Super League 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super League 2016-2017
Raiffeisen Super League 2016-2017
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 120ª
Organizzatore Swiss Football League
Date dal 23 luglio 2016
al 2 giugno 2017
Luogo Svizzera Svizzera
Partecipanti 10
Formula Due gironi all'italiana
Risultati
Vincitore Basilea (20)
Retrocessioni Vaduz
Statistiche
Miglior marcatore Costa d'Avorio Doumbia (20)
Incontri disputati 180
Gol segnati 568 (3,16 per incontro)
Raiffeisen Super League-Logo.png
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-2016 2017-2018 Right arrow.svg
Super League 2016-2017: ubicazione delle squadre.

La Super League 2016-2017, nota come Raiffeisen Super League 2016-2017 per motivi di sponsorizzazione, è stata la 120ª edizione della massima divisione del campionato svizzero di calcio, la 14ª edizione sotto il nome Super League. Il campionato è iniziato il 23 luglio 2016 e si è concluso il 2 giugno 2017[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Super League 2015-2016 è stato retrocesso in Challenge League lo Zurigo, classificatosi all'ultimo posto. Dalla Challenge League 2015-2016 è stato promosso il Losanna, classificatosi al primo posto.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

[2]
Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 36 giornate.
La squadra campione di Svizzera si qualifica per la fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018.
La 2ª classificata è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2017-2018.
La 3ª classificata è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.
La 4ª classificata è ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.
L'ultima classificata retrocede in Challenge League.

Avendo il Basilea vinto sia il campionato che la Coppa Svizzera 2016-2017, le modalità di qualificazione alle Competizioni UEFA subirono le seguenti variazioni:[3]

  • La 3ª classificata venne ammessa direttamente alla fase a gironi, anziché al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.
  • La 4ª classificata venne ammessa al terzo, anziché al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.
  • La 5ª classificata venne ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Capienza Stagione 2015-2016
Basilea dettagli Basilea St. Jakob-Park 37 994[4] Campione di Svizzera
Grasshoppers dettagli Zurigo Letzigrund Stadion 26 104[5] 4º posto in Super League
Losanna dettagli Losanna Stade Olympique de la Pontaise 8 500[6] 1º posto in Challenge League
Lucerna dettagli Lucerna Swissporarena 16 490[7] 3º posto in Super League
Lugano dettagli Lugano Stadio di Cornaredo 6 390[8] 9º posto in Super League
San Gallo dettagli San Gallo Kybunpark 19 456[9] 7º posto in Super League
Sion dettagli Sion Stade Tourbillon 14 283[10] 5º posto in Super League
Thun dettagli Thun Stockhorn Arena 10 014[11] 6º posto in Super League
Vaduz dettagli Vaduz Rheinpark Stadion 7 564[12] 8º posto in Super League
Young Boys dettagli Berna Stade de Suisse 31 789[13] 2º posto in Super League

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Basilea Svizzera Urs Fischer[14] Rep. Ceca Tomáš Vaclík (33) Costa d'Avorio Seydou Doumbia (20)
Grasshoppers[15] Svizzera Pierluigi Tami (1ª-24ª)
Svizzera Carlos Bernegger[16] (24ª-36ª)
Svizzera Numa Lavanchy (35) Brasile Caio (14)
Losanna Svizzera Fabio Celestini[17] Svizzera Samuele Campo (34) Svizzera Nassim Ben Khalifa (9)
Lucerna Germania Markus Babbel[18] Portogallo Ricardo Costa
Svizzera Marco Schneuwly (33)
Svizzera Marco Schneuwly (14)
Lugano[19] Italia Andrea Manzo (1ª-18ª)
Italia Paolo Tramezzani[20] (19ª-36ª)
Macedonia Ezgjan Alioski
Svizzera Mariani (34)
Macedonia Ezgjan Alioski (16)
San Gallo[21] Germania Josef Zinnbauer (1ª-30ª)
Svizzera Giorgio Contini[22] (30ª-36ª)
Svizzera Marco Aratore (36) Svizzera Albian Ajeti (10)
Sion[23][24] Francia Didier Tholot (1ª-5ª)
Germania Peter Zeidler (6ª-29ª)
Svizzera Sébastien Fournier[25] (30ª-36ª)
Russia Anton Mitryushkin (35) RD del Congo Chadrac Akolo (15)
Thun[26] Lussemburgo Jeff Saibene (1ª-25ª)
Svizzera Mauro Lustrinelli[27] / Svizzera Marc Schneider[28] (25ª-36ª)
Svizzera Christian Fassnacht
Svizzera Matteo Tosetti (35)
Serbia Dejan Sorgić (15)
Vaduz[29] Svizzera Giorgio Contini (1ª-23ª)
Liechtenstein Daniel Hasler (23ª-25ª)
Germania Roland Vrabec[30] (25ª-36ª)
Croazia Stjepan Kukuruzović (35) Svizzera Moreno Costanzo (6)
Young Boys Austria Adi Hütter[31] Svizzera Yvon Mvogo (35) Francia Guillaume Hoarau (18)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

[32]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Coat of Arms of Switzerland (Pantone).svg Coppacampioni.png 1. Basilea 86 36 26 8 2 92 35 +57
Coppacampioni.png 2. Young Boys 69 36 20 9 7 72 44 +28
Coppauefa.png 3. Lugano 53 36 15 8 13 52 61 -9
Coppauefa.png 4. Sion 51 36 15 6 15 60 55 +5
Coppauefa.png[33] 5. Lucerna 50 36 14 8 14 62 66 -4
6. Thun 45 36 11 12 13 58 63 -5
7. San Gallo 41 36 11 8 17 43 57 -14
8. Grasshoppers 38 36 10 8 18 47 61 -14
9. Losanna 35 36 9 8 19 51 62 -11
1downarrow red.png Coppauefa.png[34] 10. Vaduz 30 36 7 9 20 45 78 -33

Legenda:

      Campione di Svizzera e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018
      Ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2017-2018
      Ammessa alla fase a gironi della UEFA Europa League 2017-2018
      Ammesse rispettivamente al terzo, secondo e primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018
      Retrocessa in Challenge League 2017-2018

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Sorteggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GRA LOS LUC LUG SAN SIO THU VAD YBO
Basilea 3-1 2-1 3-0 4-1 1-0 3-0 1-1 6-0 3-0
Grasshoppers 0-2 2-0 3-2 0-0 2-2 2-1 1-1 2-1 4-1
Losanna 1-2 1-2 2-3 4-1 1-0 0-2 4-4 5-0 1-2
Lucerna 2-3 4-3 1-3 2-1 3-0 2-2 3-0 3-0 2-2
Lugano 2-2 2-0 1-1 1-2 2-3 3-1 1-1 0-2 0-0
San Gallo 1-3 2-1 2-0 3-0 0-2 2-1 0-0 0-2 0-2
Sion 1-2 4-2 1-3 3-1 5-1 2-1 1-0 3-1 0-0
Thun 0-3 2-1 1-0 1-2 2-2 1-2 2-1 1-1 2-3
Vaduz 1-5 0-0 1-1 1-3 5-1 2-0 2-5 2-3 0-0
Young Boys 3-1 4-0 7-2 2-1 1-2 2-2 4-3 4-1 5-0

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GRA LOS LUC LUG SAN SIO THU VAD YBO
Basilea 1-0 4-3 3-1 4-0 4-1 2-2 3-3 2-2 1-1
Grasshoppers 1-3 1-1 4-1 0-1 3-1 0-1 0-1 1-2 2-3
Losanna 0-4 0-0 4-4 1-2 0-1 0-1 0-0 1-3 0-0
Lucerna 1-2 1-1 0-3 0-2 2-0 0-0 1-1 2-2 4-1
Lugano 2-2 3-0 2-1 0-1 3-2 4-2 2-1 2-1 0-2
San Gallo 0-3 4-1 2-1 1-1 0-1 1-1 1-2 2-0 0-2
Sion 0-1 1-1 0-1 2-3 2-0 1-2 2-1 4-2 0-1
Thun 0-2 3-1 2-4 3-1 5-2 2-2 2-1 4-3 0-0
Vaduz 1-1 2-4 0-1 0-2 1-1 1-1 0-1 1-3 1-0
Young Boys 2-1 0-1 2-0 4-1 1-2 2-2 3-1 3-2 3-2

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata
23 lug. 2016 1-2 Lugano-Lucerna 1-2 20 nov.
0-2 San Gallo-Young Boys 2-2 2 ott.
24 lug. 2016 3-0 Basilea-Sion 2-1 27 nov.
2-0 Grasshoppers-Losanna 2-1 4 dic.
1-1 Thun-Vaduz 3-2 22 ott.


Seconda giornata
30 lug. 2016 2-1 Sion-San Gallo 1-2 4 dic.
1-2 Young Boys-Lugano 0-0 16 ott.
31 lug. 2016 4-4 Losanna-Thun 0-1 15 ott.
4-3 Lucerna-Grasshoppers 2-3 2 ott.
1-5 Vaduz-Basilea 0-6 19 nov.


Terza giornata
6 ago. 2016 1-3 Sion-Losanna 2-0 23 ott.
4-1 Young Boys-Thun 3-2 11 dic.
7 ago. 2016 2-3 Lucerna-Basilea 0-3 15 ott.
0-2 Lugano-Vaduz 1-5 27 nov.
2-1 San Gallo-Grasshoppers 2-2 26 nov.


Quarta giornata
10 ago. 2016 3-0 Basilea-Young Boys 1-3 3 dic.
3-1 Lugano-Sion 1-5 29 ott.
1-3 Vaduz-Lucerna 1-1 10 dic.
11 ago. 2016 1-0 Losanna-San Gallo 0-2 20 nov.
2-1 Thun-Grasshoppers 1-0 4 dic.


Quinta giornata
20 ago. 2016 4-1 Basilea-Lugano 2-2 22 ott.
7-2 Young Boys-Losanna 2-1 27 nov.
21 ago. 2016 2-1 Grasshoppers-Sion 2-4 16 ott.
3-0 Lucerna-Thun 2-1 26 nov.
2-0 Vaduz-San Gallo 2-0 16 ott.


Sesta giornata
27 ago. 2016 1-1 Lugano-Losanna 1-4 2 ott.
3-1 Sion-Vaduz 5-2 1 ott.
28 ago. 2016 4-1 Grasshoppers-Young Boys 0-4 23 ott. 2016
3-0 San Gallo-Lucerna 0-3
0-3 Thun-Basilea 1-1 1 ott.


Settima giornata
10 set. 2016 3-1 Basilea-Grasshoppers 2-0 29 ott.
2-1 Young Boys-Lucerna 2-2 6 nov.
11 set. 2016 5-0 Losanna-Vaduz 1-1 10 dic.
0-2 San Gallo-Lugano 3-2 6 nov.
1-0 Sion-Thun 3-2 5 nov.


Ottava giornata
20 set. 1-2 Thun-San Gallo 0-0 30 ott.
21 set. 2016 1-2 Losanna-Basilea 1-2 5 nov.
2-2 Lucerna-Sion 1-3 11 dic.
0-0 Vaduz-Young Boys 0-5 30 nov.
22 set. 2-0 Lugano-Grasshoppers 0-0 11 dic.


Nona giornata
24 set. 2016 1-3 Lucerna-Losanna 3-2 30 ott.
1-3 San Gallo-Basilea 0-1 10 dic.
25 set. 2016 2-1 Grasshoppers-Vaduz 0-0 6 nov.
0-0 Sion-Young Boys 3-4 20 nov.
2-2 Thun-Lugano 1-1 4 dic.

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata
4 feb. 2017 4-0 Basilea-Lugano 2-2 7 mag.
0-1 Grasshoppers-Thun 1-3 17 mag. 2017
5 feb. 2017 4-4 Losanna-Lucerna 3-0
1-1 Vaduz-San Gallo 0-2 13 mag.
3-1 Young Boys-Sion 1-0 7 mag.


Seconda giornata
11 feb. 2017 3-0 Lugano-Grasshoppers 1-0 30 apr.
0-2 Thun-Basilea 3-3 14 mag. 2017
12 feb. 2017 4-1 Lucerna-Young Boys 1-4
2-1 San Gallo-Losanna 1-0 7 mag.
4-2 Sion-Vaduz 1-0 15 apr.


Terza giornata
18 feb. 2017 1-1 Lucerna-Thun 1-3 6 mag.
2-2 Young Boys-San Gallo 2-0 30 apr.
19 feb. 2017 4-3 Basilea-Losanna 4-0 15 apr.
0-1 Grasshoppers-Sion 1-1 2 giu.
1-1 Vaduz-Lugano 1-2 20 mag.


Quarta giornata
25 feb. 2017 2-3 Grasshoppers-Young Boys 1-0 17 apr.
4-3 Thun-Vaduz 3-1 2 giu.
26 feb. 2017 3-1 Basilea-Lucerna 2-1 28 apr.
0-1 Losanna-Sion 1-0 23 apr.
0-1 San Gallo-Lugano 2-3 16 mag.


Quinta giornata
4 mar. 2017 2-1 Lugano-Losanna 2-1 28 mag. 2017
3-2 Young Boys-Thun 0-0
5 mar. 2017 1-1 Lucerna-Grasshoppers 1-4 22 apr.
1-2 Sion-San Gallo 1-1 28 mag.
1-1 Vaduz-Basilea 2-2 22 apr.


Sesta giornata
11 mar. 2017 1-2 Grasshoppers-Vaduz 4-2 6 mag..
1-1 San Gallo-Lucerna 0-2 17 apr.
12 mar. 2017 0-0 Losanna-Young Boys 0-2 2 giu.
0-1 Sion-Basilea 2-2 18 mag.
5-2 Thun-Lugano 1-2 17 apr.


Settima giornata
18 mar. 2017 1-0 Basilea-Grasshoppers 3-1 28 mag.
0-0 Lucerna-Sion 3-2 21 mag.
19 mar. 2017 0-2 Lugano-Young Boys 1-0 23 apr. 2017
2-2 Thun-San Gallo 2-1
0-1 Vaduz-Losanna 3-1 29 apr.


Ottava giornata
1 apr. 0-3 San Gallo-Basilea 1-4 2 giu.
2-1 Sion-Thun 1-2 30 apr.
2 apr. 2017 0-0 Losanna-Grasshoppers 1-1 14 mag.
0-2 Lucerna-Lugano 1-0 2 giu.
3-2 Young Boys-Vaduz 0-1 17 mag.


Nona giornata
8 apr. 2017 3-1 Grasshoppers-San Gallo 1-4 21 mag.
2-4 Thun-Losanna 0-0 20 mag.
9 apr. 2017 1-1 Basilea-Young Boys 1-2 21 mag.
4-2 Lugano-Sion 0-2 13 mag.
0-2 Vaduz-Lucerna 2-2 28 mag.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Dream Team 2016[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il Dream Team dell'anno 2016, come di consueto il SFL Award Night avviene nei primi mesi invernali per l'anno solare precedente.

Formazione tipo Giocatori (Squadre)
Rep. Ceca Tomas Vaclik (Basilea)
Svizzera Michael Lang (Basilea)
Rep. Ceca Marek Suchý (Basilea)
Svizzera Reto Ziegler (Sion)
Rep. Ceca Jan Lecjaks (Young Boys)
Macedonia Ezgjan Alioski (Lugano)
Svizzera Denis Zakaria (Young Boys)
Argentina Matías Delgado (Basilea)
Portogallo Carlitos (Sion)
Svizzera Marco Schneuwly (Lucerna)
Francia Guillaume Hoarau (Young Boys)

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capolista solitaria[modifica | modifica wikitesto]

Numero 1

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

Legenda:

Colore Significato
verde vittoria
bianco pareggio
rosso sconfitta
10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª
 
Basilea 3 6 9 12 15 18 21 24 27 28 31 32 35 38 41 44 44 47 50 53 56 59 60 63 66 69 70 73 74 77 78 79 80 80 83 86
Grasshoppers 3 3 3 3 6 9 9 9 12 15 15 15 15 16 17 18 21 22 22 22 22 22 23 23 23 24 27 30 33 33 36 37 37 37 37 38
Losanna 0 1 4 7 7 8 11 11 14 17 17 17 17 17 17 17 17 18 19 19 19 19 19 20 23 24 27 27 30 30 30 31 34 35 35 35
Lucerna 3 6 6 9 12 12 12 13 13 13 13 16 19 20 23 26 29 29 30 33 34 34 35 36 37 37 40 43 43 43 43 43 43 46 47 50
Lugano 0 3 3 6 6 7 10 13 14 14 15 16 16 16 16 16 17 18 18 21 22 25 28 28 28 31 34 37 40 43 44 44 47 50 53 53
San Gallo 0 0 3 3 3 6 6 9 9 10 10 10 11 14 17 18 21 21 22 25 26 26 29 30 31 31 31 31 31 31 34 37 37 40 41 41
Sion 0 3 3 3 3 6 9 10 11 14 17 20 23 26 26 26 26 29 29 32 35 38 38 38 39 42 42 45 45 45 45 48 49 49 50 51
Thun 1 2 2 5 5 5 5 5 6 7 10 13 14 14 15 15 16 16 19 19 20 23 23 26 27 27 27 27 30 33 36 37 40 41 42 45
Vaduz 1 1 4 4 7 7 7 8 8 8 11 11 11 12 12 15 15 16 17 17 18 18 19 22 22 22 22 22 23 26 26 26 29 29 30 30
Young Boys 3 3 6 6 9 9 12 13 14 15 16 19 22 23 26 29 32 35 38 38 39 42 45 46 49 52 53 53 53 56 59 62 62 65 66 69


Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento prima fase-seconda fase[modifica | modifica wikitesto]
Prima fase Seconda fase
Basilea 47 Basilea 39
Young Boys 35 Lugano 35
Lucerna 29 Young Boys 34
Sion 29 Thun 29
Grasshoppers 22 Sion 22
San Gallo 21 Lucerna 21
Losanna 18 San Gallo 20
Lugano 18 Losanna 17
Thun 16 Grasshoppers 16
Vaduz 16 Vaduz 14
Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]
Casa Trasferta
Basilea 44 Basilea 42
Young Boys 41 Young Boys 28
Lugano 29 Lugano 24
Sion 29 Lucerna 23
Lucerna 27 Sion 22
Grasshoppers 25 Losanna 21
Thun 25 Thun 20
San Gallo 24 San Gallo 17
Vaduz 15 Vaduz 15
Losanna 14 Grasshoppers 13

