Potjevleesch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Potjevleesch
Il potjevleesch con patate fritte
Il potjevleesch con patate fritte
Origini
Altri nomi potjevlees, potjevleisch
Luoghi d'origine Belgio Belgio
Francia Francia
Regione Fiandre
Dettagli
Categoria piatto unico
Ingredienti principali pollo, coniglio, maiale e vitello , gelatina, patate fritte
 

Il potjevleesch (anche potjevleisch) è un piatto tipico del Belgio e di alcune parti del nord-ovest della Francia. Il suo nome, in lingua fiamminga, significa letteralmente "piccola pentola di carne"; in Belgio viene anche chiamato potjevlees.

È una pietanza originaria delle Fiandre, in particolare delle città di Furnes e Dunkerque.

Si tratta di un insieme di carni di quattro tipi diversi: pollo, coniglio, maiale e vitello, cotti insieme e successivamente racchiusi in gelatina. Il piatto viene servito freddo, accompagnato da patatine fritte.

Si tratta di un piatto molto antico, tanto è vero che la sua ricetta può essere rinvenuta nel Viandier de Taillevent, ricettario medioevale risalente al XIV secolo attribuito al cuoco Guillaume Tirel.