Eliteserien 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eliteserien 2015
Tippeligaen 2015
Competizione Eliteserien
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 71ª
Organizzatore NFF
Date dal 6 aprile 2015
all'8 novembre 2015
Luogo Norvegia Norvegia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Rosenborg
(23º titolo)
Secondo Strømsgodset
Retrocessioni Mjøndalen
Sandefjord
Statistiche
Miglior marcatore Norvegia Alexander Søderlund (22)
Incontri disputati 240
Gol segnati 774 (3,23 per incontro)
Pubblico 1 610 292
(6 710 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

La Eliteserien 2015, nota anche come Tippeligaen 2015 per ragioni di sponsorizzazione, fu la settantesima edizione della Eliteserien, massima serie del campionato norvegese di calcio. Iniziata il 4 aprile con la prima giornata e conclusasi l'8 novembre 2015, vide la vittoria finale del Rosenborg, al suo ventitreesimo titolo, con due giornate di anticipo. Capocannoniere del torneo fu Alexander Søderlund (Rosenborg), con 22 reti. Il Mjøndalen e il Sandefjord vennero retrocessi in 1. divisjon dopo un solo anno in massima serie.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Eliteserien 2014 vennero retrocessi il Brann (dopo aver perso lo spareggio promozione/retrocessione), il Sogndal e il Sandnes Ulf, mentre dalla 1. divisjon 2014 vennero promossi il Sandefjord, il Tromsø e il Mjøndalen (vincitore dello spareggio promozione/retrocessione).

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre partecipanti si affrontarono in un girone all'italiana con partite di andata e di ritorno, per un totale di 30 giornate. La prima classificata, vincitrice del campionato, veniva ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017. La seconda e la terza classificata venivano ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017, assieme al vincitore della Coppa di Norvegia. La quattordicesima classificata disputava uno spareggio promozione/retrocessione con la vincitrice dei play-off della 1. divisjon. Le ultime due classificate venivano retrocesse direttamente in 1. divisjon.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione 2014
Aalesund dettagli Ålesund Color Line Stadion 6º posto in Eliteserien
Bodø/Glimt dettagli Bodø Aspmyra Stadion 13º posto in Eliteserien
Haugesund dettagli Haugesund Haugesund Stadion 11º posto in Eliteserien
Lillestrøm dettagli Lillestrøm Åråsen Stadion 5º posto in Eliteserien
Mjøndalen dettagli Mjøndalen Isachsen Stadion 3º posto in 1. divisjon
Molde dettagli Molde Aker Stadion Campione di Norvegia
Odd dettagli Skien Skagerak Arena 3º posto in Eliteserien
Rosenborg dettagli Trondheim Lerkendal Stadion 2º posto in Eliteserien
Sandefjord dettagli Sandefjord Komplett Arena 1º posto in 1. divisjon
Sarpsborg 08 dettagli Sarpsborg Sarpsborg Stadion 8º posto in Eliteserien
Stabæk dettagli Bærum Nadderud Stadion 9º posto in Eliteserien
Start dettagli Kristiansand Sparebanken Sør Arena 12º posto in Eliteserien
Strømsgodset dettagli Drammen Marienlyst Stadion 4º posto in Eliteserien
Tromsø dettagli Tromsø Alfheim Stadion 2º posto in 1. divisjon
Vålerenga dettagli Oslo Ullevaal Stadion 7º posto in Eliteserien
Viking dettagli Stavanger Viking Stadion 10º posto in Eliteserien

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Rosenborg 69 30 21 6 3 73 27 +46
2. Strømsgodset 57 30 17 6 7 67 44 +23
3. Stabæk 56 30 17 5 8 54 43 +11
4. Odd [1] 55 30 15 10 5 61 41 +20
5. Viking 53 30 17 2 11 53 39 +14
6. Molde 52 30 15 7 8 62 31 +31
7. Vålerenga 49 30 14 7 9 49 41 +8
8. Lillestrøm (-1) 44 30 12 9 9 45 43 +2
9. Bodø/Glimt 40 30 11 4 14 53 56 -3
10. Aalesund 38 30 11 5 14 42 57 -15
11. Sarpsborg 08 34 30 8 10 12 37 49 -12
12. Haugesund 31 30 8 7 15 33 52 -19
13. Tromsø 29 30 7 8 15 36 50 -14
Noatunloopsong.png 14. Start 25 30 5 7 18 35 64 -29
1downarrow red.svg 15. Mjøndalen 21 30 4 9 17 38 69 -31
1downarrow red.svg 16. Sandefjord 16 30 4 4 22 36 68 -32

Legenda:

      Campione di Norvegia e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammessa alla UEFA Europa League 2016-2017
Noatunloopsong.png Ammessa allo spareggio promozione/retrocessione
      Retrocessa in 1. divisjon 2016

