Repubblica Socialista di Croazia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Croazia
Croazia – BandieraCroazia - Stemma
(dettagli)(dettagli)
Locator map Croatia in Yugoslavia.svg
Dati amministrativi
Nome completoRepubblica Socialista di Croazia
Nome ufficialeSocijalistička Republika Hrvatska
Lingue ufficialiCroato
Lingue parlateCroato
InnoLijepa naša domovino
CapitaleZagabria  (933.914[1] ab. / 1991)
Dipendente daJugoslavia Jugoslavia
Politica
Forma di governoRepubblica Socialista
Organi deliberativiParlamento (Sabor)
Nascita1943 con Vladimir Nazor
CausaIIIª sessione della ZAVNOH
Fine1990 con Franjo Tuđman
CausaDissoluzione della RS di Croazia assunse la denominazione di Repubblica di Croazia
Territorio e popolazione
Massima estensione56 524 km² nel 1947-1991
Popolazione4 784 265 nel 1991
Economia
Valutadinaro jugoslavo
Evoluzione storica
Preceduto daCroazia Croazia
Italia Italia (Istria, Fiume, Zara, Cherso, Lussino e isole minori dalmate)
Succeduto daCroazia Croazia

Con il termine Repubblica Socialista di Croazia - in croato: Socijalistička Republika Hrvatska o SR Hrvatska; ed in forma più contratta SRH - indichiamo il nome che l'attuale Croazia ebbe in seno alla Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia dal 1963 al 1990.

Lo Stato Federale di Croazia[2](Federalna Država Hrvatska, FDH) venne fondato il 9 maggio 1944 nel corso della terza sessione dello ZAVNOH e fu tra gli stati che il 10 agosto 1945 costituirono la Jugoslavia Democratica Federale. Il 29 novembre 1945 la denominazione divenne Repubblica Popolare di Croazia (Narodna Republika Hrvatska, NRH) in seno alla Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia. La prima Costituzione della Repubblica Popolare di Croazia venne adottata dal Parlamento croato (Sabor) il 23 gennaio 1947.

Il 9 aprile 1963 la denominazione venne cambiata in Repubblica Socialista di Croazia in seguito alla promulgazione della nuova Costituzione.

Secondo la Costituzione croata del 22 febbraio 1974, Repubblica Socialista di Croazia fu definita come "uno stato fondato sulla sovranità popolare e sul governo e l'autogestione della classe operaia e di tutte le persone che lavorano ed una comunità socialista democratica d'autogestione dei lavoratori, dei cittadini e delle nazioni e nazionalità pari " (Art. 1, comma 1) e come "uno stato nazionale del popolo croato, uno stato del popolo serbo nella Croazia ed uno stato di ogni altro popolo che vi vive." (Art. 1, comma 2).

Nel 1990 quando il XIV Congresso decise la dissoluzione della Lega dei Comunisti di Jugoslavia assunse la denominazione di Repubblica di Croazia che mantenne anche nella nuova Costituzione (il 22 dicembre 1990) e dopo l'indipendenza, proclamata il 25 giugno 1991.

Organi di governo[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Organi governativi
1947-1953 Organi dell'autorità Statale Organi dell'amministrazione Statale
Parlamento Presidio del Parlamento Governo
1953-1974 Parlamento Consiglio esecutivo Amministrazione repubblicana
1974-1990 Parlamento Presidenza della Repubblica Consiglio esecutivo Amministrazione repubblicana

Emblema nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Abitanti Zagabria (p. 61) (PDF; 2,9 MB)
  2. ^ La traduzione storica, la traduzione meglia sarebbe Stato Federante di Croazia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN244088464