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Basilea (26)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Basilea e Young Boys (13)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Basilea (13)
  • Minor numero di vittorie: Vaduz (7)
  • Minor numero di vittorie in casa: Losanna e Vaduz (3)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: Grasshoppers (3)
  • Maggior numero di pareggi: Thun (12)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Lucerna e Vaduz (6)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Thun (8)
  • Minor numero di pareggi: Sion (6)
  • Minor numero di pareggi in casa: Sion e Young Boys (2)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Lucerna (2)
  • Maggior numero di sconfitte: Vaduz (20)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Losanna (10)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Grasshoppers e Vaduz (11)
  • Minor numero di sconfitte: Basilea (2)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Basilea (0)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Basilea (2)
  • Miglior attacco: Basilea (92 gol fatti)
  • Peggior attacco: San Gallo (43 gol fatti)
  • Miglior difesa: Basilea (35 gol subiti)
  • Peggior difesa: Vaduz (78 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Basilea (+57)
  • Peggior differenza reti: Vaduz (-33)
  • Miglior serie positiva: Basilea (14 vittorie e 2 pareggi)
  • Peggior serie negativa: Losanna (7 sconfitte)
  • Maggior numero di giocatori andati a segno: Young Boys (17)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Spielplan Raffeisen Calendrier 2016/17 (PDF), SFL.ch.
  2. ^ (DE) Ausgangslage 2017/2018, Swiss Football League.
  3. ^ (DE) Schweizer Klubs in der Europa League 2017/18, Swiss Football League.
  4. ^ (FR) FC Basel 1893, Swiss Football League.
  5. ^ (FR) Grasshopper Club, Swiss Football League.
  6. ^ (DE) FC Lausanne-Sport, Swiss Football League.
  7. ^ (FR) FC Luzern, Swiss Football League.
  8. ^ (FR) FC Lugano, Swiss Football League.
  9. ^ (FR) FC St. Gallen, Swiss Football League.
  10. ^ (FR) FC Sion, Swiss Football League.
  11. ^ (FR) FC Thun, Swiss Football League.
  12. ^ (FR) FC Vaduz, Swiss Football League.
  13. ^ (FR) BSC Young Boys, Swiss Football League.
  14. ^ (DE) Urs Fischer, Swiss Football League.
  15. ^ (DE) Carlos Bernegger löst Pierluigi Tami ab, sfl.ch, 12 marzo 2017.
  16. ^ (DE) Carlos Bernegger, Swiss Football League.
  17. ^ (DE) Fabio Celestini, Swiss Football League.
  18. ^ (DE) Markus Babbel, Swiss Football League.
  19. ^ (IT) Paolo Tramezzani nuovo allenatore del FC Lugano, fclugano.com, 21 dicembre 2016.
  20. ^ (DE) Paolo Tramezzani, Swiss Football League.
  21. ^ (DE) Bei St. Gallen folgt Contini auf Zinnbauer, sfl.ch, 4 maggio 2017.
  22. ^ (DE) Giorgio Contini, Swiss Football League.
  23. ^ (FR) Didier Tholot n'est plus l'entraineur du FC Sion, 24heures.ch.
  24. ^ (DE) Fournier ersetzt Zeidler beim FC Sion, Swiss Football League.
  25. ^ (DE) Sébastien Fournier, Swiss Football League.
  26. ^ (DE) Jeff Saibene verlässt Thun per sofort, Swiss Football League.
  27. ^ (DE) Mauro Lustrinelli, Swiss Football League.
  28. ^ (DE) Marc Schneider, Swiss Football League.
  29. ^ Die RSL verliert ihren «Trainer-Doyen», Swiss Football League.
  30. ^ (DE) Roland Vrabec, Swiss Football League.
  31. ^ (DE) Adi Hütter, Swiss Football League.
  32. ^ (DE) Matchcenter Raiffeisen Super League, Swiss Football League.
  33. ^ Ha diritto a partecipare alla UEFA Europa League 2017-2018 in quanto la vincitrice della Coppa Svizzera 2016-2017 (Basilea) è già qualificata alle coppe europee tramite il campionato.
  34. ^ Ha diritto a partecipare alla UEFA Europa League 2017-2018 in qualità di vincitore del Liechtensteiner-Cup 2016-2017.
  35. ^ (DE) Torschützenliste 2016/17, sfl.ch. URL consultato il 4 giugno 2017.
  36. ^ (DE) Assistliste 2016/17, sfl.ch. URL consultato il 4 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]