Markus Babbel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Markus Babbel
Markus Babbel.jpg
Nazionalità Germania Germania
Altezza 190 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Lucerna
Ritirato 2007
Carriera
Giovanili
1981-1991 Bayern Monaco
Squadre di club1
1991-1992 Bayern Monaco 12 (0)
1992-1994 Amburgo 60 (1)
1994-2000 Bayern Monaco 170 (9)
2000-2003 Liverpool 42 (3)
2003-2004 Blackburn 25 (3)
2004-2007 Stoccarda 46 (2)
Nazionale
1995-2000 Germania Germania 51 (1)
Carriera da allenatore
2007-2008 Stoccarda (vice)
2008-2009 Stoccarda
2010-2011 Hertha Berlino
2012 Hoffenheim
2014- Lucerna
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Inghilterra 1996
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 giugno 2007

Markus Babbel (Monaco di Baviera, 8 settembre 1972) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

All'esordio in Bundesliga la sua prima squadra fu il Bayern Monaco, per il quale inizialmente giocò nelle giovanili, procedendo fino alla prima squadra e partendo titolare per otto volte e da riserva per quattro volte in partite di campionato.

Il trasferimento all'Amburgo nell'agosto 1992 diede a Babbel l'opportunità di apparire regolarmente in prima squadra. Riuscì a segnare il suo primo gol in Bundesliga dall'esordio. Ritornato al Bayern Monaco, fece 167 presenze, prima di essere preso dall'allora allenatore del Liverpool Gérard Houllier nel giugno 2000, andando a essere parte della difesa del Liverpool in quattro dei cinque trofei vinti dai Reds nel 2001. Nell'agosto 2003 andò in prestito al Blackburn Rovers dopo essere guarito dalla sindrome di Guillain-Barré, facendo varie apparizioni in prima squadra, e segnando 3 gol. Babbel ha vinto la Coppa UEFA due volte, nel 1996 con il Bayern e nel 2001 con il Liverpool.

Babbel fu membro della squadra del Liverpool autrice dello storico treble nella stagione 2000-2001, compresa la Coppa UEFA. Contrasse poi un virus che gli impedì di giocare per un'intera stagione.[1]

L'ultima squadra di Babbel è stato lo Stoccarda, con un trasferimento a costo zero nel luglio 2004. Nel gennaio 2007 annunciò che si sarebbe ritirato al termine della stagione.[2]

Ha giocato più di 50 volte con la maglia della Germania e ha fatto parte della squadra vittoriosa agli Europei 96. Babbel ha inoltre giocato per il suo paese i Mondiali di Francia 1998 e gli Europei 2000.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2007 ha firmato come vice-allenatore per lo Stoccarda. Dopo il licenziamento di Armin Veh il 23 novembre 2008, Babbel fu nominato nuovo allenatore dello Stoccarda con Rainer Widmayer come assistente.

Nel febbraio del 2012 diventa allenatore dell'Hoffenheim, prendendo in panchina il posto di Holger Stanislawski.

A metà ottobre 2014 sostituisce Carlos Bernegger sulla panchina del Lucerna, rilevando una squadra che occupava l'ultimo posto in classifica della massima serie svizzera. Dopo averla salvata dalla relegazione, il tecnico tedesco prolunga di una stagione il suo contratto.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1996-1997, 1998-1999, 1999-2000
Stoccarda: 2006-2007
Bayern Monaco: 1997-1998, 1999-2000
Bayern Monaco: 1997, 1998, 1999
Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2001

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1995-1996
Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2001

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Germania: 1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ [2]
  3. ^ (FR) Markus Babbel reste entraîneur de Lucerne, 20minutes.ch, 15 maggio 2015. URL consultato il 15 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Markus Babbel, su fussballdaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH.