Bad Ischl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bad Ischl
città
Bad Ischl – Stemma
Bad Ischl – Veduta
Localizzazione
Stato Austria Austria
Land Flag of Upper Austria (state).svg Alta Austria
Distretto Gmunden
Amministrazione
Sindaco Hannes Heide (SPÖ)
Territorio
Coordinate 47°43′13″N 13°38′00″E / 47.720278°N 13.633333°E47.720278; 13.633333 (Bad Ischl)Coordinate: 47°43′13″N 13°38′00″E / 47.720278°N 13.633333°E47.720278; 13.633333 (Bad Ischl)
Altitudine 468 m s.l.m.
Superficie 163,06 km²
Abitanti 13 895 (2016)
Densità 85,21 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 4820
Prefisso 06132
Fuso orario UTC+1
Codice SA 4 07 03
Targa GM
Cartografia
Mappa di localizzazione: Austria
Bad Ischl
Bad Ischl
Bad Ischl – Mappa
Sito istituzionale

Bad Ischl è un comune austriaco di 13 895 abitanti nel distretto di Gmunden, in Alta Austria; ha lo status di città (Stadt) ed è il centro più popoloso del distretto.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Situata a 50 chilometri ad est di Salisburgo e 25 da Gmunden, Bad Ischl si trova nella parte centro-occidentale dell'area forestale del Salzkammergut. Nel suo territorio passa il fiume Alm, affluente del Traun.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Salzkammergut, l'area dove oggi sorge Bad Ischl, è stata popolata sin dalla cultura di Hallstatt, ma la città fu menzionata la prima volta in un atto del 1262 come "Iselen". Nel 1419 l'arciduca Alberto V stabilì la sede locale della camera del sale (Salzkammer) nel castello di Wildenstein e ad Ischl furono concessi i privilegi di una città mercantile nel 1466 dall'imperatore Federico III. Una prima miniera di sale fu aperta nel 1563, seguita nel 1571 da uno stagno di evaporazione del sale.

La Kaiservilla

Quando, nei primi anni del XIX secolo, la salamoia entrò in uso per scopi medici, Ischl divenne una stazione termale alla moda con ospiti di rilievo come il principe Klemens von Metternich e l'arciduca Francesco Carlo. L'Hotel Post, aperto nel 1828, fu il primo in tutto il Salzkammergut. Nel 1849 il figlio di Francesco Carlo, l'imperatore Francesco Giuseppe, scelse la città come sua residenza estiva.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La Seeauerhaus, dal 1989 sede del Museum der Stadt Bad Ischl, è la residenza dove il 19 agosto 1853 ebbe luogo il fidanzamento tra Francesco Giuseppe ed Elisabetta di Baviera.
  • La Kaiservilla. Nel 1854, la madre dell'imperatore, l'arciduchessa Sofia, donò la Kaiservilla ("Villa Imperiale") a Francesco Giuseppe ed Elisabetta come regalo di nozze. La villa divenne residenza estiva della famiglia imperiale; Francesco Giuseppe la definì un «Paradiso in terra». Qui, il 28 luglio 1914, Francesco Giuseppe firmò la dichiarazione di guerra contro il Regno di Serbia, sancendo l'inizio della Prima guerra mondiale; lasciò Bad Ischl il giorno successivo e non vi ritornò più. La villa è ancora di proprietà della famiglia Asburgo-Lorena, anche se parti della residenza sono ora aperte al pubblico.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è situata sulla linea ferroviaria che collega Vöcklabruck (sulla Salisburgo-Linz-Vienna) con Leoben (sulla Klagenfurt-Vienna). Un tempo la locale stazione era il capolinea di una linea dismessa, a scartamento ridotto, proveniente da Salisburgo, la "Salzkammergut-Lokalbahn".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN138426383 · GND: (DE4027718-5
Austria Portale Austria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Austria