Toulouse Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Toulouse Football Club (disambigua).
Toulouse FC
Calcio
Detentore della Coppa di Francia Detentore della Coppa di Francia
TFC, Téfécé, Tef, Pitchouns, Violets
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Viola, bianco
Inno Se Canto
Dati societari
Città Tolosa
Nazione Bandiera della Francia Francia
Confederazione UEFA
Federazione FFF
Campionato Ligue 1
Fondazione 1970
Proprietario Bandiera degli Stati Uniti RedBird Capital Partners
Presidente Bandiera della Francia Damien Comolli
Allenatore Bandiera della Spagna Carles Martínez Novell
Stadio Stadium
(33 150 posti)
Sito web www.tfc.info
Palmarès
Coppe di Francia
Trofei nazionali 1 Coppe di Francia
Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Toulouse Football Club, meglio noto come Toulouse e in italiano come Tolosa, è una società calcistica francese con sede nella città di Tolosa. Milita in Ligue 1, la massima divisione del campionato francese.

Fondato nel 1970 come Union Sportive Toulouse, ha assunto la denominazione attuale dieci anni più tardi. Durante la sua attività ha partecipato a un totale di 32 stagioni nel massimo livello francese, 19 nel secondo e 1 nel terzo. Il miglior risultato raggiunto dalla squadra è costituito da due terzi posti in massima serie e la vittoria di una Coppa di Francia nella stagione 2022-2023.[1]

I colori sociali sono il bianco e il viola; mentre lo stadio di casa è lo Stadium.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tolosa rimase priva di una rappresentanza di rilievo nel calcio nel 1967, quando il Toulouse Football Club vendette i propri giocatori e li piazzò nella massima serie francese a Parigi, nel Red Star Football Club. Dopo tre anni, però, nacque un nuovo club, l'Union Sportive Toulouse, che inizialmente adottò maglie rosse e gialle.

Il club nel 1979 recuperò il nome di Toulouse Football Club e cominciò ad indossare i nuovi colori, il viola ed il bianco.

La squadra, con Jacques Santini e l'attaccante svizzero Daniel Jeandupeux, batté ai tiri di rigore il Napoli di Diego Armando Maradona nella Coppa UEFA 1986-1987, durante la prima apparizione europea del Tolosa.

Il club retrocesse in seconda serie nel 1994, per poi trovare continue promozioni e retrocessioni tra la Ligue 1 e la Ligue 2, prima di scivolare nella terza divisione nel 2001 a causa di problemi finanziari.

Il Tolosa tornò nella massima serie due stagioni dopo e nel 2006-2007 giunse terzo, guadagnando così un posto nel terzo turno preliminare della UEFA Champions League 2007-2008, dove fu eliminato dal Liverpool Football Club con il punteggio complessivo di 5-0. Dopo una salvezza ottenuta all'ultima giornata, arrivò il quarto posto del 2008-2009 con 64 punti, che valsero un posto nella nuova Europa League. Da questa stagione si mise in evidenza André-Pierre Gignac, che si aggiudicò il primato nella classifica dei marcatori con 24 gol, ricevendo la convocazione nella nazionale francese. la salvezza conseguita nel 2015-2016 ebbe del prodigioso: il Tolosa, a 12 minuti dalla fine dell'ultima partita stagionale, era in svantaggio per 2-1 sul campo dell'Angers e aveva bisogno di una vittoria per salvarsi; nel recupero il Tolosa riuscì a trovare la via del gol per due volte, ribaltando il risultato sul 3-2 e cogliendo una clamorosa salvezza. Nel 2017-2018, dopo il diciottesimo posto nella stagione regolare, il Tolosa si vide costretto alla la doppia sfida di spareggio contro la terza della Ligue 2, l'Ajaccio, play-out vinto dal Tolosa con il risultato complessivo di 4-0. Ma nel 2019-2020, in virtù del penultimo posto allo stop per via del COVID-19, il club retrocede in Ligue 2. L'anno successivo si classifica terzo dietro a Troyes e Clermont Foot e disputa i playoff contro il Nantes, perdendo l'andata 2-1 in casa e vincendo 1-0 fuori. Rimandata di un anno la promozione, nella stagione 2022-2023 ritorna in massima serie. Al ritorno in Ligue 1 segue la vittoria del primo trofeo ufficiale nella storia del club, infatti, il 29 aprile 2023 il Tolosa vince la Coppa di Francia battendo 1-5 nella finale la squadra che due anni prima gli aveva negato la promozione, il Nantes,[2][3][4]qualificandosi inoltre per la successiva edizione della UEFA Europa League.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Toulouse Football Club
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Semifinale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa UEFA.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa UEFA.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.

Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavo turno di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coupe de le Ligue.
Ottavo turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coupe de la Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de la Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de la Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coupe de la Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de la Ligue.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sesto turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coupe de Ligue.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Primo turno di Coupe de Ligue.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Quarti di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Terzo turno preliminare di Champions League.
Fase a gironi di Coppa UEFA.
Semifinalista di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Semifinale di Coupe de Ligue.
Fase a gironi di Europa League.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Semifinale di Coupe de Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de Ligue.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coupe de Ligue.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coupe de Ligue.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coupe de Ligue.

Ottavo turno di Coppa di Francia.
Ottavi di finale in Coppa di Francia.
Vince la Coppa di Francia (1º titolo).
in Coppa di Francia.
Finalista in Supercoppa di Francia.
in Europa League.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori della squadra sono il viola e il bianco.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma della squadra adottato dal 2018 è di forma circolare e di colore viola e contiene al suo interno la denominazione sociale, l'anno di fondazione e lo stemma cittadino.

Inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno della squadra si intitola Se Canto ed è stato introdotto all'inizio dalla stagione 2010-2011.[5][6]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Stadium (Tolosa).
Stadium
Panoramica dello Stadium

Il club gioca gli incontri interni allo Stadium di Tolosa, impianto comunale capace di 33150 spettatori. Costruito tra il 1938 e il 1949, fu in precedenza impianto della preesistente squadra cittadina; ospitò nel 1954 e nel 1972 due edizioni della coppa del mondo di rugby a 13; nel 1998 il mondiale di calcio e, nel 1999 e 2007 due edizioni della Coppa del mondo di rugby a 15. Inoltre, più recentemente, ospitò varie gare del campionato d'Europa 2016.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è riportato l'organigramma societario:

Staff dell'area amministrativa
  • Bandiera della Francia Damien Comolli - Presidente

[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia degli sponsor tecnici
  • 1970-1990 adidas
  • 1990-1993 Duarig
  • 1993-1994 Le Roc Sport
  • 1994-1995 Asics
  • 1995-1997 adidas
  • 1997-1998 Reebook
  • 1998-2001 Puma
  • 2001-2008 Lotto
  • 2008-2011 Airness
  • 2011-2015 Kappa
  • 2015-2021 Joma
  • 2021- Craft

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Toulouse F.C..

Di seguito è riportata la lista degli allenatori[7] e dei presidenti:

Allenatori
Presidenti
  • 1970-1977 Bandiera della Francia Lilian Buzzichelli
  • 1977-1978 Bandiera della Francia Yves De Lagarcie
  • 1978-1979 Bandiera della Francia Jean-Jacques Astoux
  • 1979-1981 Bandiera della Francia Bernard Garrigues
  • 1981-1985 Bandiera della Francia Daniel Visentin
  • 1985-1992 Bandiera della Francia Marcel Delsol
  • 1992-1999 Bandiera della Francia André Labatut
  • 1999-2001 Bandiera della Francia Jacques Rubio
  • 2001-2020 Bandiera della Francia Olivier Sadran
  • 2020- Bandiera della Francia Damien Comolli

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Toulouse F.C..

Vincitori di titoli[modifica | modifica wikitesto]

Calciatori campioni continentali[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2022-2023
1981-1982 (girone A), 2002-2003, 2021-2022

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2004-2005

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Division 1 15 1982-1983 2000-2001 34
Ligue 1 19 2003-2004 2023-2024
Division 2 16 1970-1971 1999-2000 19
Ligue 2 3 2002-2003 2021-2022
Championnat National 1 2001-2002 1

Partecipazione alle coppe nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa di Francia 53 1970-1971 2023-2024 53
Coupe de la Ligue 26 1994-1995 2019-2020 26
Supercoppa di Francia 1 2023 1

Partecipazione ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

[8]

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
UEFA Champions League 1 2007-2008 1
Coppa UEFA 3 1986-1987 2007-2008 5
UEFA Europa Ligue 2 2009-2010 2023-2024

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

A livello internazionale la miglior vittoria è per 5-1, ottenuta contro il Paniōnios nel primo turno della Coppa UEFA 1987-1988, mentre la peggior sconfitta è il 5-1 subito contro lo Spartak Mosca nel secondo turno della Coppa UEFA 1986-1987[8].

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore con più presenze nelle competizioni europee è Pantxi Sirieix a quota 13, mentre i miglior1 marcatori sono Gérald Passi e André-Pierre Gignac con 4 gol[8].

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Toulouse Football Club 2023-2024.

Rosa 2023-2024[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 11 gennaio 2024.

N. Ruolo Calciatore
1 Bandiera della Francia P Thomas Himeur
2 Bandiera della Danimarca D Rasmus Nicolaisen
3 Bandiera della Danimarca D Mikkel Desler
5 Bandiera dell'Australia C Denis Genreau
6 Bandiera di Capo Verde A Logan Costa
7 Bandiera del Marocco C Zakaria Aboukhlal
8 Bandiera della Svizzera C Vincent Sierro (capitano)
9 Bandiera dei Paesi Bassi A Thijs Dallinga
10 Bandiera dei Paesi Bassi C Ibrahim Cissoko
11 Bandiera della Spagna C César Gelabert
12 Bandiera della Norvegia D Warren Kamanzi
13 Bandiera della Francia D Christian Mawissa Elebi
15 Bandiera della Norvegia C Aron Dønnum
N. Ruolo Calciatore
17 Bandiera del Cile D Gabriel Suazo
19 Bandiera del Camerun A Frank Magri
20 Bandiera della Germania C Niklas Schmidt
21 Bandiera del Burkina Faso C Mamady Bangré
22 Bandiera della Finlandia C Naatan Skyttä
23 Bandiera della Francia D Moussa Diarra
24 Bandiera del Venezuela C Cristian Cásseres Jr.
25 Bandiera del Camerun D Kévin Keben
30 Bandiera della Spagna P Álex Domínguez
40 Bandiera della Francia P Justin Lacombe
50 Bandiera della Francia P Guillaume Restes
77 Bandiera della Giamaica A Junior Flemmings

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è riportato lo staff tecnico:

Staff dell'area tecnica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coppa di Francia, Tolosa campione: goleada al Nantes in finale, su m.tuttosport.com, 29 aprile 2023. URL consultato il 7 luglio 2023.
  2. ^ Coppa di Francia: il Tolosa travolge il Nantes ed è campione, su sportmediaset.mediaset.it, 29 aprile 2023. URL consultato il 29 aprile 2023.
  3. ^ (FR) Coupe de France : grâce à une incroyable première mi-temps, Toulouse humilie Nantes en finale et s'impose en finale, su midilibre.fr, 29 aprile 2023. URL consultato il 29 aprile 2023.
  4. ^ (FR) Rémi Laxague, Toulouse surclasse Nantes et remporte la Coupe de France, su lequipe.fr, 29 aprile 2023. URL consultato il 29 aprile 2023.
  5. ^ (FR) « Se Canto », le nouvel hymne officiel du TFC, su toulouseblog.fr, 11 agosto 2010. URL consultato il 1º maggio 2023.
  6. ^ (FR) SE CANTO NOUVEL HYMNE AU STADIUM, su toulousefc.com, 26 giugno 2015. URL consultato il 1º maggio 2023.
  7. ^ Toulouse FC » Storia Allenatore, in calcio.com. URL consultato il 19 agosto 2019.
  8. ^ a b c Toulouse FC, in www.uefa.com. URL consultato il 17 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio