Super League 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Super League 2015-2016
Raiffeisen Super League 2015-2016
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 119ª
Organizzatore Swiss Football League
Date dal 18 luglio 2015
al 25 maggio 2016
Luogo Svizzera Svizzera
Partecipanti 10
Formula Due gironi all'italiana
Risultati
Vincitore Basilea
(19º titolo)
Retrocessioni Zurigo
Statistiche
Miglior marcatore Israele Dabour (19)
Incontri disputati 180
Gol segnati 565 (3,14 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg
Super League 2015-2016: ubicazione delle squadre

La Super League 2015-2016, nota come Raiffeisen Super League 2015-2016 per motivi di sponsorizzazione, è stata la 119ª edizione della massima divisione del campionato svizzero di calcio, la 13ª edizione sotto il nome Super League. Il campionato è iniziato il 18 luglio 2015 e si è concluso il 25 maggio 2016[1]. Il Basilea ha vinto il suo 19º campionato, il settimo consecutivo e il nono negli ultimi dieci anni. Per la seconda stagione consecutiva ha partecipato al campionato il Vaduz, squadra del Liechtenstein affiliata all'Associazione Svizzera di Football.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Super League 2014-2015 è stato retrocesso in Challenge League l'Aarau, classificatosi all'ultimo posto. Dalla Challenge League 2014-2015 è stato promosso il Lugano, classificatosi al primo posto[2].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 36 giornate[3].
La squadra campione di Svizzera si qualifica per la fase a gironi della UEFA Champions League 2016-2017.
La 2ª classificata è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2016-2017.
La 3ª classificata è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2016-2017.
La 4ª classificata è ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2016-2017.
L'ultima classificata retrocede in Challenge League.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2014-2015
Basilea Basilea St. Jakob-Park Campione di Svizzera
Grasshoppers Zurigo Letzigrund Stadion 8º posto in Super League
Lucerna Lucerna Swissporarena 5º posto in Super League
Lugano Lugano Stadio di Cornaredo 1º posto in Challenge League
San Gallo San Gallo AFG Arena 6º posto in Super League
Sion Sion Stade Tourbillon 7º posto in Super League
Thun Thun Arena Thun 4º posto in Super League
Vaduz Vaduz Rheinpark Stadion 9º posto in Super League
Young Boys Berna Stade de Suisse 2º posto in Super League
Zurigo Zurigo Letzigrund Stadion 3º posto in Super League

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Club Allenatore In carica dal
Basilea Svizzera Urs Fischer 18 giugno 2015[4]
Grasshoppers Svizzera Pierluigi Tami 15 gennaio 2015[5]
Lucerna Germania Markus Babbel 13 ottobre 2014[6]
Lugano Rep. Ceca Zdenek Zeman 17 giugno 2015[7]
San Gallo Lussemburgo Jeff Saibene 8 marzo 2011 al 1º settembre 2015[8]
Svizzera Daniel Tarone 1º settembre 2015 al 16 settembre 2015[9]
Germania Josef Zinnbauer 16 settembre 2015[10]
Sion Francia Didier Tholot 17 dicembre 2014[11]
Thun Svizzera Ciriaco Sforza 21 giugno 2015 al 30 settembre 2015[12]
Svizzera Marc Schneider 30 settembre 2015 al 6 ottobre 2015[13]
Lussemburgo Jeff Saibene 6 ottobre 2015[14]
Vaduz Svizzera Giorgio Contini 15 novembre 2012[15]
Young Boys ItaliaSvizzera Uli Forte 1º luglio 2013 al 6 agosto 2015[16]
Svizzera Harald Gämperle 6 agosto 2015 al 7 settembre 2015[17]
Austria Adi Hütter 7 settembre 2015[18]
Zurigo Svizzera Urs Meier 27 novembre 2012 al 21 agosto 2015[19]
Finlandia Sami Hyypiä 21 agosto 2015 al 12 maggio 2016[20]
ItaliaSvizzera Uli Forte 13 maggio 2016[21]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[3]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Svizzera Coppacampioni.png 1. Basilea 83 36 26 5 5 88 38 +50
Coppacampioni.png 2. Young Boys 69 36 20 9 7 78 47 +31
Coppauefa.png 3. Lucerna 54 36 15 9 12 59 50 +9
Coppauefa.png 4. Grasshoppers 53 36 15 8 13 65 56 +9
5. Sion 50 36 14 8 14 52 49 +3
6. Thun 41 36 10 11 15 45 54 -9
7. San Gallo 38 36 10 8 18 41 66 -25
Coppauefa.png 8. Vaduz[22] 36 36 7 15 14 44 60 -16
9. Lugano 35 36 9 8 19 46 75 -29
1downarrow red.svgCoppauefa.png 10. Zurigo[23] 34 36 7 13 16 48 71 -23

Legenda:

      Campione di Svizzera e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017
      Retrocessa in Challenge League 2016-2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Sorteggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GRA LUC LUG SAN SIO THU VAD YBO ZUR
Basilea 2-3 3-0 3-1 2-1 3-0 3-1 2-0 1-0 3-1
Grasshoppers 2-3 1-0 6-1 1-1 2-0 1-2 2-0 3-2 5-0
Lucerna 1-3 3-3 2-2 0-1 2-2 1-0 1-1 3-1 1-0
Lugano 1-3 4-1 0-1 3-1 3-0 2-3 1-0 1-1 0-0
San Gallo 2-1 0-2 1-0 2-0 1-1 1-0 2-2 1-1 0-2
Sion 0-2 3-2 2-0 3-0 1-0 1-2 0-1 1-3 3-1
Thun 0-2 3-5 0-1 2-1 0-2 0-2 1-0 0-1 5-1
Vaduz 1-2 3-3 1-2 1-1 1-0 1-1 1-1 1-1 2-2
Young Boys 4-3 3-1 1-1 0-1 2-1 1-1 3-1 4-0 1-1
Zurigo 2-2 2-3 2-5 5-3 2-2 1-0 3-3 1-1 1-1

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GRA LUC LUG SAN SIO THU VAD YBO ZUR
Basilea 0-1 3-0 3-0 4-2 2-1 1-1 5-1 2-0 2-2
Grasshoppers 0-4 1-1 0-1 2-0 3-0 0-0 1-2 1-2 4-2
Lucerna 4-0 3-0 2-1 0-1 2-2 3-0 5-1 2-3 1-2
Lugano 1-4 0-1 1-1 3-0 0-6 2-1 2-5 1-3 0-0
San Gallo 0-7 2-0 1-4 3-3 2-1 1-2 1-3 2-3 3-0
Sion 0-1 2-1 3-1 3-1 1-1 2-1 2-0 2-1 2-2
Thun 1-1 2-1 1-1 2-1 2-2 1-1 2-2 0-3 4-0
Vaduz 0-0 1-1 1-2 0-0 3-0 2-0 0-0 1-1 0-3
Young Boys 2-3 1-1 5-2 7-0 3-1 3-2 2-1 5-4 3-0
Zurigo 2-3 1-1 0-1 0-4 4-0 0-1 0-0 3-1 0-1

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale [24]

Prima giornata (1ª)
18 lug. 2-2 Lucerna-Sion
1-1 Zurigo-Young Boys
19 lug. 2-0 Basilea-Vaduz
3-5 Thun-Grasshoppers
2-0 San Gallo-Lugano
Seconda giornata (2ª)
25 lug. 1-1 Young Boys-Lucerna
2-3 Grasshoppers-Basilea
26 lug. 2-3 Lugano-Thun
1-0 Sion-San Gallo
2-2 Vaduz-Zurigo
Terza giornata (3ª)
1º ago. 3-0 Basilea-Sion
1-1 San Gallo-Young Boys
2 ago. 0-1 Thun-Lucerna
1-0 Lugano-Vaduz
2-3 Zurigo-Grasshoppers
Quarta giornata (4ª)
8 ago. 6-1 Grasshoppers-Lugano
1-3 Lucerna-Basilea
9 ago. 1-1 Vaduz-Sion
0-2 San Gallo-Zurigo
3-1 Young Boys-Thun
Quinta giornata (5ª)
12 ago. 3-1 Basilea-Thun
0-1 Young Boys-Lugano
0-1 Lucerna-San Gallo
13 ago. 3-3 Vaduz-Grasshoppers
3-1 Sion-Zurigo
Sesta giornata (6ª)
22 ago. 1-3 Lugano-Basilea
2-5 Zurigo-Lucerna
23 ago. 0-2 San Gallo-Grasshoppers
1-0 Thun-Vaduz
1-3 Sion-Young Boys
Settima giornata (7ª)
29 ago. 0-1 Lugano-Lucerna
1-0 Vaduz-San Gallo
30 ago. 0-2 Thun-Sion
3-1 Basilea-Zurigo
3-2 Grasshoppers-Young Boys
Ottava giornata (8ª)
12 set. 4-0 Young Boys-Vaduz
2-1 Basilea-San Gallo
13 set. 3-3 Lucerna-Grasshoppers
3-3 Zurigo-Thun
3-0 Sion-Lugano
Nona giornata (9ª)
22 set. 0-0 Lugano-Zurigo
1-0 San Gallo-Thun
23 set. 1-2 Vaduz-Lucerna
2-0 Grasshoppers-Sion
4-3 Young Boys-Basilea
Decima giornata (10ª)
26 set. 1-1 Grasshoppers-San Gallo
3-1 Basilea-Lugano
27 set. 0-1 Sion-Vaduz
0-1 Thun-Young Boys
1-0 Lucerna-Zurigo
Undicesima giornata (11ª)
3 ott. 2-2 Lucerna-Lugano
1-1 Vaduz-Thun
4 ott. 1-1 San Gallo-Sion
2-2 Zurigo-Basilea
3-1 Young Boys-Grasshoppers
Dodicesima giornata (12ª)
17 ott. 1-1 Vaduz-Young Boys
1-0 Grasshoppers-Lucerna
18 ott. 3-1 Lugano-San Gallo
5-1 Thun-Zurigo
0-2 Sion-Basilea
Tredicesima giornata (13ª)
24 ott. 1-1 Lucerna-Vaduz
2-2 Zurigo-San Gallo
25 ott. 3-2 Sion-Grasshoppers
2-1 Thun-Lugano
1-0 Basilea-Young Boys
Quattordicesima giornata (14ª)
31 ott. 1-2 Grasshoppers-Thun
1-2 Vaduz-Basilea
1º nov. 3-0 Lugano-Sion
1-1 Young Boys-Zurigo
1-0 San Gallo-Lucerna
Quindicesima giornata (15ª)
7 nov. 1-1 Lugano-Young Boys
1-1 Zurigo-Vaduz
8 nov. 0-2 Thun-San Gallo
2-0 Sion-Lucerna
2-3 Basilea-Grasshoppers
Sedicesima giornata (16ª)
21 nov. 2-0 Grasshoppers-Vaduz
1-0 Lucerna-Thun
22 nov. 2-1 San Gallo-Basilea
5-3 Zurigo-Lugano
1-1 Young Boys-Sion
Diciassettesima giornata (17ª)
28 nov. 1-1 Vaduz-Lugano
2-1 Young Boys-San Gallo
29 nov. 3-0 Basilea-Lucerna
1-2 Sion-Thun
5-0 Grasshoppers-Zurigo
Diciottesima giornata (18ª)
5 dic. 1-0 Zurigo-Sion
3-1 Lucerna-Young Boys
6 dic. 4-1 Lugano-Grasshoppers
2-2 San Gallo-Vaduz
0-2 Thun-Basilea
Diciannovesima giornata (19ª)
6 feb. 2-5 Lugano-Vaduz
1-1 Young Boys-Grasshoppers
7 feb. 3-0 Basilea-Lucerna
0-1 Zurigo-Sion
1-2 San Gallo-Thun
Ventesima giornata (20ª)
13 feb. 2-1 Thun-Lugano
1-1 Vaduz-Young Boys
14 feb. 1-2 Lucerna-Zurigo
0-4 Grasshoppers-Basilea
13 apr. 1-1 Sion-San Gallo
Ventunesima giornata (21ª)
20 feb. 0-0 Lugano-Zurigo
2-1 Young Boys-Thun
21 feb. 5-1 Basilea-Vaduz
0-1 Lucerna-San Gallo
3-0 Grasshoppers-Sion
Ventiduesima giornata (22ª)
27 feb. 3-1 Sion-Lucerna
0-1 Zurigo-Young Boys
28 feb. 1-1 Vaduz-Grasshoppers
1-1 Thun-Basilea
3-3 San Gallo-Lugano
Ventitreesima giornata (23ª)
5 mar. 0-0 Zurigo-Thun
6 mar. 2-0 Sion-Vaduz
5-2 Young Boys-Lucerna
7 mar. 2-0 San Gallo-Grasshoppers
13 apr. 1-4 Lugano-Basilea
Ventiquattresima giornata (24ª)
12 mar. 0-0 Vaduz-Thun
2-1 Lucerna-Lugano
13 mar. 4-2 Basilea-San Gallo
3-2 Young Boys-Sion
4-2 Grasshoppers-Zurigo
Venticinquesima giornata (25ª)
19 mar. 1-1 Thun-Lucerna
2-3 San Gallo-Young Boys
20 mar. 0-1 Grasshoppers-Lugano
0-3 Vaduz-Zurigo
0-1 Sion-Basilea
Ventiseiesima giornata (26ª)
2 apr. 5-1 Lucerna-Vaduz
4-0 Zurigo-San Gallo
3 apr. 0-6 Lugano-Sion
2-1 Thun-Grasshoppers
2-0 Basilea-Young Boys
Ventisettesima giornata (27ª)
9 apr. 7-0 Young Boys-Lugano
1-1 Grasshoppers-Lucerna
10 apr. 2-2 Basilea-Zurigo
2-1 Sion-Thun
3-0 Vaduz-San Gallo
Ventottesima giornata (28ª)
16 apr. 2-1 Sion-Grasshoppers
0-1 Zurigo-Lucerna
17 apr. 2-1 Lugano-Thun
5-4 Young Boys-Vaduz
0-7 San Gallo-Basilea
Ventinovesima giornata (29ª)
19 apr. 1-1 Zurigo-Grasshoppers
20 apr. 3-0 Basilea-Lugano
2-1 San Gallo-Sion
2-3 Lucerna-Young Boys
21 apr. 2-2 Thun-Vaduz
Trentesima giornata (30ª)
23 apr. 3-1 Sion-Lugano
2-0 Grasshoppers-San Gallo
24 apr. 3-0 Lucerna-Thun
3-0 Young Boys-Zurigo
0-0 Vaduz-Basilea
Trentunesima giornata (31ª)
30 apr. 1-2 Grasshoppers-Young Boys
2-1 Basilea-Sion
1º mag. 1-3 San Gallo-Vaduz
4-0 Thun-Zurigo
1-1 Lugano-Lucerna
Trentaduesima giornata (32ª)
7 mag. 2-2 Thun-San Gallo
2-3 Zurigo-Basilea
8 mag. 0-1 Lugano-Grasshoppers
1-2 Vaduz-Lucerna
2-1 Sion-Young Boys
Trentatreesima giornata (33ª)
10 mag. 1-1 Basilea-Thun
11 mag. 3-0 Lucerna-Grasshoppers
2-0 Vaduz-Sion
0-4 Zurigo-Lugano
12 mag. 3-1 Young Boys-San Gallo
Trentaquattresima giornata (34ª)
16 mag. 1-1 Thun-Sion
4-0 Lucerna-Basilea
1-2 Grasshoppers-Vaduz
3-0 San Gallo-Zurigo
1-3 Lugano-Young Boys
Trentacinquesima giornata (35ª)
22 mag. 0-0 Grasshoppers-Thun
2-2 Sion-Zurigo
2-3 Young Boys-Basilea
0-0 Vaduz-Lugano
1-4 San Gallo-Lucerna
Trentaseiesima giornata (36ª)
25 mag. 0-1 Basilea-Grasshoppers
3-1 Zurigo-Vaduz
2-2 Lucerna-Sion
3-0 Lugano-San Gallo
0-3 Thun-Young Boys

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Dream Team 2015[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il Dream Team dell'anno 2015, come di consueto il SFL Award Night avviene nei primi mesi invernali per l'anno solare precedente.

Formazione tipo Giocatori (Squadre)
Rep. Ceca Tomas Vaclik (Basilea)
Svizzera Michael Lang (Grasshoppers e Basilea)
Svizzera Roy Gelmi (San Gallo)
Rep. Ceca Marek Suchý (Basilea)
Gambia Pa Modou Jagne (Sion)
Portogallo Carlitos (Sion)
Svezia Kim Källström (Grasshoppers)
Svizzera Luca Zuffi (Basilea)
Brasile Caio (Grasshoppers)
Svizzera Breel-Donald Embolo (Basilea)
Israele Munas Dabbur (Grasshoppers)

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capolista solitaria[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla 2ª alla 36ª giornata: Basilea
Fussballcluc Basel 1893

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[25]

Gol Giocatore Squadra
19 Israele Moanes Dabour Grasshoppers
18 Francia Guillaume Hoarau Young Boys
16 Austria Marc Janko Basilea
16 Svizzera Marco Schneuwly Lucerna
13 Brasile Caio Grasshoppers
13 Francia Yoric Ravet Young Boys (5)
Grasshoppers (8)
12 Serbia Danijel Aleksić San Gallo
12 Svezia Alexander Gerndt Young Boys
12 Albania Armando Sadiku Vaduz (7)
Zurigo (5)
11 Argentina Matías Emilio Delgado Basilea
11 RD del Congo Ridge Munsy Thun
11 Svizzera Shani Tarashaj Grasshoppers
10 Islanda Birkir Bjarnason Basilea
10 Croazia Antonini Čulina Lugano
10 Svizzera Breel-Donald Embolo Basilea
10 Grecia Theofanis Gekas Sion
10 Senegal Pape Moussa Konaté Sion
10 Svizzera Renato Steffen Basilea (7)
Young Boys (3)

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Basilea (26)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Basilea (14)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Basilea (12)
  • Minor numero di vittorie: Vaduz e Zurigo (7)
  • Minor numero di vittorie in casa: Vaduz (3)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: 4 squadre (3)
  • Maggior numero di pareggi: Vaduz (15)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Vaduz (11)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Grasshoppers, Young Boys e Zurigo (6)
  • Minor numero di pareggi: Basilea (5)
  • Minor numero di pareggi in casa: Basilea e Sion (2)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Basilea (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Lugano (19)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Lugano (8)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Lugano e San Gallo (11)
  • Minor numero di sconfitte: Basilea (5)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Basilea e Young Boys (2)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Basilea (3)
  • Miglior attacco: Basilea (88 gol fatti)
  • Peggior attacco: San Gallo (41 gol fatti)
  • Miglior difesa: Basilea (38 gol subiti)
  • Peggior difesa: Lugano (75 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Basilea (+50)
  • Peggior differenza reti: Lugano (-29)
  • Miglior serie positiva: Basilea (16)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Basilea (8)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Thun (4)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Lucerna, San Gallo e Zurigo (5)
  • Partita con maggiore scarto di gol: San Gallo - Basilea 0-7 e Young Boys - Lugano 7-0 (7)
  • Partita con più reti: Young Boys - Vaduz 5-4 (9)

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Basilea (1ª classificata) Campione di Svizzera 2015-2016.
  • Basilea (1ª classificata) qualificata alla fase a gironi della UEFA Champions League 2016-2017; Young Boys (2ª classificata) qualificata al terzo turno preliminare.
  • Zurigo (Vincitore Coppa di Svizzera) qualificato alla fase a gironi della UEFA Europa League 2016-2017;

Lucerna (3ª classificata) qualificata al terzo turno preliminare della UEFA Europa League 2016-2017; Grasshoppers (4ª classificata) qualificata al secondo turno preliminare; Vaduz qualificata al primo turno preliminare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Calendario stagione 2015-2016[collegamento interrotto], Swiss Football League.
  2. ^ (FR) Présentations de la saison 2015/16[collegamento interrotto], Swiss Football League.
  3. ^ a b (FR) Classifica stagione 2015-2016, Swiss Football League.
  4. ^ (FR) Urs Fischer, Swiss Football League.
  5. ^ (FR) Pierluigi Tami, Swiss Football League.
  6. ^ (FR) Markus Babbel, Swiss Football League.
  7. ^ (FR) Zdenek Zeman, Swiss Football League.
  8. ^ (DE) St.Gallen-Trainer Saibene nimmt den Hut, su www.tagblatt.ch.
  9. ^ (DE) Joe Zinnbauer neuer Trainer im FC St. Gallen, su www.nzz.ch.
  10. ^ (FR) Joe Zinnbauer[collegamento interrotto], Swiss Football League.
  11. ^ (FR) Didier Tholot, Swiss Football League.
  12. ^ (DE) Schweizer Liga: Thun trennt sich von Ciriaco Sforza, su www.spiegel.de.
  13. ^ (DE) «Ich werde vor dem Spiel gut schlafen», su www.bernerzeitung.ch.
  14. ^ (FR) Jeff Saibene, Swiss Football League.
  15. ^ (FR) Giorgio Contini, Swiss Football League.
  16. ^ (FR) Le BSC Young Boys Limoge Uli Forte, Swiss Football League.
  17. ^ “Adi” Hütter nuovo mister dello Young Boys, su www.tio.ch.
  18. ^ (FR) Adi Hütter, Swiss Football League.
  19. ^ (FR) Le FC Zurich Tient Son Nouveau Coach: Sami Hyypiä, Swiss Football League.
  20. ^ (FR) Sami Hyypiä n'est plus l'entraîneur du FC Zurich, Swiss Football League (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  21. ^ (FR) Uli Forte, Swiss Football League.
  22. ^ Vaduz ammesso alla UEFA Europa League 2016-2017 in qualità di vincitore della Liechtensteiner-Cup 2015-2016.
  23. ^ Zurigo ammesso alla UEFA Europa League 2016-2017 in qualità di vincitore della Coppa Svizzera 2015-2016.
  24. ^ (FR) Partite stagione 2015-2016, Swiss Football League.
  25. ^ (FR) Classifica marcatori stagione 2015-2016, Swiss Football League (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]