Christian Ziege

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christian Ziege
Christian Ziege.jpg
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 186 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore o centrocampista)
Squadra Unterhaching Unterhaching
Carriera
Giovanili
1978-1981
1981-1985
1985-1990
FC Südstern 08 Berlin
TSV Rudow Berlin
Hertha Zehlendorf Hertha Zehlendorf
Squadre di club1
1990-1997 Bayern Monaco Bayern Monaco 185 (38)
1997-1999 Milan Milan 39 (4)
1999-2000 Middlesbrough Middlesbrough 29 (6)
2000-2001 Liverpool Liverpool 16 (1)
2001-2004 Tottenham Tottenham 47 (7)
2004-2005 Borussia M'bach Borussia M'bach 13 (0)
Nazionale
1991-1993
1992
1993-2004
Germania Germania U-21
Germania Germania
Germania Germania
12 (3)
1 (0)
72 (9)
Carriera da allenatore
2006-2007 Borussia M'bach Borussia M'bach U-17
2008 Borussia M'bach Borussia M'bach
2008 Borussia M'bach Borussia M'bach Vice
2010 Arminia Bielefeld Arminia Bielefeld
2011 Germania Germania U-19
2011-2012 Germania Germania U-18
2012-2013 Germania Germania U-19
2013-2014 Germania Germania U-18
2014- Unterhaching Unterhaching
Palmarès
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Oro Inghilterra 1996
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali di calcio
Argento Giappone-Corea 2002
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 marzo 2014

Christian Ziege (Berlino, 1º febbraio 1972) è un ex calciatore, dirigente sportivo e allenatore di calcio tedesco. Attualmente è allenatore dell'Unterhaching.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato con Bayern Monaco, Milan (che lo acquista per 10 miliardi di lire),[1] Middlesbrough, Liverpool, Tottenham Hotspur e Borussia Mönchengladbach, con cui ha chiuso la carriera.

Fra il 1993 e il 2004 ha disputato 72 partite e segnato 9 reti con la Nazionale tedesca, con cui ha vinto il campionato d'Europa 1996 e raggiunto il secondo posto al campionato del mondo 2002. Nel suo palmarès figura pure uno scudetto vinto con la maglia del Milan nella stagione 1998-1999, pur disputando poche gare da titolare.

Allenatore e Dirigente[modifica | modifica sorgente]

Il 1º luglio 2006 diventa allenatore del Borussia Mönchengladbach Under-17. L'8 marzo 2007, lascia il ruolo di vice e diventa direttore generale del club ed è stato artefice, insieme con l'allenatore Jos Luhukay, del ritorno del Borussia in Bundesliga. La stagione successiva è iniziata nel peggiore dei modi per il Gladbach e il 5 ottobre 2008 il tecnico olandese è stato esonerato. Da quel momento Ziege ha assunto l'incarico di allenatore ad interim, nella cui veste ha ottenuto un pareggio esterno per 2-2 sul campo del Bochum, poi il 18 ottobre 2007 lascia il ruolo di allenatore e di direttore per diventare il vice allenatore del nuovo tecnico Hans Meyer.[2] Lascia definitivamente il Mönchengladbach il 15 dicembre 2008.

Il 1º luglio 2010 è stato nominato nuovo tecnico dell'Arminia Bielefeld, ma è stato esonerato dopo 11 giornate di campionato il 6 novembre 2010. Il 17 maggio 2011 diventa Commissario Tecnico della Nazionale di calcio della Germania Under-19, lascia il 30 giugno 2011 per poi passare alla guida della Nazionale di calcio della Germania Under-18 dal 1º luglio 2011 al 30 giugno 2012. Dal 1º luglio 2012 è tornato a ricoprire il ruolo di Ct della Nazionale di calcio della Germania Under-19, fino al 30 giugno 2013. Il 1º luglio 2013 è alla guida della Nazionale di calcio della Germania Under-18. Lascia il 20 marzo 2014, per passare alla guida dell'Unterhaching.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 1993-1994, 1996-1997
Bayern Monaco: 1996-1997
Milan: 1998-1999
Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2000-2001

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 1995-1996
Liverpool: 2000-2001

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

1996

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 14 (1997-1998), Panini, 6 agosto 2012, p. 10.
  2. ^ Yahoo Sport.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]