Meistriliiga 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Meistriliiga 2016
A. Le Coq Premium Liiga 2016
Competizione Meistriliiga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 26ª
Organizzatore EJL
Date dal 4 marzo 2016
al 5 novembre 2016
Luogo Estonia Estonia
Partecipanti 10
Risultati
Vincitore Infonet
(1º titolo)
Secondo Levadia Tallinn
Retrocessioni Tarvas Rakvere
Statistiche
Miglior marcatore Russia Evgeny Kabaev (25)
Incontri disputati 180
Gol segnati 582 (3,23 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg
Mappa di localizzazione: Estonia
Flora TallinnInfonetKalju NõmmeLevadia Tallinn
Flora Tallinn
Infonet
Kalju Nõmme
Levadia Tallinn
Paide
Paide
Tammeka Tartu
Tammeka Tartu
Kalev Sillamäe
Kalev Sillamäe
Trans N.
Trans N.
Tarvas Rakvere
Tarvas Rakvere
Pärnu
Pärnu
Ubicazione delle squadre della Meistriliiga 2016.

La Meistriliiga 2016, nota come A. Le Coq Premium Liiga 2016 per ragioni di sponsorizzazione[1], è stata la 26ª edizione della massima serie del campionato estone di calcio e si è disputata tra il 4 marzo e il 5 novembre 2016[2]. Il Flora Tallinn era la squadra campione in carica, avendo vinto la Meistriliiga 2015 per la decima volta nella sua storia.

L'Infonet ha vinto il campionato per la prima volta nella sua storia.[3]

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Meistriliiga 2015 è stato retrocesso in Esiliiga il Tulevik Viljandi, classificatosi all'ultimo posto. Dalla Esiliiga 2015 è stato promosso il Tarvas Rakvere, quarto classificato e migliore squadra indipendente. Dopo lo spareggio promozione-retrocessione il Tammeka Tartu ha vinto la sfida contro il Kalev Tallinn, sesto classificato in Esiliiga 2015, mantenendo il posto in Meistriliiga.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone di andata e ritorno, per un totale di 36 giornate.
La squadra campione di Estonia ha il diritto a partecipare alla UEFA Champions League 2017-2018 partendo dal primo turno preliminare.
Le squadre classificate al secondo e terzo posto sono ammesse alla UEFA Europa League 2017-2018 partendo dal primo turno preliminare.
L'ultima classificata retrocede direttamente in Esiliiga, mentre la penultima disputa uno spareggio contro la seconda classificata della Esiliiga per la permanenza in Meistriliiga.

Squadre Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2015
Flora Tallinn Tallinn A. Le Coq Arena Campione d'Estonia
Infonet Tallinn Infoneti Lasnamäe Staadion[4] 4º posto in Meistriliiga
Kalev Sillamäe Sillamäe Stadio Kalevi 5º posto in Meistriliiga
Kalju Nõmme Tallinn Stadio Hiiu 3º posto in Meistriliiga
Levadia Tallinn Tallinn Kadriorg Stadium 2º posto in Meistriliiga
Paide Paide Paide Linnastaadion 7º posto in Meistriliiga
Pärnu Pärnu Pärnu Kalevi Staadion 8º posto in Meistriliiga
Tammeka Tartu Tartu Tamme Staadion 9º posto in Meistriliiga
Tarvas Rakvere Rakvere Rakvere Linnastaadion 4º posto in Esiliiga
Trans Narva Narva Kreenholmi Staadion 6º posto in Meistriliiga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Estonia Coppacampioni.png 1. Infonet 80 36 24 8 4 74 33 +41
Coppauefa.png 2. Levadia Tallinn 78 36 24 6 6 77 30 +47
Coppauefa.png 3. Kalju Nõmme 75 36 22 9 5 70 28 +42
4. Flora Tallinn 73 36 21 10 5 96 31 +65
5. Kalev Sillamäe 51 36 14 9 13 65 55 +10
6. Paide 48 36 14 6 16 58 61 -3
7. Tammeka Tartu 41 36 12 5 19 43 65 -22
8. Trans Narva 41 36 11 8 17 60 68 -8
Noatunloopsong.png 9. Pärnu 17 36 5 2 29 24 98 -75
1downarrow red.svg 10. Tarvas Rakvere 3 36 0 3 33 15 113 -98

Legenda:

