Prva hrvatska nogometna liga 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prva HNL 2016-2017
MAXtv Prva HNL 2016-2017
Competizione 1. HNL
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 26ª
Organizzatore HNS
Date dal 15 luglio 2016
al 27 maggio 2017
Luogo Croazia Croazia
Partecipanti 10
Risultati
Vincitore Rijeka
(1º titolo)
Retrocessioni RNK Spalato
Statistiche
Miglior marcatore Ungheria Márkó Futács (18 gol)
Incontri disputati 180
Gol segnati 435 (2,42 per incontro)
Pubblico 494 941
(2 750 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-2016 2017-2018 Right arrow.svg

La Prva hrvatska nogometna liga 2016-2017, conosciuta anche come MAXtv Prva HNL 2016-2017 per motivi di sponsorizzazione, è stata la ventiseiesima edizione della massima serie del campionato di calcio croato, disputata tra il 15 luglio 2016 e il 27 maggio 2017.

La vittoria finale è andata al Rijeka, al suo primo titolo, che ha interrotto il dominio della Dinamo Zagabria durato 11 anni.

Capocannoniere del torneo fu Márkó Futács (Hajduk Spalato) con 18 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla stagione 2015-2016 è stata retrocessa l'NK Zagabria, mentre dalla Druga HNL è stato promosso il Cibalia Vinkovci.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone di andata e ritorno per un totale di 36 giornate.
La squadra campione di Croazia si qualifica per il secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2017-2018.
Le squadre classificate al secondo e terzo posto, unitamente alla vincitrice della Coppa di Croazia si qualificano per il primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018.
La penultima classificata disputa uno spareggio con la seconda in Druga HNL 2016-17. L'ultima classificata retrocede direttamente in Druga HNL 2017-18.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[1] Città Stadio Capienza Stagione 2015-16
GNK Dinamo Zagabria Stadio Maksimir 35 123 Campione
HNK Rijeka Fiume Stadio Rujevica 8 279
HNK Hajduk Spalato Stadio di Poljud 34 448
NK Lokomotiva Zagabria ŠRC Hitrec-Kacijan[2] 1 000
Stadio Maksimir 35 123
NK Inter Zaprešić Gradski Stadion 4 528
Radnički NK Split Spalato Park mladeži 4 042
NK Slaven Belupo Koprivnica Stadio "Ivan Kušek Apaš" 4 000
NK Osijek Osijek Stadio Gradski vrt 22 050
NK Istra 1961 Pola Stadio Aldo Drosina 8 923
HNK Cibalia Vinkovci Stadio Cibalia 10 000 1º in 2. HNL

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Croazia Coppacampioni.png 1. Rijeka 88 36 27 7 2 71 23 +48
Coppauefa.png 2. Dinamo Zagabria 86 36 27 5 4 68 24 +44
Coppauefa.png 3. Hajduk Spalato 69 36 20 9 7 71 31 +40
Coppauefa.png 4. Osijek[3] 66 36 20 6 10 52 37 +15
5. Lok. Zagabria 44 36 12 8 16 41 38 +3
6. Istria 1961 39 36 10 9 17 33 49 -16
7. Slaven Belupo 38 36 9 11 16 36 45 -9
8. Inter Zaprešić 28 36 5 13 18 26 57 -31
Noatunloopsong.png 9. Cibalia 21 36 4 9 23 26 79 -53
1downarrow red.svg 10. RNK Spalato[4] 18 36 3 9 24 12 52 -40

Legenda:

