Lilla (Francia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Lille" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Lille (disambigua).
Lilla
comune
(FR) Lille
Lilla – Stemma Lilla – Bandiera
Lilla – Veduta
Grande Place: in primo piano l'antica Borsa, in secondo piano la torre della Camera di commercio
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason Nord-Pas-De-Calais.svg Nord
ArrondissementLilla
CantoneCantoni di Lilla
Amministrazione
SindacoMartine Aubry (PS) dal 25/03/2001
Territorio
Coordinate50°37′59.88″N 3°04′00.12″E / 50.6333°N 3.0667°E50.6333; 3.0667 (Lilla)Coordinate: 50°37′59.88″N 3°04′00.12″E / 50.6333°N 3.0667°E50.6333; 3.0667 (Lilla)
Altitudine18-43 m s.l.m.
Superficie34,83 km²
Abitanti231 491[2] (2013)
Densità6 646,31 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale59000, 59160, 59260, 59777, 59800[1]
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE59350
Targa59
Nome abitantiLillois/Lilloises
Parte diMetropoli europea di Lilla
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Lilla
Lilla
Sito istituzionale

Lilla[3][4][5] (in francese Lille, AFI: /lil/) è una città della Francia settentrionale di 231 491 abitanti. Situata a pochi chilometri dal confine di Stato con il Belgio fiammingo, Lilla è capoluogo sia del dipartimento del Nord che della regione dell'Alta Francia.

L'esonimo in lingua olandese di Lilla è Rijsel (AFI: /ˈrɛɪ̯səɫ/) mentre quello in dialetto fiammingo è Rysel, che significa "isola".

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

L'ubicazione, anticamente fondata su un'isola in mezzo al fiume Deûle, dà il nome alla città. Infatti in antico francese era chiamata L'Isle (L'Isola), ancora oggi in fiammingo francese, il dialetto locale, è detta Rysel [ri:səl], e Rijsel [reɪsəl] in nederlandese. Ha oltre 200 000 abitanti (più di un milione nell'intera area metropolitana che sconfina in parte in territorio belga). Del comprensorio fanno parte le città di Roubaix (sede d'arrivo di un'importante corsa ciclistica, la Parigi-Roubaix), Tourcoing e Villeneuve-d'Ascq. Distante poco più di due ore di autostrada dalla capitale Parigi e un'ora e mezza da Londra (attraverso il collegamento ferroviario Eurotunnel), Lilla è sita nel cuore dell'Unione europea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lilla fu fortificata al principio dell'XI secolo dai conti di Fiandra e dalla Famiglia Brisbart. Ceduta nel 1312 alla Francia, passò poi sotto la dominazione della Borgogna, dell'Austria e della Spagna; nel 1713 venne quindi restituita alla Francia. Patì l'occupazione da parte delle truppe tedesche in entrambi gli ultimi conflitti mondiali.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Cattedrale di Nostra Signora della Pergola (cathédrale Notre-Dame-de-la-Treille), cattedrale.
  • Grand'Place. Ufficialmente place du Général-de-Gaulle, ma da tutti chiamata Grand'Place, è la piazza maggiore della città, luogo di mercato medievale e vivace centro della città. Al centro è il monumento del 1845 a commemorare l'assedio austriaco del 1792. Sul lato nord-est vi sorge la Vecchia Borsa e sul lato sud-est la Grand-Garde, la Grande Guardia del 1717.
  • Vecchia Borsa (Vieille Bourse). È l'edificio più importante della città, uno dei suoi simboli. Venne eretta nel 1652 in uno stile manierista di impronta fiamminga, intorno a un cortile ad arcate. Fastosa la decorazione a stucchi ocra su fondo rosso delle facciate.
  • Chiesa di San Maurizio (église Saint-Maurice). È uno degli edifici religiosi più importanti di Lilla. Venne costruita a partire dal XIV secolo, poi modificata nel XVI secolo trasformandola in una chiesa a sala, e infine completata nel XIX secolo con l'aggiunta della preziosa torre della facciata.
  • Hospice Comtesse. L'antico ospizio della Contessa' venne edificato a partire dal 1236 per volere di Giovanna di Costantinopoli, contessa delle Fiandre e in seguito fortemente rimaneggiato fino ad assumere aspetto odierno nel XVII secolo in stile rinascimentale fiammingo.
  • Palazzo Rihour (palais Rihour). Era il palazzo costruito da Filippo il Buono come sua residenza cittadina fra il 1454 e il 1473 in stile gotico-rinascimentale. Nel XIX secolo venne in parte demolito, ma ne resta comunque una grande parte con la sala delle guardie gotica, la cappella e l'oratorio ducale.
  • Palazzo della Borsa (palais de la Bourse), il nuovo palazzo della Borsa, oggi Camera di commercio, costruito nel XIX secolo giusto dietro la Vecchia Borsa, ormai troppo piccola, in stile neo-rinascimentale fiammingo, con alto beffroi angolare.
  • Opera di Lilla (Opéra de Lille). Il teatro dell'opera di Lilla è il luogo d'eccellenza per la musica e l'opéra. È un teatro all'italiana costruito in stile neoclassico da Louis Marie Cordonnier e inaugurato nel 1923.
  • Chiesa di Santa Caterina (église Sainte-Catherine). La chiesa di Santa Caterina venne costruita a partire dal 1538 e modificata nel 1727. Vi si conserva il Martirio di santa Caterina di Rubens.
  • Chiesa di Sant'Andrea (église Saint-André). È una grande costruzione barocca eretta nella prima metà del XVIII secolo come cappella dei carmelitani, con un'imponente facciata gesuitica.
  • Porte de Paris. La porta di Parigi è un fastoso arco di trionfo costruito fra il 1685 e il 1692 da Simon Vollant in onore del re Luigi XIV di Francia.
  • Citadelle. La Cittadella è una possente fortezza bastionata a pianta pentagonale, la più importante e meglio conservata di Francia. Venne edificata fra il 1667 e il 1670 su progetto del maresciallo Vauban e Simon Vollant. Circondata dal canale della Deûle e dal verde del Bois de Boulogne, si apre sulla città con la trionfale Porte Royale.
  • Municipio di Lilla (hôtel de Ville). Il municipio di Lilla venne ricostruito fra il 1924 e il 1932 in stile Art déco da Émile Dubuisson in sostituzione di quello antico andato distrutto durante la prima guerra mondiale. Si completa del beffroi alto 104 metri, divenuto uno dei simboli della città.
  • Porta Royale. La porta Royale costituisce il principale ingresso alla Cittadella ed è chiusa da un ponte levatoio. La porta è decorata con fiori e gigli e con un'iscrizione dedicata al Re Sole.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Importante centro culturale (dotata di pregevoli musei, è stata assieme a Genova capitale europea della cultura per il 2004).

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Scuole[modifica | modifica wikitesto]

Università[modifica | modifica wikitesto]

Diverse sono le università presenti in città, una delle quali statale e molto antica: ha le sue origini infatti nell'università di Douai fondata nel 1559 e poi trasferita a Lilla nel 1896. Nel 1970 fu strutturata in tre università indipendenti situate in campus separati: l'Université Lille-I (scienza e tecnologia, città scientifica del campus), l'Université Lille-II (legge, medicina, gestione e sport) e l'Université Lille-III (scienze umane e sociali, lettere, lingue e arte, campus Pont-de-Bois). Il 1º gennaio 2018 queste tre università sono state riunite nell'Università di Lilla. Altre università e istituti di formazione superiore sono l'Università Cattolica di Lilla, la École des hautes études commerciales e l'École centrale de Lille.

La Comunità delle Università e Istituzioni (COMUE) Lille Nord de France (ex Université Lille Nord de France) è un gruppo di università e istituzioni (COMUE) distribuito su più campus e con sede a Lilla. Comprende un College europeo di dottorato e università federali, scuole di ingegneria e centri di ricerca. Con oltre centomila studenti, è una delle più grandi federazioni universitarie in Francia. L'Università di Lilla, con circa 70 000 studenti, ne è il componente principale.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Altre istituzioni culturali[modifica | modifica wikitesto]

L'Osservatorio astronomico di Lilla fu fondato nel 1932.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Cucina[modifica | modifica wikitesto]

Piatti tipici della città sono la carbonade flamande (grigliata fiamminga), il potjevleesch (stufato di carne), les moules-frites (cozze e patatine fritte), la fricadelle (o fricandelle).

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

La più grande manifestazione della città è indubbiamente la Braderie di Lilla, grande mercato delle pulci che si svolge a Lilla ogni anno il primo fine settimana di settembre. Nel 2016 l'evento non si è tenuto, per motivi di sicurezza e ordine pubblico, visto il timore di attacchi terroristici.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Cantoni[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla riforma del 2014, il territorio comunale della città di Lilla era ripartito su 8 cantoni:

A seguito della riforma approvata con decreto del 17 febbraio 2014[6], che ha avuto attuazione dopo le elezioni dipartimentali del 2015, il territorio comunale della città di Lilla è stato ripartito su 6 cantoni:

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Lilla può far conto su una florida economia basata su numerose imprese operanti nel settore manifatturiero, siderurgico e conserviero; sede di un importante crocevia dei trasporti verso il nord Europa, è conosciuta anche per i suoi tessuti.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa della metropolitana comprendente anche le 2 linee tranviarie

La città presenta due stazioni ferroviarie principali, quella di Lilla Fiandre e quella di Lilla Europa.

Presenta due linee di metropolitana, una delle quali, estremamente moderna, è a guida totalmente automatizzata costruita dalla ditta italiana Breda.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Metropolitana di Lilla e Aeroporto di Lilla Lesquin.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi e partenariato[modifica | modifica wikitesto]

La città è gemella o associata con[7]:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

È sede del LOSC Lille, società di calcio, campione della Ligue 1 nella stagione 2010/2011. La società gioca nella struttura polivalente dello stadio Pierre-Mauroy.

Nell'area metropolitana di Lilla, a Villeneuve-d'Ascq, si trovano lo Stadium Lille Métropole e il più moderno stadio Pierre Mauroy. Entrambe strutture multisportive, hanno ospitato eventi sportivi di rilievo: il Lille Métropole fu sede di uno dei quarti di finale della Coppa del Mondo di rugby 1991, mentre al Mauroy vennero disputati incontri del campionato europeo di calcio 2016.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito delle Poste francesi, su laposte.fr. URL consultato il 2 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2013).
  2. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  3. ^ Atlas. L'atlante geografico de Agostini, Istituto geografico de Agostini, Novara 1993, p. 103.
  4. ^ Lilla, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 15 gennaio 2020.
  5. ^ Lilla, in Sapere.it, De Agostini, 2012. URL consultato il 15 gennaio 2020.
  6. ^ (FR) Décret n° 2014-167 du 17 février 2014 portant délimitation des cantons dans le département du Nord, http://www.legifrance.gouv.fr/, 17 febbraio 2014. URL consultato il 30 settembre 2015.
  7. ^ (FR) Lille et ses villes jumelles, Mairie-Lille.fr. URL consultato il 12 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 30 novembre 2010).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN125205761 · ISNI (EN0000 0001 2151 5511 · LCCN (ENn80079461 · GND (DE4114418-1 · BNF (FRcb15266924c (data) · WorldCat Identities (ENn80-079461
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia