Torsten Frings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torsten Frings
Fringsvsla2012.jpg
Nazionalità Germania Germania
Altezza 182 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Darmstadt
Carriera
Giovanili
1982–1988 Rot-Weiß Alsdorf
1988–1990 Rhenania Alsdorf
1990–1994 Alemannia Aquisgrana
Squadre di club1
1994-1996 Alemannia Aquisgrana 57 (13)
1996-2002 Werder Brema 162 (15)
2002-2004 Borussia Dortmund 47 (10)
2004-2005 Bayern Monaco 29 (3)
2005-2011 Werder Brema 164 (21)
2011-2012 Toronto 33 (2)
Nazionale
1997-1998 Germania Germania U-21 6 (1)
2001-2011 Germania Germania 79 (10)
Carriera da allenatore
2013-2014 Werder Brema II vice
2014-2016 Werder Brema vice
2017- Darmstadt
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Corea del Sud-Giappone 2002
Bronzo Germania 2006
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Austria-Svizzera 2008
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Germania 2005
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2016

Torsten Frings (Würselen, 22 novembre 1976) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo centrocampista, attuale tecnico del S.V. Darmstadt.

Una delle ultime bandiere del Werder Brema degli anni duemila: in carriera vince 8 titoli tra Werder, Bayern Monaco e Toronto, prima di ritirarsi dal calcio giocato. Cresce nell'Alemannia Aachen, passando poi al Werder: resta a Brema sei anni prima di cambiare colori, vestendo anche per qualche anno le maglie di Borussia Dortmund (debutta e realizza il suo primo gol in Champions con i gialloneri) e Bayern Monaco, ritornando al Werder nel 2005 e rimanendo fino al 2011, quando chiude carriera nella MLS.

Mediano o interno di centrocampo, totalizza 650 presenze e 75 gol da professionista, 79 gettoni con la Germania, giocando due Europei (quello del 2008 perso in finale contro la Spagna), due Mondiali (quello del 2002 perso in finale contro il Brasile) e una Confederations Cup.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Torsten Frings.

Debutta con la maglia dell'Alemannia Aachen, squadra di terza serie, prima di andare al Werder Brema nella stagione 1996/97.Con i verdi riesce a vincere la 1998 e la 1998-1999 ai danni del Bayern Monaco.Pochi mesi dopo la finale di Copla di Lega tedesca proprio contro il Bayern.A fine stagione,per il secondo anno consecutivo disputa la finale di Coppa di Germania ancora una contro il Bayern Monaco, stavolta però il Werder Brema verrà sconfitto con un netto 3-0 dalla squadra allenata da Ottmar Hitzfeld.Nel 2002 firma un contratto quadriennale con il Borussia Dortmund con un ingaggio dichiarato di 10 milioni di euro e nella prima stagione disputa anche 12 partite di Coppa UEFA, segnando in entrambe le sfide con il Lokomotiv Mosca. La stagione 2003/04 comincia solo il 30 gennaio contro lo FC Schalke 04, prima partita dopo l'infortunio al ginocchio patito contro il VfL Bochum a luglio, e nella parte finale del campionato prende il posto di Tomáš Rosický come regista e segna 4 gol in 16 partite, prima di firmare un contratto triennale con il Bayern Monaco.Proprio con la maglia del Bayern, vince la finale di Coppa di Lega tedesca, proprio contro la sua ex squadra, il Werder.Nonostante a Monaco di Baviera vinca campionato e Coppa di Germania, condite da 29 presenze in Bundesliga e 10 in Champions League, non ama giocare nella squadra di Felix Magath, che lo impiega fuori ruolo. Nel giugno del 2005 ritorna quindi al Werder Brema, firmando con un contratto triennale.In questa stagione il Werder Brema termina secondo in Bundesliga alle spalle dei rivali dei rivali del Bayern Monaco, dopo una lunga lotta per il primato conclusasi le ultime giornate di campionato.In UEFA Champions League l'avventura del werder termina agli ottavi.La stagione successiva con il Werder Brema vince la finale di Coppa di Lega tedesca ai danni del Bayern Monaco.Inoltrs in questa stagione col Werder si laurea campione d'inverno, salvo poi concludere il campionato con un "solo" terzo posto.L'avventura in UEFA Champions League termina alla fase a gironi, con un terzo posto permettendo al Werder Brema di essere ripescato in Coppa UEFA, dove il Werder termina la sua avventura in semifinale.La stagione successiva conclude il campionato con un secondo posto.Per il secondo anno consecutivo l'avventura in UEFA Champions League termina con un terzo posto, concludendo poi l'avventura in Coppa UEFA agli ottavi.La stagione 2008-2009 termina con un clamoroso decimo posto, peggiro risultato del Werder durante la gestione Schaaf.Inveve l'avventura in UEFA Champions League ancora una volta al terzo posto nella fase a gironi.Tuttavia il Werder Brema arriva in finale eliminando sul suo cammino Milan e Udinese e i connazionali dell'Amburgo.Tuttavia il Werder Brema verrà sconfitto dagli ucraini dello Shakhtar Donetsk. Il Werder si rifara' vincendo la Coppa di Germania contro il Bayer Leverkusen.L'anno dopo invece il Werder arriva terzo in campionato e perde la finale di Coppa di Germania.Nel 2010 durante i Preliminari di UEFA Champions League segna il secondo gol alla Sampdoria, i cui pali erano difesi da Gianluca Curci, con un goal su rigore.

Il 18 maggio 2011 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato dopo aver militato a lungo nel Werder Brema[1], ma due mesi dopo cambia idea firmando per il Toronto FC. Il 26 febbraio 2013 in conferenza stampa annuncia di aver smesso definitivamente con il calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in nazionale il 27 febbraio 2001 contro la Francia. Con la maglia della nazionale tedesca ha disputato i Mondiali del 2002 e del 2006, gli Europei del 2004 e quelli del 2008 in Svizzera e Austria.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2013 diventa vice allenatore del Werder Bremen II e nel 2014 segue il suo capoallenatore Srypnik promosso in prima squadra, facendogli sempre da vice, fino al settembre 2016, quando viene esonerato l'intero staff.

Il 27 dicembre 2016 viene annuncito come nuovo capo allenatore del Darmstadt, in bundesliga.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 agosto 2011.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997 Germania Werder Brema BL 15 0 CG 0 0 CI 0 0 - - - 15 0
1997-1998 BL 28 2 CG 2 0 CI 3 0 - - - 33 2
1998-1999 BL 23 3 CG 4 3 CI+CU 8+4 4+0 - - - 39 10
1999-2000 BL 33 3 CG 4 1 CU 9 0 CLG 2 0 48 4
2000-2001 BL 30 1 CG 2 0 CU 5 0 - - - 37 1
2001-2002 BL 33 6 CG 1 0 CI 2 0 - - - 36 6
2002-2003 Germania Borussia Dortmund BL 31 6 CG 2 0 UCL 12 2 CLG 1 0 46 8
2003-2004 BL 16 4 CG 0 0 CU 0 0 CLG 1 0 17 4
Totale Borussia Dortmund 47 10 2 0 12 2 2 0 63 12
2004-2005 Germania Bayern Monaco BL 29 3 CG 6 0 CL 8 1 CLG 2 1 45 5
2005-2006 Germania Werder Brema BL 28 3 CG 4 1 UCL 10 1 CLG 2 0 44 5
2006-2007 BL 33 1 CG 0 0 UCL+CU 6+8 1+1 CLG 2 1 49 4
2007-2008 BL 11 1 CG 0 0 UCL+CU 2+0 0 CLG 1 0 14 1
2008-2009 BL 30 4 CG 5 1 UCL+CU 5+8 0 - - - 48 5
2009-2010 BL 30 6 CG 6 0 UEL 11 4 - - - 47 10
2010-2011 BL 32 6 CG 1 0 UCL 6 1 - - - 39 7
Totale Werder Brema 326 36 29 6 87 12 7 1 446 55
giu.-dic. 2011 Canada Toronto MLS 6 0 - - - CCL 2 0 - - - 8 0
Totale carriera 408 49 37 6 109 15 11 2 565 72

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 2004-2005
Werder Brema: 1998-1999, 2008-2009
Bayern Monaco: 2004-2005
Bayern Monaco: 2004
Werder Brema: 2006
Toronto: 2012
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Werder Brema: 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN311621517 · GND: (DE1061429067