      Campione di Croazia e ammessa alla UEFA Champions League 2017-2018.
      Ammessa alla UEFA Europa League 2017-2018.
      Ammessa allo spareggio.
      Retrocessa in 2. HNL 2017-2018.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Din Haj Lok Ist Cib Оsі Rij RNK Sla Int
Dinamo –––– 0-0
0-2
3-1
3-1
1-1
2-1
3-0
6-0
0-1
2-1
1-1
5-2
1-0
4-0
1-1
1-0
2-1
2-0
Hajduk 0-4
0-1
–––– 1-0
1-1
4-0
4-0
6-1
3-0
1-0
5-1
2-4
1-1
2-1
5-2
4-0
1-1
2-0
6-0
Lokomotiva 0-1
1-2
0-2
0-0
–––– 2-1
1-0
4-0
4-1
2-3
2-0
0-2
1-0
0-0
3-0
0-2
2-1
0-1
2-0
Istra 1961 1-2
0-3
0-0
0-2
1-1
1-0
–––– 3-2
1-2
0-1
1-3
0-2
1-1
1-0
1-0
0-0
0-0
4-1
1-0
Cibalia 0-2
1-2
0-2
1-2
1-4
1-1
1-1
0-2
–––– 0-2
1-1
0-0
0-3
1-0
1-0
0-0
3-1
3-3
1-1
Osijek 0-2
0-1
1-1
2-1
1-0
1-0
1-1
2-0
2-0
2-0
–––– 0-1
2-3
3-0
4-0
1-0
3-0
1-1
2-1
Rijeka 5-2
1-1
2-1
2-0
1-0
2-1
4-1
1-0
2-0
4-0
3-0
2-0
–––– 2-0
2-0
2-0
3-2
1-0
2-0
RNK Spalato 0-1
0-1
0-1
1-1
0-2
0-0
0-3
0-1
2-2
1-0
1-1
0-1
0-3
0-2
–––– 3-0
0-0
0-0
0-0
Slaven Belupo 0-1
2-1
2-1
1-2
2-3
1-1
2-0
2-0
3-2
4-0
2-3
1-2
0-0
0-2
0-0
0-1
–––– 2-0
2-0
Inter Zaprešić 0-1
0-3
1-1
1-3
2-1
0-0
2-2
0-3
1-0
1-1
0-2
2-2
1-1
1-2
2-0
1-0
1-1
1-1
––––

Calendario 1-18[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (10ª)
16 lug.
2016
2-0 Slaven Belupo - Inter Zaprešić 1-1 24 set.
2016
0-2 Cibalia - Hajduk 1-6
3-1 Dinamo - Lokomotiva 1-0
0-3 RNK Split - Rijeka 0-2
0-1 Istra 1961 - Osijek 1-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (11ª)
23 lug.
2016
0-2 Inter Zaprešić - Osijek 1-1 1 ott.
2016
4-1 Rijeka - Istra 1961 2-0
0-0 Lokomotiva - RNK Split 2-0
0-4 [5]Hajduk - Dinamo 0-0
3-2 Slaven Belupo - Cibalia 0-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (12ª)
30 lug.
2016
3-3 Cibalia - Inter Zaprešić 0-1 15 ott.
2016
1-1 Dinamo - Slaven Belupo 1-0
0-1 RNK Split - Hajduk 1-2
1-1 Istra 1961 - Lokomotiva 1-2
0-1 Osijek - Rijeka 0-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (13ª)
6 ago.
2016
1-1 Inter Zaprešić - Rijeka 0-1 22 ott.
2016
2-3 Lokomotiva - Osijek 0-1
4-0 Hajduk - Istra 1961 0-0
0-0 Slaven Belupo - RNK Split 0-3
0-2 Cibalia - Dinamo 0-3


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (14ª)
13 ago.
2016
2-1 Dinamo - Inter Zaprešić 1-0 29 ott.
2016
2-2 RNK Split - Cibalia 0-1
0-0 Istra 1961 - Slaven Belupo 0-2
1-1 Osijek - Hajduk 0-1
1-0 Rijeka - Lokomotiva 2-0
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (15ª)
20 ago.
2016
2-1 Inter Zaprešić - Lokomotiva 1-0 5 nov.
2016
2-4 Hajduk - Rijeka 1-2
2-3 Slaven Belupo - Osijek 0-1
1-1 Cibalia - Istra 1961 2-3
1-0 Dinamo - RNK Split 1-0


