Indipendenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Indipendenza (disambigua).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Indipendente" rimanda qui. Se stai cercando la condizione di un politico non affiliato ai partiti, vedi Indipendente (politica).
Accesso all'indipendenza dei vari paesi del mondo:

     Prima del 1815

     Dal 1815 al 1945

     Dal 1945 al 1990

     Dopo il 1990

L'indipendenza è la situazione in cui un Paese non è sottomesso all'autorità di un altro.

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Si distingue dall'autonomia, nella quale continuano a esistere dei vincoli istituzionali tra i due territori, tramite i quali uno può avere potere decisionale su determinate materie (competenza) e il centralismo, in cui il potere centrale possiede tutte le competenze.

L'indipendenza può essere lo status iniziale di una nazione emergente (spesso riempiendo un vuoto politico), ma è spesso un'emancipazione da un potere come ad esempio il colonialismo o l'imperialismo.

L'indipendenza può essere ottenuta per decolonizzazione, separazione o smembramento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tredici colonie britanniche sulla costa orientale del Nord America hanno firmato la dichiarazione di indipendenza nel 1776.
Il Cile, una delle varie colonie spagnole del Sud America, ha una dichiarazione di indipendenza nel 1818

Storicamente, sono stati tre grandi periodi di dichiarazione di indipendenza:

Statistiche per continenti[modifica | modifica wikitesto]

Continente No. Prima nazione indipendente Ultima nazione indipendente
Continents vide couleurs.png

     Africa

54 Liberia Liberia (1847) Sudan del Sud Sudan del Sud (2011)

     America

35
(America del Nord e America meridionale)
Stati Uniti Stati Uniti (1776)[1] Saint Kitts e Nevis Saint Kitts e Nevis (1983)[2]

     Asia

44[3] Cina Cina (1800 a. C.) Timor Est Timor Est (2002)

     Europa

50[3] San Marino San Marino (301) Montenegro Montenegro (2006)
Kosovo Kosovo (2008)[4][5][6]

     Oceania

14 Australia Australia (1901) Palau Palau (1994)[7]

     Antartide

8 De facto condominio internazionale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dichiarazione d'indipendenza dal Regno di Gran Bretagna firmata dalle tredici colonie originarie.
  2. ^ Indipendenza dal Regno Unito.
  3. ^ a b Parte della Regione Transcaucasia, è il punto d'incontro tra Europa e Asia. Fisiograficamente, l'Armenia cade interamente nell'Asia occidentale, mentre Georgia e Azerbaigian il territorio è asiatico con piccole porzioni a nord del Caucaso condiviso con l'Europa.
  4. ^ Kosovo (PDF), su unmikonline.org. URL consultato il 30 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2008).
  5. ^ Entità autosufficiente di fatto riconosciuta parzialmente. È riconosciuto da 110 membri dell'ONU, oltre che dalle Isole Cook, Niue e Taiwan. LA Serbia considera il Kosovo quale Provincia autonoma del Kosovo e Metohija sotto l'amministrazione dell'ONU.
  6. ^ Dichiarazione d'indipendenza
  7. ^ Stato indipendente in associazione libera con gli Stati Uniti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4186820-1