Primera División 1962-1963 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primera División 1962-1963
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 32ª
Organizzatore RFEF
Date dal 16 settembre 1962
al 21 aprile 1963
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Real Madrid
(9º titolo)
Retrocessioni Maiorca
Deportivo La Coruña
Osasuna
Malaga
Statistiche
Miglior marcatore Ungheria Ferenc Puskás (26)
Incontri disputati 240
Gol segnati 744 (3,1 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1961-1962 1963-1964 Right arrow.svg

La Primera División 1962-1963 è stata la 32ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputata tra il 16 settembre 1962 e il 21 aprile 1963 e concluso con la vittoria del Real Madrid, al suo nono titolo, il terzo consecutivo.

Capocannoniere del torneo è stato Ferenc Puskás (Real Madrid) con 26 reti[1].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Primera División 1962-1963

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Liga trophy (adjusted).png 1. Real Madrid 49 30 23 3 4 83 33 +50
2. Atlético Madrid 37 30 14 9 7 61 36 +25
3. Real Oviedo 33 30 15 3 12 52 46 +6
4. Real Valladolid 33 30 15 3 12 51 53 -2
5. Real Saragozza 32 30 14 4 12 54 39 +15
[2] 6. Barcellona 31 30 11 9 10 45 36 +9
7. Valencia 31 30 14 3 13 49 36 +13
8. Elche 29 30 11 7 12 48 59 -11
9. Betis 28 30 12 4 14 41 47 -6
10. Athletic Bilbao 28 30 10 8 12 41 40 +1
11. Siviglia 27 30 11 5 14 40 55 -15
12. Córdoba 27 30 12 3 15 35 39 -4
Noatunloopsong.png 13. Maiorca 26 30 11 4 15 47 57 -10
Noatunloopsong.png 14. Deportivo La Coruña 25 30 11 3 16 33 48 -15
1downarrow red.svg 15. Osasuna 23 30 9 6 15 39 50 -11
1downarrow red.svg 16. Malaga 20 30 8 4 18 25 70 -45

Legenda:

      Campione di Spagna e qualificato in Coppa dei Campioni 1963-1964
      Qualificato in Coppa delle Coppe 1963-1964
      Invitate alla Coppa delle Fiere 1963-1964
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa agli spareggi interdivisionali.
      Retrocesse in Segunda División 1963-1964

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Real Madrid Club de Fútbol 1962-1963.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggi interdivisionali[modifica | modifica wikitesto]

Agli spareggi interdivisionali si scontravano la 13ª e 14ª classificata in Primera División con le seconde classificate dei due gironi di Segunda División. Le squadre vincenti dei due incontri avevano diritto a partecipare alla stagione successiva di Primera División. Lo spareggio tra Español e Maiorca ebbe bisongo di un ulteriore gara per stabilire la squadra vincitrice.

Risultati Luogo e data
Español 2-1 Maiorca 12 maggio 1963
Maiorca 2-1 Español 19 maggio 1963
Español 1-0 Maiorca 23 maggio 1963
Deportivo La Coruña 1-2 Levante 26 maggio 1963
Levante 2-1 Deportivo La Coruña 3 giugno 1963

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————
Real MadridRMaReal MadridReal Madrid
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio