Mehmet Scholl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mehmet Scholl
Mehmet Scholl .jpg
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 177 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 2007 - giocatore
Carriera
Giovanili
1976-1982Nordwest Karlsruhe
1982-1989Karlsruhe
Squadre di club1
1989-1992Karlsruhe58 (11)
1992-2007Bayern Monaco334 (87)
Nazionale
1995-2002Germania Germania36 (8)
Carriera da allenatore
2008-2009Bayern MonacoGiovanili
2009-2010Bayern Monaco II
2012-2013Bayern Monaco II
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Inghilterra 1996
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 maggio 2007

Mehmet Tobias Scholl, nome di battesimo Mehmet Yüksel (Karlsruhe, 16 ottobre 1970), è un ex calciatore tedesco di ruolo centrocampista, già componente della nazionale tedesca.

È uno dei calciatori tedeschi più titolati. Con la nazionale tedesca ha vinto il campionato europeo del 1996, ha partecipato a quello del 2000 e giocato in tutto 39 partite, con 2 gol all'attivo, tra il 1992 e il 2002.

Ha vinto 8 titoli di Bundesliga, tutti conquistati con la maglia del Bayern Monaco. Con il club bavarese ha vinto anche la Coppa UEFA 1995-1996 e la Champions League 2000-2001.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Primogenito di Ergin ed Hella Yüksel, un turco ed una tedesca, assunse il cognome da Hermann Scholl, secondo marito della madre. Iniziò la carriera nel Karlsruhe, con cui debuttò in Bundesliga il 21 aprile 1990, subentrando all'87' della partita in casa del Colonia e segnando al 90' il quinto gol della propria squadra. Militò nel Karlsruhe fino al 1992, segnando in totale 11 reti in 58 partite di campionato.

Nel 1992 si trasferì al Bayern Monaco, club con cui ha terminato la carriera nel 2007. In quindici anni di militanza nel club bavarese ha segnato 87 reti in 334 partite di campionato. Nel 2000 ha vinto il premio di Calciatore dell'anno della Bundesliga, votato dai colleghi di prima e seconda divisione. Il suo congedo dall'attività agonistica risale al 15 agosto 2007 in occasione dell'amichevole disputata tra Bayern Monaco e Barcellona nello stadio Allianz Arena di Monaco, terminata 1-0 per gli spagnoli con gol di Messi. Scholl fu sostituito da Franck Ribéry, che era stato appena acquistato dalla squadra bavarese e che indossava, come Scholl, il numero 7.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 ottobre 2008 divenne allenatore delle giovanili del Bayern Monaco, carica mantenuta fino al 27 aprile 2009, quando passò ad allenare il Bayern Monaco II[1], che guidò sino al 30 giugno 2010. Dopo due stagioni di pausa, il 1º luglio 2012 riassunse la carica di allenatore del Bayern Monaco II, per poi rassegnare le dimissioni il 30 giugno 2013 per tornare a dedicarsi all'attività di commentatore sportivo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1993-1994, 1996-1997, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006
Bayern Monaco: 1997-1998, 1999-2000, 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006
Bayern Monaco: 1997, 1998, 1999, 2000, 2004

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1995-1996
Bayern Monaco: 2000-2001
Bayern Monaco: 2001

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1995-1996, 2000-2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bayern, a Mehmet Scholl la guida delle riserve, su tuttomercatoweb.com, 27 aprile 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120407159 · ISNI (EN0000 0003 8594 7027 · GND (DE141168714 · WorldCat Identities (ENviaf-120407159