Piazza della Libertà (Charkiv)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Majdan Svobody
Kharkov Freedom Square.jpg
Altri nomi (UK) Plošča Svobody
(RU) Ploščad' Svobody
Localizzazione
Stato Ucraina Ucraina
Città Charkiv
Caratteristiche
Tipo piazza
Lunghezza 700 m
Superficie 119 000 m²
Costruzione 1926

Coordinate: 50°00′17.6″N 36°13′52.5″E / 50.004889°N 36.23125°E50.004889; 36.23125

Piazza della Libertà[1][2][3] (in ucraino: Майдан Свободи?, traslitterato: Majdán Svobodi, detta anche in ucraino: Площа Свободи?, traslitterato: Plošča Svobodi; in russo: Площадь Свободы?, traslitterato: Ploščad' Svobodi) è una piazza della città ucraina di Charkiv. È la sesta piazza più grande d'Europa[senza fonte] e la ventitreesima più grande del mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una foto della piazza durante il Capodanno del 2009

Dal 1926 al 1996 fu nota come piazza Dzeržinskij, dal nome di Feliks Ėdmundovič Dzeržinskij, fondatore della Čeka, la polizia segreta bolscevica. Nel periodo dell'occupazione tedesca cambiò nome due volte: nel 1942 fu intitolata all'Esercito tedesco e nel 1943 alle Leibstandarde SS[4].

Nel 1964 vi fu eretta una imponente statua di Lenin; abbattuta il 28 settembre 2014, durante la crisi ucraina, da un gruppo di manifestanti nazionalisti radicali.[5] Il nome attuale della piazza risale al 1996 in seguito all'indipendenza dell'Ucraina dall'Unione Sovietica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La parte principale della piazza è delimitata ad ovest dalla statua di Lenin, a est da via Sumska, a nord dall'albergo Charkiv e a sud dal parco Ševčenko. Misura approssimativamente 690–750 metri per 96–125 per una superficie di 11,6-11,9 ettari.

Ospita il grattacielo Deržprom (in ucraino: Держпром?) uno dei primi grattacieli sovietici tipici dell'architettura costruttivista, ed edifici dell'università.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Karkov, ucraina.it.
  2. ^ A Kharkiv l'Ucraina è simile all'Urss, in Lettera 43.
  3. ^ Kharkiv: luoghi da visitare, itinerari e e tradizione enogastronomica, sdamy.com.
  4. ^ (EN) Kharkiv through the eyes of Lyudmila Gurchenko, andersval.nl.
  5. ^ La grande statua di Lenin abbattuta a Kharkiv.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]