Oliver Neuville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oliver Neuville
Oliver Neuville.jpg
Oliver Neuville in allenamento con la Nazionale tedesca.
Nome Oliver Patric Neuville
Nazionalità Germania Germania
Altezza 171 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
1979-1991 Gambarogno
1991-1992 Locarno
Squadre di club1
1992-1996 Servette 91 (41)
1996-1997 Tenerife 33 (5)
1997-1999 Hansa Rostock 50 (22)
1999-2004 Bayer Leverkusen 165 (42)
2004-2010 Borussia M'gladbach 139 (42)
2010 Arminia Bielefeld 12 (2)
Nazionale
1998-2008 Germania Germania 69 (10)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Corea del Sud-Giappone 2002
Bronzo Germania 2006
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Austria-Svizzera 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Oliver Patric Neuville (Locarno, 1º maggio 1973) è un ex calciatore tedesco, di ruolo attaccante.

Divise la sua carriera professionistica tra Svizzera, Spagna e Germania, giocando più di 500 incontri e andando in gol 154 volte tra i professionisti. Nel 1994 vinse un campionato con il Servette e nel 2008 ottenne il successo nel campionato di seconda divisione tedesca.

Neuville conta inoltre 69 gettoni e 10 con la Germania tra il 1998 e il 2008: ha giocato una Confederation Cup (l'edizione del 1999), due Mondiali (nel 2002, in cui la Germania perse in finale contro il Brasile, e nel 2006) e un Europeo (Euro 2008, in cui la Germania perse in finale contro la Spagna).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nato nella Svizzera italiana da padre tedesco (ex calciatore e allenatore) e madre calabrese (originaria di Filadelfia, in provincia di Vibo Valentia), Neuville inizia la carriera sportiva militando in formazioni giovanili della sua città, Locarno, prima di essere acquistato dal Servette nel 1992[1]. Nel 1994 guida la squadra alla vittoria del campionato svizzero realizzando 16 reti e, dopo quattro stagioni in Svizzera, nel 1996 passa a giocare in Spagna nel Tenerife.

Dopo una sola stagione, si trasferisce in Germania all'Hansa Rostock. Nel 1999 passa al Bayer Leverkusen, squadra con cui raggiunge nel 2002 la finale di Champions League, persa poi per 2-1 contro il Real Madrid. Dal 2004 al 2010 milita nelle fila del Borussia Mönchengladbach, per poi chiudere la propria carriera nell'Arminia Bielefeld, squadra militante nella seconda divisione del campionato tedesco di calcio[2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sceglie di giocare per la Germania, con cui esordisce il 2 settembre 1998 contro Malta. Disputa i Mondiali 2002, in cui si laurea vice-campione, e quelli del 2006, segnando in entrambe le competizioni. Nell'estate del 2008 partecipa anche agli Europei disputati in Austria e Svizzera. Realizza in totale 10 gol in 69 partite.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Servette: 1993-1994
Borussia Mönchengladbach: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oliver Neuville Short Biography, history-of-soccer.org. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  2. ^ Fabrizio Zorzoli, Borussia Mönchengladbach, si ritira Olivier Neuville, tuttomercatoweb.com, 14 maggio 2010. URL consultato il 29 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]