      Campione d'Estonia e ammessa alla UEFA Champions League 2017-2018
      Ammesse alla UEFA Europa League 2017-2018
Noatunloopsong.png Ammessa allo spareggio promozione-retrocessione
      Retrocessa in Esiliiga 2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Spareggio (solo per decidere la squadra campione)
  • Meno partite perse a tavolino
  • Partite vinte
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Fair-play ranking

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Partite (1-18)[modifica | modifica wikitesto]

  Flo Inf KlS Klj Lev Pai Par Tam Tar Tra
Flora Tallinn –––– 3-0 0-0 0-0 1-2 2-0 6-0 0-0 6-0 3-0
Infonet 1-1 –––– 0-0 2-1 3-2 1-0 3-1 4-0 4-1 2-1
Kalev Sillamae 2-4 2-2 –––– 1-3 0-2 1-1 4-1 5-1 1-0 3-0
Kalju Nõmme 2-0 2-1 2-0 –––– 0-1 1-0 3-0 2-0 3-1 6-0
Levadia Tallinn 0-0 1-0 2-1 1-1 –––– 4-0 1-0 1-1 2-0 1-0
Paide 1-1 0-2 1-3 1-1 0-1 –––– 4-0 3-0 4-2 3-2
Pärnu 0-3 0-2 0-2 0-1 1-0 0-3 –––– 0-1 3-0 0-1
Tammeka Tartu 0-4 1-2 4-0 0-3 1-4 2-0 2-1 –––– 3-1 2-2
Tarvas Rakvere 0-5 0-1 0-3 1-6 0-4 0-5 1-2 0-1 –––– 0-1
Trans Narva 1-2 0-3 3-3 1-1 1-1 2-3 4-0 4-1 2-2 ––––

Partite (19-36)[modifica | modifica wikitesto]

  Flo Inf KlS Klj Lev Pai Par Tam Tar Tra
Flora Tallinn –––– 2-1 3-3 1-1 6-1 4-0 3-0 0-0 4-0 4-1
Infonet 4-3 –––– 4-2 2-2 0-0 3-1 1-0 1-0 6-0 4-3
Kalev Sillamae 1-4 0-0 –––– 0-1 3-2 0-0 4-2 1-2 4-0 2-1
Kalju Nõmme 3-3 1-2 3-1 –––– 0-3 1-1 0-0 3-0 2-0 2-0
Levadia Tallinn 2-1 2-2 2-1 1-2 –––– 7-1 2-0 4-0 4-0 5-0
Paide 0-3 1-4 2-1 2-0 0-4 –––– 4-1 3-1 7-0 0-0
Pärnu 1-6 0-5 2-5 1-5 0-4 3-1 –––– 0-3 2-1 1-7
Tammeka Tartu 3-2 0-1 0-0 0-1 1-2 1-4 2-0 –––– 5-0 0-2
Tarvas Rakvere 1-4 0-1 0-3 1-2 0-1 0-1 1-1 1-3 –––– 0-6
Trans Narva 0-2 0-0 1-3 0-3 3-1 3-1 3-1 4-2 1-1 ––––

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Maardu 1 - 5 Pärnu Maardu, 12 novembre 2016
Pärnu 4 - 3 Maardu Pärnu, 19 novembre 2016

Il Pärnu ha vinto lo spareggio e rimane in Meistriliiga.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capolista[modifica | modifica wikitesto]

Football Club InfonetFootball Club InfonetMittetulundusühing Spordiklubi Football Club LevadiaJalgpalliklubi Nõmme KaljuFootball Club InfonetPärnu Linnameskoond

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
25 Russia Evgeny Kabaev Kalev Sillamäe
19 Estonia Rauno Sappinen Flora Tallinn
19 Estonia Vjatšeslav Zahovaiko Paide
15 Estonia Rauno Alliku Tammeka Tartu
14 Russia Anton Miranchuk Levadia Tallinn
14 Russia Dmitri Proshin Trans Narva
14 Estonia Ats Purje Kalju Nõmme
14 Finlandia Sakari Tukiainen Flora Tallinn
12 Estonia Kristjan Tiirik Tammeka Tartu
12 Estonia Vladimir Voskoboinikov Infonet

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ET) Kodune tippjalgpall saab peatoetaja, su www.jalgpall.ee, 26 febbraio 2013. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  2. ^ (ET) Calendario Meistriliiga 2016, su www.jalgpall.ee. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  3. ^ (ET) Eesti meistriks tuli Tallinna FC Infonet, su www.jalgpall.ee.
  4. ^ Dal 2016 nuovo nome del Lasnamäe Kergejõustikuhalli Staadion.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]