Stavanger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stavanger
comune
Stavanger – Stemma
Stavanger – Veduta
Dati amministrativi
Stato Norvegia Norvegia
Regione Vestlandet
Contea Rogaland våpen.svg Rogaland
Capoluogo Stavanger
Sindaco Christine Sagen Helgø (H)
Lingue ufficiali Norvegese Bokmål
Territorio
Coordinate
del capoluogo
58°57′N 5°43′E / 58.95°N 5.716667°E58.95; 5.716667 (Stavanger)Coordinate: 58°57′N 5°43′E / 58.95°N 5.716667°E58.95; 5.716667 (Stavanger)
Superficie 71 km²
Abitanti 121 325 (2009)
Densità 1 708,8 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Codice SSB 1103
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Norvegia
Stavanger
Stavanger – Mappa
Sito istituzionale

Stavanger è un comune e una città della Norvegia situata nella contea di Rogaland, della quale è capoluogo amministrativo. L'area metropolitana include anche i comuni di Sola, Randaberg e Sandnes raggiungendo così una popolazione di 171.343 abitanti. Stavanger ha ricevuto lo status di città nel 1125.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Pianta della Città

Stavanger è situata nella parte occidentale del paese, nella zona meridionale della regione dei fiordi. La città stessa è situata in riva a un fiordo che sbocca verso est nel Mare di Norvegia. Il clima è influenzato dal mare ed è piuttosto ventoso.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Stavanger (dall'antico Stafangr, cioè fiordo di Staff) venne dichiarata città quando tra il 1122 e il 1128 diventò sede vescovile anche se alcuni storici affermano che fosse un importante centro economico già nel X secolo. Con la riforma del 1536 Stavanger perse la sede vescovile e così il suo potere religioso. La città rinacque però nel XIX secolo con l'industria della pesca. Ma solo nel 1969 vi fu la vera rinascita di Stavanger, quando la città venne scelta come base sulla terraferma per le estrazioni di petrolio dal Mare del Nord. Dal 1º gennaio 2005 la città è diventata sede universitaria.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Vi hanno sede molte industrie petrolifere, tra le quali la norvegese Statoil, la gran parte degli impianti petroliferi del mare del Nord è situata a circa 300 km a ovest di Stavanger. Nel 1999 vi fu inaugurato il museo norvegese del petrolio.

In passato la città era sede di oltre 50 industrie conserviere (aringhe), l'ultima chiuse nel 2002. Attualmente un antico impianto è ospitato all'interno di un museo (Hermetikkmuseum).

Sport[modifica | modifica sorgente]

La maggiore squadra di calcio locale è il Viking F.K..

Cultura[modifica | modifica sorgente]

La città ha un'effervescente attività culturale (basti pensare al festival internazionale di Jazz in maggio) che le è stata riconosciuta nel 2003 quando è stata designata, per l'anno 2008 Capitale europea della cultura insieme con la città britannica di Liverpool. Stavanger è inoltre patria di varie band e cantanti attivi nella scena Gothic metal, fra cui Theatre of Tragedy, Tristania e Sirenia.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

La città è servita dall'Aeroporto di Stavanger-Sola.

Persone legate a Stavanger[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Norvegia