A' Katīgoria 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: A' Katīgoria.

A' Katīgoria 2015-2016
Competizione A' Katīgoria
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 78ª
Organizzatore CFA
Date dal 22 agosto 2015
al 15 maggio 2016
Luogo Cipro Cipro
Partecipanti 14
Formula Girone unico con gare di andata e ritorno; seconda fase a due gironi
Risultati
Vincitore APOEL
(25º titolo)
Retrocessioni Pafos FC
EN Paralimni
Agia Napa
Statistiche
Miglior marcatore Brasile André Alves
Argentina Fernando Cavenaghi
Bulgaria Dimităr Makriev (19)
Incontri disputati 242
Gol segnati 669 (2,76 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg
Mappa di localizzazione: Cipro
AEK Larnaca
AEK Larnaca
AEL LimassolApollōn Lim.Aris Limassol
AEL Limassol
Apollōn Lim.
Aris Limassol
AnorthōsīNea Salamis
Anorthōsī
Nea Salamis
APOEL NicosiaAgia NapaOmonia
APOEL Nicosia
Agia Napa
Omonia
Doxa Katōkopias
Doxa Katōkopias
EN Paralimni
EN Paralimni
Ermis A.
Ermis A.
Ethnikos A.
Ethnikos A.
Pafos
Pafos
Ubicazione delle squadre della A' Katīgoria 2015-16.

La A' Katīgoria 2015-2016 (in greco Πρωτάθλημα Α' Κατηγορίας) è stata la 78ª stagione della massima serie del campionato cipriota di calcio. Il campionato è iniziato il 22 agosto 2015 e si è concluso il 15 maggio 2016[1][2][3]. L'APOEL ha vinto il titolo per la venticinquesima volta nella sua storia.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla A' Katīgoria 2014-2015 è stato retrocesso l'Othellos Athienou, ultimo classificato nella poule retrocessione. A seguito dell'allargamento del campionato da 12 a 14 squadre, sono state promosse dalla Seconda Divisione l'EN Paralimni, il Pafos e l'Aris Limassol, classificatisi ai primi tre posti.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 14 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 26 giornate[4].

Le prime 6 classificate partecipano alla poule scudetto, affrontandosi in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 10 giornate[4]. Le squadre mantengono il punteggio guadagnano durante la stagione regolare[4]. La squadra prima classificata è campione di Cipro e si qualifica alla UEFA Champions League 2016-2017. La seconda e la terza classificata si qualificano alla UEFA Europa League 2016-2017.

Le squadre classificate dal 7º al 12º posto partecipano alla poule retrocessione, affrontandosi in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 10 giornate[4]. Le squadre mantengono il punteggio guadagnano durante la stagione regolare[4]. L'ultima classificata (12º posto) retrocede in Seconda Divisione[4].

Le squadre classificate agli ultimi due posti della stagione regolare (13º e 14º posto) retrocedono direttamente in Seconda Divisione[4].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio[5] Capienza Posizione 2014-2015
AEK Larnaca Larnaca Stadio Neo GSZ 13 032 2º posto in A' Katīgoria
AEL Limassol Limassol Stadio Tsirion 13 331 8º posto in A' Katīgoria
Anorthosis Famagosta Stadio Antonis Papadopoulos 10 230 5º posto in A' Katīgoria
APOEL Nicosia Stadio GSP 22 859 Campione di Cipro
Apollōn Limassol Limassol Stadio Tsirion 13 331 3º posto in A' Katīgoria
Aris Limassol Limassol Stadio Tsirion 13 331 3º posto in Seconda Divisione
Agia Napa Nicosia Stadio GSP 22 859 10º posto in A' Katīgoria
Doxa Katōkopias Peristerona Stadio Makario (gioca a Nicosia) 16 000 11º posto in A' Katīgoria
EN Paralimni Paralimni Stadio Tasos Marcou Paralimni 5 800 1º posto in Seconda Divisione
Ermis Aradippou Aradhippou Stadio Ammochostos (gioca a Larnaca) 5 500 6º posto in A' Katīgoria
Ethnikos Achnas Achna Dasaki Stadium 7 000 7º posto in A' Katīgoria
Nea Salamis Famagosta Stadio Ammochostos (gioca a Larnaca) 5 500 9º posto in A' Katīgoria
Omonia Nicosia Stadio GSP 22 859 4º posto in A' Katīgoria
Pafos FC Paphos Stadio Pafiako 9 394 2º posto in Seconda Divisione

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. APOEL 62 26 20 2 4 72 18 +54
2. AEK Larnaca 61 26 19 4 3 47 17 +30
3. Anorthosis 52 26 15 7 4 48 22 +26
4. Omonia 49 26 14 7 5 46 24 +22
5. Apollōn Limassol 49 26 14 7 5 41 24 +17
6. Nea Salamis 33 26 8 9 9 37 52 -15
7. Aris Limassol 31 26 8 7 11 29 31 -2
8. AEL Limassol 31 26 9 4 13 22 32 -10
9. Doxa Katōkopias 30 26 7 9 10 31 41 -10
10. Pafos FC 27 26 6 9 11 35 47 -12
11. Ethnikos Achnas 24 26 5 9 12 28 44 -16
12. Ermis Aradippou 24 26 6 6 14 22 40 -18
1downarrow red.svg 13. EN Paralimni 20 26 4 8 14 28 47 -19
1downarrow red.svg 14. Agia Napa 6 26 0 6 20 17 64 -47

Legenda:

      Ammesse alla poule scudetto
      Ammesse alla poule retrocessione
      Retrocesse in Seconda Divisione

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Reti realizzate fuori casa negli scontri diretti (solo tra due squadre)
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Spareggio (solo per retrocessione e accesso alle poule)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  AEK AEL Ano APO ApL Aris Agia Dox ENP Erm Eth Nea Omo Paf
AEK Larnaca –––– 0-2 1-0 2-2 6-1 2-1 3-1 2-0 2-1 2-0 1-0 1-2 2-1 3-0
AEL Limassol 0-1 –––– 0-1 0-1 0-2 1-2 1-0 4-0 0-2 1-0 1-0 0-2 2-1 0-0
Anorthōsī 1-1 2-0 –––– 1-2 3-2 2-1 2-2 2-1 2-0 4-0 3-0 2-1 0-0 5-1
APOEL Nicosia 1-2 6-0 0-2 –––– 0-1 4-0 3-0 1-2 3-0 2-0 3-0 6-1 2-0 6-2
Apollōn Limassol 0-0 1-0 3-0 0-1 –––– 2-1 4-0 2-1 2-1 0-0 5-2 3-0 0-0 3-1
Aris Limassol 0-1 0-1 0-0 1-2 2-2 –––– 2-0 1-1 2-1 1-1 2-0 2-0 0-1 1-0
Agia Napa 1-3 0-1 1-7 0-1 0-3 0-4 –––– 2-2 0-2 0-1 2-3 1-3 1-2 1-1
Doxa Katōkopias 0-3 2-1 1-1 0-1 1-3 2-1 2-0 –––– 2-1 2-1 1-1 1-2 0-1 1-3
EN Paralimni 0-1 2-2 0-2 0-5 0-0 2-2 2-2 0-1 –––– 0-1 2-1 2-2 1-4 2-1
Ermis Aradippou 0-3 2-1 2-0 1-5 1-2 0-0 0-0 2-2 2-1 –––– 1-2 1-2 0-1 2-1
Ethnikos Achnas 0-2 0-0 1-1 1-3 2-0 1-2 2-0 2-2 0-0 2-2 –––– 2-2 1-0 1-1
Nea Salamis 0-0 1-2 1-3 0-9 2-0 0-0 2-2 0-0 3-1 3-2 2-2 –––– 0-2 1-1
Omonia 3-1 4-2 0-0 2-2 0-0 2-1 4-0 1-1 2-2 1-0 2-1 5-3 –––– 6-0
Pafos 0-2 0-0 1-2 0-1 0-0 3-0 4-1 3-3 3-3 2-0 3-0 2-2 2-1 ––––

Play-off scudetto[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Cipro Coppacampioni.png 1. APOEL 83 36 26 5 5 91 26 +65
Coppauefa.png 2. AEK Larnaca 75 36 23 6 7 61 34 +27
Coppauefa.png 3. Apollōn Limassol 68 36 19 11 7 61 36 +25
Coppauefa.png 4. Omonia[6] 67 36 20 7 9 63 34 +29
5. Anorthosis 59 36 16 11 9 57 41 +16
6. Nea Salamis 37 36 9 10 17 44 72 -28

Legenda:

      Campione di Cipro e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Reti realizzate fuori casa negli scontri diretti (solo tra due squadre)
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Spareggio (solo per retrocessione e accesso alle poule)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  AEK Ano APO ApL Nea Omo
AEK Larnaca –––– 3-2 0-3 2-2 2-1 1-3
Anorthōsī 0-1 –––– 1-1 1-1 1-1 0-3
APOEL Nicosia 2-0 2-2 –––– 2-2 4-1 2-1
Apollōn Limassol 2-2 4-1 1-0 –––– 2-1 1-2
Nea Salamis 3-2 0-1 0-1 0-3 –––– 1-2
Omonia 0-1 3-0 0-2 1-2 2-0 ––––

Poule retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. AEL Limassol[7] 47 36 14 7 15 38 43 -5
2. Ermis Aradippou 42 36 11 9 16 35 51 -16
3. Aris Limassol 41 36 10 11 15 43 46 -3
4. Doxa Katōkopias 41 36 10 11 15 45 58 -13
5. Ethnikos Achnas 39 36 9 12 15 43 57 -14
1downarrow red.svg 6. Pafos FC 36 36 8 12 16 41 58 -17

Legenda:

      Retrocessa in Seconda Divisione

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Reti realizzate fuori casa negli scontri diretti (solo tra due squadre)
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Spareggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  AEL Aris Dox Erm Eth Paf
AEL Limassol –––– 2-2 0-1 3-1 5-2 1-0
Aris Limassol 0-1 –––– 4-3 3-0 2-2 0-0
Doxa Katōkopias 1-2 1-1 –––– 2-2 1-2 3-1
Ermis Aradippou 1-1 3-1 3-1 –––– 1-1 1-0
Ethnikos Achnas 2-0 2-1 1-2 0-1 –––– 3-0
Pafos 1-1 1-0 2-0 0-1 1-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[8]

Gol Giocatore Squadra
19 Brasile André Alves AEK Larnaca
19 Argentina Fernando Cavenaghi APOEL
19 Bulgaria Dimităr Makriev Nea Salamis
17 Sudafrica Dino Ndlovu Anorthosis
15 Malta André Schembri Omonia
15 Irlanda Cillian Sheridan Omonia
14 Argentina Tomás De Vincenti APOEL
13 Guinea Alhassane Keita Ermis Aradippou
11 Cipro Geōrgios Efraim APOEL
11 Paesi Bassi Nassir Maachi Pafos FC
10 Portogallo Nuno Assis Omonia
10 Grecia Markos Maragoudakis Aris Limassol
9 Grecia Fōtīs Papoulīs Apollōn Limassol
9 Cipro Kyriakos Pavlou Nea Salamis
9 Polonia Arkadiusz Piech AEL Limassol
9 Spagna Adrián Sardinero AEL Limassol
9 Cipro Pieros Sōtīriou APOEL
9 Serbia Luka Stojanović Apollōn Limassol

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]