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (16ª)
27 ago.
2016
0-0 RNK Split - Inter Zaprešić 0-2 19 nov.
2016
1-2 Istra 1961 - Dinamo 1-1
2-0 Osijek - Cibalia 2-0
2-0 Rijeka - Slaven Belupo 0-0
0-2 Lokomotiva - Hajduk 0-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (17ª)
10 set.
2016
1-1 Inter Zaprešić - Hajduk 0-2 26 nov.
2016
2-3 Slaven Belupo - Lokomotiva 2-0
0-0 Cibalia - Rijeka 0-2
0-1 Dinamo - Osijek 2-0
0-3 RNK Split - Istra 1961 0-1


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (18ª)
17 set.
2016
4-1 Istra 1961 - Inter Zaprešić 2-2 3 dic.
2016
3-0 Osijek - RNK Split 1-1
5-2 Rijeka - Dinamo 1-1
4-0 Lokomotiva - Cibalia 4-1
4-0 Hajduk - Slaven Belupo 1-2

Calendario 19-36[modifica | modifica wikitesto]

Andata (19ª) 1ª giornata Ritorno (28ª)
10 dic.
2016
2-0 Slaven Belupo - Inter Zaprešić 1-1 15 apr.
2017
1-2 Cibalia - Hajduk 0-3
3-1 Dinamo - Lokomotiva 2-1
0-2 RNK Split - Rijeka 0-2
1-3 Istra 1961 - Osijek 0-2
Andata (20ª) 2ª giornata Ritorno (29ª)
17 dic.
2016
2-2 Inter Zaprešić - Osijek 1-2 22 apr.
2017
1-0 Rijeka - Istra 1961 1-1
3-0 Lokomotiva - RNK Split 0-0
0-1 Hajduk - Dinamo 2-0
4-0 Slaven Belupo - Cibalia 1-3


Andata (21ª) 3ª giornata Ritorno (30ª)
18 feb.
2017
1-1 Cibalia - Inter Zaprešić 1-1 26 apr.
2017
1-0 Dinamo - Slaven Belupo 1-2
1-1 RNK Split - Hajduk 2-5
1-0 Istra 1961 - Lokomotiva 0-1
2-3 Osijek - Rijeka 0-2
Andata (22ª) 4ª giornata Ritorno (31ª)
25 feb.
2017
1-2 Inter Zaprešić - Rijeka 0-2 29 apr.
2017
2-0 Lokomotiva - Osijek 0-1
4-0 Hajduk - Istra 1961 2-0
0-1 Slaven Belupo - RNK Split 0-0
1-2 Cibalia - Dinamo 0-6


Andata (23ª) 5ª giornata Ritorno (32ª)
4 mar.
2017
2-0 Dinamo - Inter Zaprešić 3-0 6 mag.
2017
1-0 RNK Split - Cibalia 0-1
0-0 Istra 1961 - Slaven Belupo 0-2
2-1 Osijek - Hajduk 1-5
2-1 Rijeka - Lokomotiva 0-1
Andata (24ª) 6ª giornata Ritorno (33ª)
11 mar.
2017
0-0 Inter Zaprešić - Lokomotiva 0-2 13 mag.
2017
1-1 Hajduk - Rijeka 0-2
1-2 Slaven Belupo - Osijek 0-3
0-2 Cibalia - Istra 1961 2-1
4-0 Dinamo - RNK Split 1-0


Andata (25ª) 7ª giornata Ritorno (34ª)
18 mar.
2017
0-0 RNK Split - Inter Zaprešić 0-1 17 mag.
2017
0-3 Istra 1961 - Dinamo 1-2
2-0 Osijek - Cibalia 1-1
3-2 Rijeka - Slaven Belupo 2-0
0-0 Lokomotiva - Hajduk 1-1
Andata (26ª) 8ª giornata Ritorno (35ª)
1º apr.
2017
1-3 Inter Zaprešić - Hajduk 0-6 20 mag.
2017
1-1 Slaven Belupo - Lokomotiva 1-2
0-3 Cibalia - Rijeka 0-4
2-1 Dinamo - Osijek 1-0
0-1 RNK Split - Istra 1961 0-1


Andata (27ª) 9ª giornata Ritorno (36ª)
8 apr.
2017
1-0 Istra 1961 - Inter Zaprešić 3-0 27 mag.
2017
4-0 Osijek - RNK Split 1-0
1-1 Rijeka - Dinamo 2-5
4-1 Lokomotiva - Cibalia 1-1
1-1 Hajduk - Slaven Belupo 2-1

Spareggio[modifica | modifica wikitesto]

Il Cibalia (9º in Prva liga) affronta in uno spareggio con andata e ritorno il HNK Gorica (2º in Druga liga).

Zaprešić
4 giugno 2017, ore 20:00 CEST
Andata
HNK Gorica0 – 2
referto
CibaliaStadio ŠRC Zaprešić (1 820 spett.)
Arbitro:  Fran Jović (Zagabria)

Vinkovci
7 giugno 2017, ore 20:00 CEST
Ritorno
Cibalia3 – 1
referto
HNK GoricaStadio Cibalia (1 536 spett.)
Arbitro:  Ivan Bebek (Fiume)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
18 Ungheria Márkó Futács Hajduk Spalato
17 Algeria El Arbi Hillel Soudani Dinamo Zagabria
16 Croazia Franko Andrijašević Rijeka
16 Bosnia ed Erzegovina Armin Hodžić Dinamo Zagabria
14 Macedonia del Nord Muzafer Ejupi Osijek
12 Austria Alexander Gorgon Rijeka
11 Croazia Jakov Puljić Inter Zaprešić
11 Croazia Ante Erceg Hajduk Spalato
11 Slovenia Roman Bezjak Rijeka
11 Svizzera Mario Gavranović Rijeka
10 Brasile Héber Slaven Belupo
10 Macedonia del Nord Mirko Ivanovski Slaven Belupo

Fonte: hrnogomet.com e hns-cff.hr

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hrvatski Nogometni Klub Rijeka 2016-2017.
N. Ruolo Giocatore
3 Bosnia ed Erzegovina C Jasmin Čeliković
4 Croazia D Ante Kulušić
5 Croazia C Dario Čanađija
6 Macedonia del Nord D Stefan Ristovski
7 Croazia C Marin Tomasov
8 Macedonia del Nord D Leonard Žuta
10 Romania C Florentin Matei
11 Slovenia C Matic Črnic
12 Croazia P Simon Sluga
13 Bosnia ed Erzegovina D Dario Župarić
14 Slovenia A Roman Bezjak
15 Croazia D Matej Mitrović
16 Croazia C Ivan Močinić
17 Svizzera A Mario Gavranović
N. Ruolo Giocatore
18 Croazia C Josip Elez
20 Austria C Alexander Gorgon
21 Nigeria A Goodness Ajayi
22 Montenegro D Aleksandar Šofranac
23 Croazia C Franko Andrijašević
23 Albania C Odise Roshi
26 Croazia C Mate Maleš
27 Croazia C Josip Mišić
28 Croazia C Filip Bradarić
29 Montenegro D Marko Vešović
32 Croazia P Andrej Prskalo
77 Svizzera D Ivan Martić
99 Bosnia ed Erzegovina A Haris Handžić

Fonte: worldfootball.net

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Denominazioni prese da webalice.it Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive..
  2. ^ Stadio senza i requisiti per la Prva liga.
  3. ^ Qualificata all'Europa League 2017-2018 in quanto la vincitrice della Coppa Nazionale è già qualificata alle coppe europee tramite il campionato.
  4. ^ Non ottiene la licenza per la 2. HNL 2017-18 e riparte dalla 3. HNL, vedi radiodalmacija.hr.
  5. ^ Disputata il 10 agosto, la Dinamo aveva chiesto il rinvio per l'impegno in Champions League contro la Dinamo Tbilisi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]