Charkiv

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charkiv
comune
(UK) Харків
(RU) Харьков
Charkiv – Stemma Charkiv – Bandiera
Charkiv – Veduta
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina
Oblast'Flag of Kharkiv Oblast.png Charkiv
DistrettoCharkiv
Territorio
Coordinate49°54′00″N 36°18′00″E / 49.9°N 36.3°E49.9; 36.3 (Charkiv)Coordinate: 49°54′00″N 36°18′00″E / 49.9°N 36.3°E49.9; 36.3 (Charkiv)
Altitudine135 m s.l.m.
Superficie310 km²
Abitanti1 451 132 (2014)
Densità4 681,07 ab./km²
Altre informazioni
Lingueucraino, russo
Cod. postale61001—61499
Prefisso+380 57
Fuso orarioUTC+2
Codice KOATUU6310100000
TargaAX
Nome abitantikharkivyany
Giorno festivo23 agosto (Giorno della Liberazione)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Charkiv
Charkiv
Sito istituzionale

Charkiv (in ucraino: Харків?; in russo: Харьков?, traslitterato: Char'kov) è una città dell'Ucraina, la seconda del Paese per popolazione, capoluogo dell'oblast' omonimo.

Charkiv è nota per la sua piazza della Libertà, la cui superficie è di oltre 110 000 , che è la sesta più grande piazza urbana in Europa e la dodicesima più grande del mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prima battaglia di Char'kov, Seconda battaglia di Char'kov, Terza battaglia di Char'kov e Quarta battaglia di Char'kov.

All'epoca dell'Unione Sovietica, l'allora Char'kov era un grande centro industriale dove si producevano buona parte dei mezzi militari dell'Armata Rossa; in particolare la KhPZ era il principale impianto per la produzione del carri armato T-34; in precedenza era stata anche capitale della repubblica socialista sovietica ucraina dal 1917 al 1934.

Durante la seconda guerra mondiale, all'inizio dell'operazione Barbarossa la città venne attaccata e conquistata dalla Wehrmacht tedesca ma i dirigenti sovietici erano riusciti ad evacuare in tempo le fabbriche più importanti, tra cui la KhPZ che venne trasferita a oriente e riprese la produzione inserita nella Uralvagonzavod.

La città fu un obiettivo fondamentale delle due parti in lotta sul Fronte orientale e furono combattute accanite battaglie per il suo possesso. Dopo essere stata liberata una prima volta dall'Armata Rossa il 14 febbraio 1943, venne riconquistata dopo un mese dalle Waffen-SS; Char'kov fu definitivamente liberata dai sovietici il 23 agosto 1943 al termine della quarta battaglia.

Popolazione e lingua[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione è costituita principalmente da ucraini e russi, ma ci sono anche altre minoranze etniche notevolmente più piccole, come armeni, azeri, bielorussi, uzbeki e tatari. La città e la sua oblast' fanno parte però della zona geografica del paese a maggioranza russofona dell'Ucraina.

Secondo una statistica ufficiale ucraina, nel 2001 circa il 66% dei residenti urbani parlava esclusivamente il russo in casa[1], ma a tale percentuale andavano tuttavia aggiunte, secondo lo studio demografico, numerose famiglie bilingui, che usavano indifferentemente il russo, oltre all'ucraino.

Le statistiche non ufficiali stimano per contro una percentuale ancora maggiore di locutori di lingua russa[2], nonostante la diffusione politica nazionale dell'ucraino sponsorizzata da parte dei governi nazionali, dopo l'indipendenza del paese dall'Unione Sovietica.

Secondo un sondaggio dell'Accademia ucraina delle Scienze del 2011, la percentuale della popolazione che utilizzava l'ucraino come lingua madre, era appena del 28 per cento[3].

Al contrario, l'Istituto repubblicano internazionale americano determinava nel 2015 che a Charkiv il 95% della popolazione nella vita quotidiana parla solo o principalmente il russo, l'85% addirittura utilizza esclusivamente il russo, e solo il 4% degli abitanti usa di conseguenza abitualmente o prevalentemente la lingua ucraina[4].

Nel 2012 in tutta l'Oblast' di Charkiv, e quindi anche nella città stessa, il russo è stato riconosciuto come lingua ufficiale regionale, e così dopo più di 20 anni dalla sua abolizione, la lingua russa ha di nuovo una posizione ufficiale nella provincia e città di Charkov.

La grande comunità ebraica di un tempo nella città si è ridotta in modo significativo, prima a causa dell'Olocausto e dagli '80 in seguito ad un'emigrazione massiccia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin
— 1970
Ordine della Rivoluzione d'Ottobre - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Rivoluzione d'Ottobre

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Charkiv è uno dei principali centri culturali ed industriali dell'Ucraina: fra le attività industriali si possono annoverare l'industria meccanica e di costruzione di armi.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Charkiv è diviso in nove distretti:

  • Dzeržyns'kyj;
  • Kyïvs'kyj;
  • Kominternivs'kyj;
  • Lenins'kyj;
  • Moskovs'kyj;
  • Žovtnevyj;
  • Ordžonikidzevs'kyj;
  • Frunzens'kyj;
  • Červonozavods'kyj.

Persone legate a Charkiv[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Metropolitana di Charkiv e Rete tranviaria di Charkiv.

Mobilità Metropolitana[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dal 23 agosto 1975 da una metropolitana con 3 linee dal 1995.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sewodnya 20 agosto 2012: Stal-regionalnym -V- Harkove-.html Русский язык стал региональным в Харькове.
  2. ^ Copia archiviata, su analitik.org.ua. URL consultato il 9 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2015).
  3. ^ Oleksandr Kramar:russificazione Via bilinguismo,in:settimana ucraina del 18 aprile 2012, accessibile dal 1º Ottobre 2014 (in inglese)
  4. ^ http://www.iri.org/sites/default/files/wysiwyg/2015-05-19_ukraine_national_municipal_survey_march_2-20_2015.pdf

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN146579428 · GND: (DE4009782-1
Ucraina Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ucraina