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate in trasferta negli scontri diretti (solo tra due squadre)
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • play-off (solo per decidere la squadra campione, l'ammissione agli spareggi e le retrocessioni)
Il Lillestrøm ha scontato un punto di penalizzazione per irregolarità finanziarie[2].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Aal Bod Hau Lil Mjo Mol Odd Ros San Sar Stb Sta Str Tro Vik Vål
Aalesund –––– 2-0 2-1 1-1 4-2 1-2 1-3 0-1 2-1 2-2 1-1 2-0 2-1 0-2 0-4 2-0
Bodø/Glimt 1-0 –––– 1-2 0-3 5-1 1-3 2-4 1-0 2-1 3-1 6-1 5-1 3-5 1-0 0-3 1-1
Haugesund 3-1 2-4 –––– 3-3 1-1 0-0 1-2 0-6 2-1 1-1 2-2 0-2 4-0 0-1 0-2 0-1
Lillestrøm 3-1 3-0 2-0 –––– 3-0 2-1 1-1 0-5 3-2 3-1 0-2 1-1 1-2 1-0 2-1 1-1
Mjondalen 1-2 1-2 2-1 1-4 –––– 0-3 3-6 3-2 2-2 1-1 1-4 1-1 2-4 4-3 1-0 0-1
Molde 5-1 1-2 0-1 2-2 3-1 –––– 1-2 1-0 6-1 0-0 3-3 4-0 3-1 4-0 4-1 0-0
Odd 1-1 2-1 0-0 5-0 2-2 2-2 –––– 1-2 4-3 1-1 2-0 3-3 2-0 3-2 1-0 1-2
Rosenborg 5-0 1-1 4-3 3-0 1-0 1-1 3-0 –––– 5-1 3-2 1-0 3-2 1-1 1-1 2-0 2-0
Sandefjord 1-3 3-1 0-1 0-0 2-1 2-4 0-1 1-2 –––– 1-0 2-4 4-1 1-2 1-1 1-2 0-3
Sarpsborg 08 3-1 2-2 3-0 1-3 2-2 1-4 2-0 0-2 2-1 –––– 0-1 3-1 1-6 1-0 0-2 1-1
Stabæk 1-4 3-2 1-1 3-2 1-0 1-0 1-2 2-3 4-0 0-0 –––– 3-2 3-2 2-1 1-0 2-0
Start 3-1 1-1 1-3 0-0 1-1 0-3 0-4 0-4 2-1 1-2 4-1 –––– 0-1 3-1 0-3 2-3
Strømsgodset 3-1 3-1 5-0 2-0 1-1 1-0 2-1 3-3 3-2 1-1 0-2 2-1 –––– 2-1 4-1 2-2
Tromsø 1-1 3-1 2-0 1-1 0-0 2-0 2-2 1-1 1-1 0-1 0-2 2-1 0-6 –––– 3-1 4-5
Viking 4-1 2-1 0-1 1-0 3-1 2-1 1-1 1-4 2-0 3-1 2-1 1-0 1-1 3-1 –––– 3-4
Vålerenga 1-2 1-2 2-0 2-0 4-2 0-1 2-2 1-2 2-0 3-1 0-2 1-1 3-1 1-0 2-4 ––––

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Allo spareggio vennero ammessi lo Start, quattordicesimo classificato in Eliteserien, e il Jerv, vincitore dei play-off di 1. divisjon. Lo Start vinse gli spareggi e mantenne la categoria.

Risultati Luogo e data
Jerv 1 - 1 Start Grimstad, 21 novembre 2015
Start 3 - 1 Jerv Kristiansand, 25 novembre 2015

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg BallklubOdds BallklubbRosenborg Ballklub

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
22 Norvegia Alexander Søderlund Rosenborg
17 Norvegia Adama Diomandé Stabæk
15 Canada Olivier Occéan Odd
14 Norvegia Ola Kamara Molde
13 Norvegia Pål André Helland Rosenborg
13 Nigeria Leke James Aalesund
13 Norvegia Trond Olsen Bodø/Glimt
13 Norvegia Alexander Sørloth Bodø/Glimt
12 Norvegia Mohamed Elyounoussi Molde
11 Norvegia Veton Berisha Viking
11 Norvegia Iver Fossum Strømsgodset
11 Nigeria Fred Friday Lillestrøm
11 Norvegia Marcus Pedersen Strømsgodset
10 Ghana Ernest Asante Stabæk
10 Danimarca Christian Gytkjær Haugesund
10 Norvegia Erling Knudtzon Lillestrøm

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Odd ammesso in UEFA Europa League 2016-2017 in quanto il vincitore della coppa nazionale, il Rosenborg, è già qualificato alle coppe europee tramite il campionato.
  2. ^ (NO) [NFF gir Lillestrøm poengtrekk 1 punto di penalizzazione per il Lillestrom per problemi finanziari], 4 gennaio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]