Gravelines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gravelines
comune
Gravelines – Stemma
Gravelines – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Nord.svg Nord
ArrondissementDunkerque
CantoneGrande-Synthe
Territorio
Coordinate50°59′N 2°08′E / 50.983333°N 2.133333°E50.983333; 2.133333 (Gravelines)Coordinate: 50°59′N 2°08′E / 50.983333°N 2.133333°E50.983333; 2.133333 (Gravelines)
Altitudine0 - 25 m s.l.m.
Superficie22,68 km²
Abitanti11 113 (2018)
Densità489,99 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale59820
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE59273
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Gravelines
Gravelines
Gravelines – Mappa
Sito istituzionale

Gravelines (in olandese Grevelingen, in italiano storico Gravelinga) è un comune francese situato nel dipartimento del Nord nella regione dell'Alta Francia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Gravelines sorge presso la foce del fiume Aa nella Manica, a 20 km a sud-ovest di Dunkerque.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Gravelines deriva dall'olandese Gravenenga, ovvero Canale del Conte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gravelines sorse nel XII secolo attorno alla foce di un canale che univa l'importante città di Saint-Omer alla Manica. In seguito al trattato di Brétigny che mise fine alla prima fase della guerra dei cent'anni, la cittadina si ritrovò ad essere l'ultimo avamposto fiammingo prima dei domini inglesi d'oltremanica. Nel 1383 Gravelines fu conquistata e distrutta dalle truppe inglesi di Enrico Despenser durante la crociata contro Luigi II delle Fiandre. Nel XVI secolo, vista la sua posizione strategica di piazzaforte asburgica al confine con la Francia, fu pesantemente fortificata.

Nel 1558 fu teatro della vittoria delle truppe imperiali di Lamoral di Egmont contro quelle francesi del maresciallo Paul de Thermes. Nel 1588 al largo di Gravelines la flotta inglese di Lord Howard riuscì ad infliggere una dura sconfitta all'Invincibile Armada spagnola.

Nel corso della guerra franco-spagnola Gravelines fu più volte prese e perduta dagli eserciti delle due fazioni in lotta. Gastone di Francia, fratello di Luigi XIII, la assediò e la conquistò nel 1644. Otto anni più tardi fu espugnata dall'arciduca Leopoldo Guglielmo d'Austria. Nel 1654 tre quarti delle case vennero distrutte dallo scoppio della polveriera del castello. Nel 1658 infine fu conquistata dai francesi al termine della battaglia delle Dune. L'anno seguente passò definitivamente alla Francia con il trattato dei Pirenei.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La centrale nucleare di Gravelines è la seconda più grande in Europa seconda solo a quella ucraina di Zaporižžja.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

La principale via d'accesso alla città è l'autostrada A16 che unisce l'area metropolitana di Parigi con la frontiera belga.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Gravelines è servita da una propria stazione ferroviaria posta lungo la linea Coudekerque-Branche - Fontinettes.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135620783 · LCCN (ENn81122912 · GND (DE4021900-8 · BNF (FRcb15266847r (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81122912
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia