Primera División 1984-1985 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Primera División 1984-1985
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 54ª
Organizzatore RFEF
Date dal 1º settembre 1984
al 21 aprile 1985
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 18
Risultati
Vincitore Barcellona
(10º titolo)
Retrocessioni Málaga
Elche
Real Murcia
Statistiche
Miglior marcatore Messico Hugo Sánchez (19)
Incontri disputati 306
Gol segnati 662 (2,16 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg ed. precedente ed. successiva Right arrow.svg

L'edizione 1984-85 della Primera División è stato il cinquantaquattresimo campionato di calcio spagnolo di massima divisione.

Avvenimenti[1][modifica | modifica wikitesto]

Il torneo, iniziato il 1º settembre 1984, vide il dominio del Barcellona, che dopo aver vinto le prime cinque partite dette avvio alla fuga. Dietro alla capolista si contesero il ruolo di inseguitrice il Valencia, il Real Madrid (che concluse il girone di andata a -4 dai blaugrana) ed infine l'Atlético Madrid, che non seppero tenere il ritmo del Barcellona, laureatosi per la decima volta campioni di Spagna con tre giornate di anticipo, grazie ad un vantaggio di nove punti (divenuti alla fine 10) sulla seconda. La vittoria dell'Atlético Madrid in Coppa del Re lasciò libero un posto in zona UEFA, occupato dall'Osasuna, avvantaggiato negli scontri diretti nei confronti della Real Sociedad e dell'Espanyol.

Nella lotta per la salvezza, accompagnò l'Elche e il Real Murcia già retrocesse il Málaga, a pari punti con Real Valladolid ed Hércules alla vigilia dell'ultima giornata e bruciato all'ultimo tuffo. I trofei individuali furono vinti da Hugo Sánchez (Atlético Madrid), che si aggiudicò il Pichichi con 19 reti, e da Juan Carlos Ablanedo (Sporting Gijon), vincitore del trofeo Zamora.

Capoliste solitarie[1][modifica | modifica wikitesto]

Allenatori esonerati, dimessi o subentrati[2][modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale 1984-85 Pt G V N P GF GS DR
Liga10.png 1. Barcellona 53 34 21 11 2 69 25 +44
RFEF - Copa del Rey.svg 2. Atlético Madrid 43 34 16 11 7 51 28 +23
Coppauefa.png 3. Athletic Bilbao 41 34 13 15 6 39 26 +13
Coppauefa.png 4. Sporting Gijón 41 34 13 15 6 34 23 +11
Coppauefa.png Copa de Liga de España2.svg 5. Real Madrid 36 34 13 10 11 46 36 +10
Coppauefa.png 6. Osasuna 34 34 13 8 13 38 38 0
7. Real Sociedad 34 34 11 12 11 41 33 +8
8. Espanyol 34 34 11 12 11 40 44 -4
9. Valencia 33 34 9 15 10 40 37 +3
10. Real Saragozza 33 34 11 11 12 39 39 0
11. Racing Santander 32 34 10 12 12 27 34 -7
12. Siviglia 31 34 10 11 13 29 41 -12
13. Real Valladolid 30 34 7 16 11 39 45 -6
14. Betis 30 34 11 8 15 37 43 -6
15. Hércules 30 34 9 12 13 28 45 -17
1downarrow red.svg 16. Málaga 29 34 7 15 12 23 36 -13
1downarrow red.svg 17. Elche 26 34 6 14 14 18 37 -19
1downarrow red.svg 18. Real Murcia 22 34 6 10 18 24 52 -28

Record[modifica | modifica wikitesto]

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Futbol Club Barcelona 1984-1985.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

ATB ATM BAR BET ELC ESP HÉR MLG MUR OSA RAC RMA RSO SIV SPG VAL VLD ZAR
Athletic Bilbao 2-2 1-0 1-1 0-0 2-1 4-1 4-1 1-0 5-0 1-0 0-0 1-1 0-0 2-0 3-2 1-1 0-3
Atlético Madrid 0-0 1-2 2-0 1-0 2-2 1-0 3-0 2-1 3-0 2-1 0-1 2-1 1-1 0-0 2-3 2-0 0-1
Barcellona 0-0 2-2 4-0 4-0 1-0 2-0 1-0 6-0 2-0 2-0 3-2 1-1 3-1 2-0 1-1 4-2 4-0
Betis 0-2 0-1 1-2 2-0 3-1 1-0 0-1 0-2 3-1 1-2 4-1 0-0 1-2 1-2 1-3 1-1 2-0
Elche 1-0 1-1 0-0 2-1 0-3 2-0 1-1 0-0 0-0 2-0 0-1 1-1 0-0 0-0 0-1 1-1 0-0
Espanyol 1-0 0-0 0-0 0-1 1-0 2-2 0-0 1-0 1-0 5-0 2-0 1-3 1-0 2-2 3-2 2-2 3-2
Hércules 0-0 1-3 1-0 2-2 1-0 0-0 1-1 2-1 1-1 2-0 2-2 0-0 0-0 1-1 2-0 2-1 0-0
Málaga 0-1 1-0 1-2 1-1 0-0 1-1 1-1 0-0 2-1 2-0 1-1 1-3 0-1 0-0 0-0 3-1 2-0
Real Murcia 0-0 0-1 1-1 0-1 2-1 1-0 0-2 4-0 0-0 3-1 0-1 2-2 2-0 0-3 0-3 1-2 0-3
Osasuna 1-2 0-0 1-2 1-2 2-2 5-0 2-1 1-0 2-0 0-0 1-0 1-0 4-0 0-0 2-0 3-0 0-1
Racing Santander 1-0 1-2 0-0 1-1 2-0 1-3 2-0 2-0 2-2 5-0 0-0 1-0 1-0 1-0 1-1 1-0 1-1
Real Madrid 2-2 0-4 0-3 3-2 6-1 4-1 0-1 0-0 5-0 1-0 3-0 1-1 1-2 0-0 1-0 2-0 1-2
Real Sociedad 1-2 0-4 0-0 0-1 2-0 2-0 4-0 0-1 4-0 0-2 0-0 0-3 5-1 0-0 4-1 0-0 2-1
Siviglia 3-0 2-4 2-2 1-0 1-1 0-0 2-0 2-0 0-0 1-2 0-0 1-0 0-1 0-1 0-0 0-2 2-1
Sporting Gijón 1-1 2-1 2-2 1-1 2-0 1-0 4-0 2-0 1-0 1-0 0-0 1-1 1-0 2-0 1-1 1-3 0-2
Valencia 1-1 0-0 2-5 0-1 0-0 5-1 3-0 1-1 1-1 0-0 0-0 1-0 2-0 0-0 0-2 0-0 4-1
Real Valladolid 0-0 2-2 1-2 3-1 1-2 1-1 3-1 1-1 1-1 2-3 1-0 1-1 1-1 2-3 0-0 1-0 1-1
Real Saragozza 1-0 1-1 2-4 0-0 1-0 1-1 0-1 0-0 3-0 1-2 0-0 0-2 1-2 4-1 2-0 2-2 1-1

Pichichi[3][modifica | modifica wikitesto]

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow.png 19 Messico Hugo Sánchez Atlético Madrid
17 Argentina Jorge Valdano Real Madrid
15 Scozia Steve Archibald Barcellona
14 Francia Michel Pineda Espanyol
13 Argentina Luis Mario Cabrera Atlético Madrid

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cronologia ufficiale della classifica nella stagione 1984-85 della Primera División.
  2. ^ Statistiche[collegamento interrotto] delle squadre partecipanti alla stagione 1984-85 della Primera División.
  3. ^ Scheda della stagione 1984-85 della Primera División

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]