Superkubok Rossii 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa di Russia 2016
Superkubok Rossii 2016
Competizione Superkubok Rossii
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 14ª
Organizzatore RFS
Date 23 luglio 2016
Luogo Russia Russia
Risultati
Vincitore Zenit S. Pietroburgo
(4º titolo)
Secondo CSKA Mosca
Statistiche
Incontri disputati 1
Gol segnati 1 (1 per incontro)
Pubblico 22 000
(22 000 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg

La Supercoppa di Russia 2016 (ufficialmente in russo: Суперкубок России 2016?, traslitterato: Superkubok Rossii 2016) è stata la quattordicesima edizione della Supercoppa di Russia.

Si è svolta il 23 luglio 2016 allo Stadio Lokomotiv di Mosca tra il CSKA Mosca, vincitore della Prem'er-Liga 2015-2016 e lo Zenit S. Pietroburgo, vincitore della Coppa di Russia 2015-2016.

A conquistare il titolo è stato lo Zenit San Pietroburgo, che ha battuto per 1-0 il CSKA Mosca con una rete di Maurício.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
23 luglio 2016, ore 19:00 MSK
CSKA Mosca0 – 1
referto
Zenit S. PietroburgoStadio Lokomotiv (22.000 spett.)
Arbitro:  Sergej Karasëv (Mosca)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
CSKA Mosca
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Zenit

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

CSKA Mosca:
P 35 Russia Igor' Akinfeev (c)
D 6 Russia Aleksej Berezuckij
D 4 Russia Sergej Ignaševič
D 42 Russia Georgij Ščennikov
D 2 BrasileRussia Mário Fernandes
C 11 Russia Aleksej Ionov Uscita al 74’ 74’
C 66 Israele Bibras Natkho Ammonizione al 60’ 60’
C 7 Serbia Zoran Tošić Ammonizione al 10’ 10’ Uscita al 61’ 61’
C 25 Finlandia Roman Erëmenko
C 3 Svezia Pontus Wernbloom Ammonizione al 60’ 60’
A 9 Costa d'Avorio Lacina Traoré Uscita al 78’ 78’
Sostituti:
P 1 Russia Sergej Čepčugov
D 14 Russia Kirill Nababkin
D 24 Russia Vasilij Berezuckij
C 72 Russia Astemyr Gordjušenko
C 17 Russia Aleksandr Golovin Ingresso al 61’ 61’
C 8 Bulgaria Georgi Milanov Ingresso al 74’ 74’
A 39 Russia Vjačeslav Karavaev
A 63 Russia Fëdor Čalov
A 23 Svezia Carlos Strandberg Ingresso al 78’ 78’
Allenatore:
Russia Leonid Sluckij
Zenit S. Pietroburgo:
P 1 Russia Jurij Lodygin Ammonizione al 77’ 77’
D 4 Italia Domenico Criscito
D 24 Argentina Ezequiel Garay
D 13 Portogallo Neto
D 19 Russia Igor' Smol'nikov
C 14 Russia Artur Jusupov Uscita al 80’ 80’
C 17 Russia Oleg Šatov Ammonizione al 60’ 60’
C 21 Spagna Javi García (c)
C 8 Brasile Maurício Ammonizione al 60’ 60’
C 9 Russia Aleksandr Kokorin Ammonizione al 44’ 44’ Uscita al 66’ 66’
A 22 Russia Artëm Dzjuba Uscita al 66’ 66’
Sostituti:
P 41 Russia Michail Keržakov
P 95 Russia Aleksandr Vasjutyn
D 2 Russia Aleksandr Anjukov
D 26 Serbia Vukašin Jovanović
C 5 Russia Aleksandr Rjazancev
C 81 Russia Jurij Žirkov Ingresso al 66’ 66’
C 94 Russia Aleksej Evseev
A 11 Russia Aleksandr Keržakov Ingresso al 66’ 66’
A 77 Montenegro Luka Đorđević Ingresso al 80’ 80’
Allenatore:
Romania Mircea Lucescu

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]