Prva liga NS BiH 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Premijer Liga 1998-1999)
Jump to navigation Jump to search
Prva liga NS BiH 1998-1999
Prva liga Bosne i Hercegovine 1998-1999
Competizione Prva liga NS BiH
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore NS BiH
Luogo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Partecipanti 16
Formula girone unico
Risultati
Vincitore Sarajevo
(1º titolo)
Statistiche
Miglior marcatore Nermin Vazda (19 reti)
Incontri disputati 240
Gol segnati 585 (2,44 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1997-1998 1999-2000 Right arrow.svg

La Prva nogometna liga Bosne i Hercegovine 1998-1999, abbreviata in Prva liga NS BiH 1998-1999, è stata la quinta edizione del campionato di calcio della comunità musulmana della Bosnia Erzegovina.

Capocannoniere del torneo fu Nermin Vazda (Željezničar) con 19 reti.[1]

Contesto storico[modifica | modifica wikitesto]

La N/FSBiH e la Federazione calcistica dell'Erzeg-Bosna siglarono l'anno precedente un accordo secondo il quale le migliori squadre dei propri campionati avrebbero disputato i play-off per determinare la squadra campione e le altre qualificate alle coppe europee oltre che una finale tra le vincitrici delle rispettive coppe nazionali. Tale accordo questa stagione non venne rispettato.

La federazione calcistica della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina organizzò i propri tornei, non riconosciuti dalla UEFA.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Bosnia ed Erzegovina
Zenica (2)
Zenica (2)
Srebrenik
Srebrenik
Lukavac
Lukavac
Sarajevo (3)
Sarajevo (3)
Kakanj
Kakanj
Tuzla (2)
Tuzla (2)
Mostar
Mostar
Bihać
Bihać
Visoko
Visoko
Živinice
Živinice
Banovići
Banovići
Bugojno
Bugojno
Ubicazione delle squadre della Prva liga NS BiH 1998-1999

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[2] Città Stagione 1997-98 Play-off
NK Bosna Visoko semifinalista
NK Čelik Zenica semifinalista
FK Sarajevo Sarajevo finalista
FK Željezničar Sarajevo campione
FK Sloboda Tuzla n.q.
NK Gradina Srebrenik n.q.
NK Zenica Zenica n.q.
FK Zmaj od Bosne Tuzla n.q.
FK Drina Zvornik Živinice[3] Živinice n.q.
FK Velež Mostar 10º n.q.
NK Jedinstvo Bihać 11º n.q.
FK Radnički Lukavac 12º n.q.
FK Rudar Kakanj Kakanj 13º n.q.
FK Budućnost Banovići 1º in 2. liga NS BiH Nord n.q.
NK Iskra Bugojno 1º in 2. liga NS BiH Centro n.q.
FK Vrbanjuša Sarajevo 1º in 2. liga NS BiH Sud n.q.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come nella stagione precedente le squadre partecipanti furono 16 e disputarono un girone di andata e ritorno per un totale di 30 partite con le ultime tre retrocesse in Druga liga NS BiH.

Nessuna squadra fu ammessa alle coppe europee.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Sarajevo 68 30 22 2 6 55 21 +34
2. Bosna Visoko 56 30 18 2 10 50 21 +39
3. Rudar Kakanj 52 30 15 7 8 39 26 +13
4. Velež Mostar 52 30 15 7 8 46 37 +9
5. Sloboda Tuzla 51 30 15 6 9 45 32 +13
6. Jedinstvo Bihać[4] 45 30 13 6 11 37 39 -2
7. Željezničar 44 30 12 8 10 43 30 +13
8. Radnički Lukavac 43 30 13 4 13 36 32 +4
9. Čelik Zenica 42 30 13 3 14 47 47 0
10. Budućnost Banovići 42 30 12 6 12 23 27 -4
11. Drina Zvornik-Živinice 34 30 8 10 12 28 34 -6
12. Gradina Srebrenik 33 30 7 12 11 24 32 -8
13. Iskra Bugojno 32 30 8 8 14 29 39 -10
14. Zenica[5] 29 30 7 8 15 27 54 -27
15. Zmaj od Bosne 26 30 7 5 18 34 57 -17
16. Vrbanjuša Sarajevo 21 30 5 6 19 22 57 -35

Legenda:

      Campione di Bosnia ed Erzegovina
      Retrocesso in Druga liga NS BiH

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Bos Bud Čel Dri Gra Isk Jed Luk Rud Sar Slo Vel Vrb Zen Zma Žel
Bosna Visoko 3-0 4-0 1-0 3-1 3-0 2-0 2-0 1-0 1-0 4-1 6-1 4-0 3-1 3-0 1-0
Budućnost Banovići 2-0 2-0 0-1 0-0 1-0 2-0 1-0 0-0 1-0 0-1 0-0 2-0 2-0 2-1 1-2
Čelik Zenica 2-1 1-0 3-1 3-1 4-0 2-0 1-0 2-0 1-3 3-2 0-2 4-1 1-1 6-1 1-1
Drina Zvornik-Živinice 1-2 0-0 1-0 1-1 1-2 1-1 2-1 0-0 1-3 0-0 2-0 2-0 2-2 1-0 0-0
Gradina Srebrenik 1-0 0-0 0-2 0-0 2-0 1-0 1-1 0-0 0-0 0-2 0-0 2-0 1-1 2-0 2-1
Iskra Bugojno 2-0 0-0 2-0 0-1 2-2 1-0 2-0 0-0 0-0 0-0 1-4 2-0 0-0 7-0 1-0
Jedinstvo Bihać 1-0 1-0 4-2 3-1 1-0 1-0 4-1 3-1 2-1 1-0 1-1 2-0 2-1 3-0 1-1
Radnički Lukavac 1-0 1-0 3-0 0-1 1-0 1-0 1-1 2-0 2-0 0-2 1-0 4-0 3-0 4-1 1-0
Rudar Kakanj 1-0 4-0 2-0 3-2 2-1 1-0 3-0 2-0 2-0 0-2 2-2 2-1 5-1 3-1 1-0
Sarajevo 1-0 4-1 2-1 3-1 1-0 5-0 3-0 4-0 2-1 2-0 2-0 3-2 2-1 1-0 3-1
Sloboda Tuzla 0-1 3-1 2-0 1-0 0-0 3-1 4-0 3-2 1-2 0-2 2-0 3-0 0-1 5-5 1-0
Velež Mostar 1-0 3-0 5-3 2-1 2-2 3-2 2-2 3-2 3-0 1-3 3-1 3-0 1-0 1-0 0-0
Vrbanjuša 1-4 0-1 1-2 0-0 1-0 2-1 1-1 0-3 0-0 0-1 0-0 2-1 1-0 3-2 2-2
NK Zenica 1-1 0-3 1-1 3-2 0-2 1-1 2-1 1-0 1-0 1-0 1-1 0-1 3-2 1-3 0-3
Zmaj od Bosne 0-0 0-1 2-1 2-1 3-0 2-2 2-0 0-0 0-0 0-1 2-3 0-1 2-1 5-0 0-1
Željezničar 2-0 2-0 2-1 1-1 5-2 2-0 3-1 1-1 1-2 1-2 1-2 2-0 1-1 5-2 2-0
Fonte: rsssf.com

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Giocatore Squadra Reti
1 Bosnia ed Erzegovina Nermin Vazda Željezničar 19
Fonte: foot.dk

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Capocannonieri del campionato bosniaco, su foot.dk. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  2. ^ Denominazioni prese da claudionicoletti.eu
  3. ^ Da non confondere con lo Drina Zvornik che milita nei campionati della Repubblica Srpska.
  4. ^ Ammesso alla Coppa Intertoto 1999.
  5. ^ A fine stagione si fonde con il Đerzelez Sarajevo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]