Superkubok Rossii 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa di Russia 2015
Superkubok Rossii 2015
Competizione Superkubok Rossii
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 13ª
Organizzatore RFS
Date 12 luglio 2015
Luogo Russia Russia
Risultati
Vincitore Zenit S. Pietroburgo
(3º titolo)
Secondo Lokomotiv Mosca
Statistiche
Incontri disputati 1
Gol segnati 2 (2 per incontro)
Pubblico 17 337
(17 337 per incontro)
SupercupZenLocomotiv (7).jpg
Lo Zenit vincitore del trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

La Supercoppa di Russia 2015 (ufficialmente in russo: Суперкубок России 2015?, traslitterato: Superkubok Rossii 2015) è stata la tredicesima edizione della Supercoppa di Russia.

Si è svolta il 12 luglio 2015 allo Stadio Petrovskij di San Pietroburgo tra lo Zenit San Pietroburgo, vincitore della Prem'er-Liga 2014-2015 e il Lokomotiv Mosca, vincitore della Coppa di Russia 2014-2015.

A conquistare il titolo è stato lo Zenit San Pietroburgo che, dopo l'1-1 dei tempi regolamentari e supplementari, ha vinto ai rigori. Nel corso dei 90 minuti regolamentari avevano segnato Baye Oumar Niasse per la Lokomotiv nel corso del primo tempo e Igor' Smol'nikov per lo Zenit nella ripresa.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

San Pietroburgo
12 luglio 2015, ore 18:00 MSK
Zenit S. Pietroburgo1 – 1
(d.t.s.)
referto
Lokomotiv MoscaStadio Petrovskij (17.337 spett.)
Arbitro:  Nikolaev (Mosca)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Zenit San Pietroburgo
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Lokomotiv Mosca

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Zenit S. Pietroburgo:
P 1 Russia Jurij Lodygin
D 19 Russia Igor' Smol'nikov Uscita al 120’ 120’
D 6 Belgio Nicolas Lombaerts (c)
D 4 Italia Domenico Criscito Ammonizione al 93’ 93’
D 13 Portogallo Neto Ammonizione al 93’ 93’
C 17 Russia Oleg Šatov
C 14 Russia Artur Jusupov Uscita al 64’ 64’
C 28 Belgio Axel Witsel
C 21 Spagna Javi García
A 22 Russia Artëm Dzjuba Uscita al 64’ 64’
A 7 Brasile Hulk Ammonizione al 96’ 96’
A disposizione:
P 16 Russia Vjačeslav Malafeev
P 41 Russia Michail Keržakov
D 2 Russia Aleksandr Anjukov
D 3 Argentina Cristian Ansaldi Ingresso al 120’ 120’
C 5 Russia Aleksandr Rjazancev Ingresso al 64’ 64’
C 20 Russia Viktor Fajzulin
C 94 Russia Aleksej Evseev
A 23 Venezuela Salomón Rondón  Ammonizione al 90+3’ 90+3’ Ingresso al 64’ 64’
A 92 Russia Pavel Dolgov
Allenatore:
Portogallo André Villas-Boas
Lokomotiv Mosca:
P 1 Brasile Guilherme Ammonizione al 54’ 54’
D 29 Uzbekistan Vitalij Denisov
D 49 Russia Roman Šiškin
D 14 Croazia Vedran Ćorluka (c)
D 5 Serbia Nemanja Pejčinović
C 23 Russia Dmitrij Tarasov Ammonizione al 75’ 75’ Uscita al 91’ 91’
C 3 Russia Alan Kasaev Ammonizione al 43’ 43’ Uscita al 76’ 76’
C 18 Russia Aleksandr Kolomejcev  Ammonizione al 120+1’ 120+1’
C 59 Russia Aleksej Mirančuk
A 7 Brasile Maicon Uscita al 97’ 97’
A 21 Senegal Baye Oumar Niasse
A disposizione:
P 77 Russia Anton Kočenkov
D 15 Russia Arsenij Logašov
D 17 Ucraina Taras Mychalyk Ingresso al 91’ 91’
D 55 Russia Renat Janbaev
C 4 Portogallo Manuel Fernandes
C 9 Russia Maksim Grigor'ev Ingresso al 97’ 97’
C 11 Marocco Mbark Boussoufa
C 19 Russia Aleksandr Samedov Ingresso al 76’ 76’
C 60 Russia Anton Mirančuk
A 32 Serbia Petar Škuletić
Allenatore:
Russia Igor' Čerevčenko

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]