Marsiglia) garantì l'accesso automatico. Per quanto riguarda la Coppa UEFA, l'accesso mediante classifica alla manifestazione fu ridotto di una sola posizione (la quarta, occupata dal Monaco, a lungo rivale dell'Olympique Lione nella lotta per il terzo posto), ma fu consentita la partecipazione alla vincitrice della Coppa di Francia (che in quella stagione fu il Nantes) e della Coppa di Lega, vinta in quella stagione dal Lens.

In coda sudò freddo l'Auxerre, che arrivò alla vigilia dell'ultima giornata al terzultimo posto, salvandosi grazie ad una vittoria esterna contro il Rennes, in corsa per la qualificazione ai preliminari di Champions League. La vittoria dell'Auxerre condannò il Lorient (sconfitto all'ultima giornata dal Monaco), che accompagnò in Division 2 il Sochaux, retrocesso con una giornata di anticipo, e il Tolosa, da tempo fuori dai giochi. Capocannoniere della manifestazione fu Sylvain Wiltord del Bordeaux, che mise a segno 22 reti.

Capoliste solitarie[1][modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale 1998-99 Pt G V N P GF GS DR
Ligue1 trophy.svg 1. Bordeaux 72 34 22 6 6 66 29 +37
2. O. Marsiglia 71 34 21 8 5 56 28 +28
3. O. Lione 63 34 18 9 7 51 31 +20
Coppauefa.png 4. Monaco 62 34 18 8 8 52 32 +20
5. Rennes 59 34 17 8 9 45 38 +7
Coppauefa.png 6. Lens 49 34 14 7 13 45 38 +7
Coppauefa.png 7. Nantes 48 34 12 12 10 40 34 +6
8. Montpellier 43 34 11 10 13 53 50 +3
9. Paris Saint-Germain 39 34 10 9 15 34 35 -1
10. Metz 39 34 9 12 13 28 37 -9
11. Nancy 39 34 10 9 15 35 45 -10
12. Strasburgo 38 34 8 14 12 30 36 -6
13. Bastia 38 34 10 8 16 37 46 -9
14. Auxerre 37 34 9 10 15 40 45 -5
15. Le Havre 35 34 8 11 15 23 38 -15
1downarrow red.svg 16. Lorient 35 34 8 11 15 33 49 -16
1downarrow red.svg 17. Sochaux 33 34 6 15 13 30 54 -24
1downarrow red.svg 18. Tolosa 29 34 6 11 17 24 53 -29

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Bordeaux (22)
  • Minor numero di sconfitte: O. Marsiglia (5)
  • Migliore attacco: Bordeaux (66 reti segnate)
  • Miglior difesa: O. Marsiglia (28 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Bordeaux (+37)
  • Maggior numero di pareggi: Sochaux (15)
  • Minor numero di pareggi: Bordeaux (6)
  • Maggior numero di sconfitte: Tolosa (17)
  • Minor numero di vittorie: Sochaux, Tolosa (6)
  • Peggior attacco: Le Havre (23 reti segnate)
  • Peggior difesa: Sochaux (54 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Tolosa (-29)

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione[9][modifica | modifica wikitesto]

600px Dark blue with V.png
Girondins de Bordeaux

Classifica marcatori[10][modifica | modifica wikitesto]

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow.png 22 Francia Sylvain Wiltord Bordeaux
17 Francia Alain Cavéglia O. Lione
15 Francia Lilian Laslandes Bordeaux
- RD del Congo Shabani Nonda Rennes
14 Francia Florian Maurice O. Marsiglia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cronologia della classifica della stagione 1998-1999 della Division 1, dal sito ufficiale della Ligue 1
  2. ^ Scheda della partita Bordeaux-Olympique Marsiglia del 29 gennaio 1999, dal sito ufficiale della Ligue 1
  3. ^ Scheda della partita Lens-Bordeaux del 4 maggio 1999, dal sito ufficiale della Ligue 1
  4. ^ Scheda della partita PSG-Olympique Marsiglia del 4 maggio 1999, dal sito ufficiale della Ligue 1
  5. ^ Scheda della partita Nantes-Olympique Marsiglia del 29 maggio 1999, dal sito ufficiale della Ligue 1
  6. ^ Scheda della partita PSG-Bordeaux del 29 maggio 1999, dal sito ufficiale della Ligue 1
  7. ^ Campione di Francia in carica
  8. ^ a b c Promossa dalla Division 2 1997-98
  9. ^ Cronologia del Bordeaux, dal sito pari-et-gagne.com
  10. ^ Scheda della stagione 1998-99 della Division 1, dal sito pari-et-gagne.com