Finale della UEFA Europa League 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: UEFA Europa League 2016-2017.

Finale della UEFA Europa League 2016-2017
Friends Arena from inside.jpg
La Friends Arena di Solna, teatro della finale
Dettagli evento
Competizione UEFA Europa League 2016-2017
Data 24 maggio 2017
Città Solna
Impianto di gioco Friends Arena
Spettatori 46 961
Risultato
Ajax
0
Manchester Utd
2
Arbitro Slovenia Damir Skomina
MVP Spagna Ander Herrera
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale dell'8ª edizione della Europa League è stata disputata mercoledì 24 maggio 2017 alla Friends Arena di Solna, municipalità di Stoccolma, tra Ajax e Manchester Utd.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

L'Ajax di Peter Bosz, provenendo dai preliminari della UEFA Champions League 2016-2017, inizia il proprio cammino direttamente dalla fase a gironi dove viene inserita nel gruppo G insieme agli spagnoli del Celta Vigo, ai belgi dello Standard Liegi e ai greci del Panathīnaïkos. La squadra di Amsterdam si classifica al primo posto con 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi. L'urna di Nyon sorteggia i polacchi del Legia Varsavia, che vengono sconfitti 1-0 nella gara di ritorno all'Amsterdam ArenA, dopo che l'andata si era conclusa a reti inviolate. Agli ottavi di finale i danesi del Copenaghen vengono superati con un risultato complessivo di 3-2 tra andata e ritorno.

Ai quarti i Lancieri affrontano i tedeschi dello Schalke 04 e dopo aver vinto 2-0 nei Paesi Bassi, vengono sconfitti col medesimo risultato in Germania. Ai tempi supplementari, in inferiorità numerica e dopo aver subito la rete del momentaneo 3-0, gli olandesi segnano altri due gol. In semifinale contro i francesi dell'Olympique Lione, capaci di eliminare in sequenza Roma e Beşiktaş, è ancora la gara in casa a essere trampolino di lancio grazie alla vittoria per 4-1. La sconfitta per 3-1[1] del Parc Olympique Lyonnais è dunque indolore e l'Ajax raggiunge la finale di Coppa dopo 25 anni, ed a ventuno anni di distanza dall'ultima finale di Champions League disputata.

Il Manchester Utd di José Mourinho, squadra favorita per la vittoria finale dopo la campagna acquisti da quasi 200 milioni di euro, viene inserito nel gruppo A insieme ai turchi del Fenerbahçe, agli ucraini dello Zorja e agli olandesi del Feyenoord. La squadra inglese si classifica al secondo posto, alle spalle del Fenerbahçe, con 12 punti frutto di 4 vittorie e due sconfitte. Ai sedicesimi vengono sorteggiati i francesi del Saint-Étienne, che vengono battuti con un risultato complessivo di 4-0. La sfida ha inoltre messo di fronte Paul Pogba e suo fratello Florentin.

Agli ottavi di finale i russi del Rostov dopo aver arginato gli attacchi inglesi nell'1-1 casalingo, si arrendono 1-0 all'Old Trafford. Ai quarti i Red Devils affrontano i belgi dell'Anderlecht e dopo il doppio 1-1, ai tempi supplementari un gol di Marcus Rashford permette ai suoi di raggiungere il turno successivo. In semifinale i sorprendenti spagnoli del Celta Vigo vengono battuti 1-0 al Balaídos, ma pareggiano 1-1 a Manchester sfiorando l'impresa.[1] Per la squadra inglese è la prima finale in questa competizione, a sei anni di distanza dall'ultima finale di Champions League disputata.

Descrizione della partita[modifica | modifica wikitesto]

La prima frazione di gioco ha visto il Manchester United schierarsi con una formazione prettamente difensiva per cercare di bloccare il gioco e le ripartenze veloci dei giocatori dell'Ajax. La decisione di schierarsi in questo modo ha ripagato, in quanto lo United passa per primo in vantaggio (al 18') grazie ad un tiro da fuori area di Paul Pogba, che si insacca in rete in seguito alla sfortunata deviazione del difensore dei Lancieri, Davinson Sánchez. Nella seconda frazione di gioco i Red Devils trovano subito la rete del raddoppio (al 48') sfruttando una palla inattiva, sulla quale si avventa Henrikh Mkhitaryan che con una zampata al volo, da posizione ravvicinata, batte l'estremo difensore André Onana.

Dopo aver subito il gol del 2-0, l'Ajax si spinge in avanti riuscendo, spesso, ad entrare nell'area degli inglesi senza, però, concretizzare le azioni create. La partita termina e il Manchester United si aggiudica per la prima volta la UEFA Europa League, l'unico trofeo europeo che mancava nella bacheca dei Red Devils, diventando il quinto club europeo, dopo Juventus, Ajax, Bayern Monaco e Chelsea, a vincere tutte e tre le maggiori competizioni UEFA (Coppa dei Campioni/UEFA Champions League, Coppa delle Coppe UEFA e UEFA Europa League). Con questa vittoria lo United ottiene inoltre il diritto di partecipare alla fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Solna
24 maggio 2017, ore 20:45 CEST
Ajax0 – 2
referto
Manchester UtdFriends Arena (46 961[2] spett.)
Arbitro: Slovenia Damir Skomina

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Ajax
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manchester United
GK 24 Camerun André Onana
RB 3 Paesi Bassi Joël Veltman Ammonizione al 58’ 58’
CB 5 Colombia Davinson Sánchez
CB 36 Paesi Bassi Matthijs de Ligt
LB 4 Paesi Bassi Jairo Riedewald Ammonizione al 78’ 78’ Uscita al 82’ 82’
CM 10 Paesi Bassi Davy Klaassen (c)
CM 20 Danimarca Lasse Schøne Uscita al 70’ 70’
CM 22 Marocco Hakim Ziyech
RF 9 Burkina Faso Bertrand Traoré
CF 25 Danimarca Kasper Dolberg Uscita al 62’ 62’
LF 11 Germania Amin Younes Ammonizione al 64’ 64’
Sostituti:
GK 33 Paesi Bassi Diederik Boer
DF 2 Paesi Bassi Kenny Tete
DF 16 Germania Heiko Westermann
MF 21 Paesi Bassi Frenkie de Jong Ingresso al 82’ 82’
MF 30 Paesi Bassi Donny van de Beek Ingresso al 70’ 70’
FW 45 Paesi Bassi Justin Kluivert
FW 77 Brasile David Neres Ingresso al 62’ 62’
Allenatore:
Paesi Bassi Peter Bosz
Ajax vs Man Utd 2017-05-24.svg
GK 20 Argentina Sergio Romero
RB 25 Ecuador Antonio Valencia (c)
CB 12 Inghilterra Chris Smalling
CB 17 Paesi Bassi Daley Blind
LB 36 Italia Matteo Darmian
DM 21 Spagna Ander Herrera
RM 8 Spagna Juan Manuel Mata Ammonizione al 78’ 78’ Uscita al 90’ 90’
CM 27 Belgio Marouane Fellaini Ammonizione al 52’ 52’
CM 6 Francia Paul Pogba
LM 22 Armenia Henrikh Mkhitaryan Ammonizione al 31’ 31’ Uscita al 74’ 74’
CF 19 Inghilterra Marcus Rashford Uscita al 84’ 84’
Sostituti:
GK 1 Spagna David de Gea
DF 4 Inghilterra Phil Jones
DF 24 Paesi Bassi Timothy Fosu-Mensah
MF 14 Inghilterra Jesse Lingard Ingresso al 74’ 74’
MF 16 Inghilterra Michael Carrick
FW 10 Inghilterra Wayne Rooney Ingresso al 90’ 90’
FW 11 Francia Anthony Martial Ingresso al 84’ 84’
Allenatore:
Portogallo José Mourinho

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Europa League: la finale di Stoccolma sarà Ajax-Manchester United, tuttosport.com, 11 maggio 2017.
  2. ^ Ajax-Manchester United (PDF), Union of European Football Associations, 24 maggio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio