Finale della Coppa UEFA 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 1998-1999.

Finale della Coppa UEFA 1998-1999
Flickr - BBM Explorer - Luzhniki Stadium, Moscow.jpg
Lo stadio Lužniki di Mosca, teatro della finale.
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA 1998-1999
Data 12 maggio 1999
Città Mosca
Impianto di gioco Stadio Lužniki
Spettatori 62 000
Risultato
Parma
3
Olympique Marsiglia
0
Arbitro Scozia Hugh Dallas
MVP Argentina Hernán Crespo
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 28ª edizione della Coppa UEFA si è tenuta il 12 maggio 1999 allo stadio Lužniki di Mosca tra gli italiani del Parma e i francesi dell'Olympique Marsiglia. All'incontro hanno assistito circa 62 000 spettatori. La partita, arbitrata dallo scozzese Hugh Dallas, ha visto la vittoria per 3-0 della squadra emiliana.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Parma di Alberto Malesani ha esordito contro i turchi del Fenerbahçe perdendo inaspettatamente 1-0 a Istanbul, ma vincendo a Parma 3-1 nel ritorno. Nel secondo turno gli italiani hanno affrontato i polacchi del Wisła Cracovia, sconfitti col risultato aggregato di 3-2. Agli ottavi di finale gli scozzesi dei Rangers sono riusciti a pareggiare 1-1 a Glasgow, prima di essere battuti per 3-1 al Tardini. Ai quarti i Ducali hanno affrontato i francesi del Bordeaux che avevano illuso i propri tifosi vincendo 2-1 la gara d'andata, prima di subire un tennistico 6-0 in Italia. In semifinale gli spagnoli dell'Atlético Madrid, in una riedizione della semifinale della Coppa delle Coppe 1992-1993, si sono arresi con un risultato complessivo di 5-2.

L'Olympique Marsiglia di Rolland Courbis ha iniziato il cammino europeo contro i cechi del Sigma Olomouc che sono stati eliminati con un 6-2 tra andata e ritorno. Nel secondo turno i francesi hanno affrontato i tedeschi del Werder Brema battendoli con un risultato complessivo di 4-3. Agli ottavi è andato in scena il derby col Monaco che ha visto i marsigliesi avere la meglio sui monegaschi, sconfitti con un 3-2 tra andata e ritorno. Ai quarti di finale l'OM ha affrontato gli spagnoli del Celta Vigo, vincendo 2-1 al Vélodrome e pareggiando 0-0 al Balaídos. In semifinale i sorprendenti italiani del Bologna furono sconfitti sconfitti solo grazie alla regola dei gol fuori casa, in virtù del pareggio a reti inviolate di Marsiglia e di quello per 1-1 al Dall'Ara.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

A Mosca va in scena la finale tra il Parma, già campione nel 1995, e il Marsiglia, giunto imbattuto in finale. Per i francesi l'impresa non è semplice, visto che ha quattro giocatori squalificati per via dell'incresciosa rissa verificatasi a Bologna al termine della semifinale di ritorno.[1] Al 26' Hernán Crespo, lanciato a rete da Néstor Sensini, apre le marcature con un morbido pallonetto di destro. Dieci minuti dopo Paolo Vanoli bissa di testa su cross di Diego Fuser e, a inizio ripresa, Enrico Chiesa chiude definitivamente i giochi. Per il Parma si tratta della seconda Coppa UEFA in quattro anni, mentre il Marsiglia è la terza squadra francese a fallire l'obiettivo in finale.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
12 maggio 1999, ore 20:00
Parma3 – 0
referto
Olympique MarsigliaStadio Lužniki (62 000 spett.)
Arbitro: Scozia Hugh Dallas

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Parma
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Marsiglia
Parma (3-4-1-2)
POR 1 Italia Gianluigi Buffon
DIF 21 Francia Lilian Thuram
DIF 6 Argentina Néstor Sensini Captain
DIF 17 Italia Fabio Cannavaro
TOS 24 Italia Paolo Vanoli
CEN 15 Francia Alain Boghossian
CEN 8 Italia Dino Baggio
TOD 7 Italia Diego Fuser
TRQ 11 Argentina Juan Sebastián Verón Uscita al 77’ 77’
ATT 20 Italia Enrico Chiesa Uscita al 73’ 73’
ATT 9 Argentina Hernán Crespo Uscita al 84’ 84’
A disposizione:
POR 28 Italia Davide Micillo
DIF 4 Italia Luigi Sartor
DIF 14 Italia Roberto Mussi
DIF 26 Italia Luigi Apolloni
CEN 23 Italia Stefano Fiore Ingresso al 77’ 77’
ATT 18 Argentina Abel Balbo Ingresso al 73’ 73’
ATT 10 Colombia Faustino Asprilla Ammonizione al 89’ 89’ Ingresso al 84’ 84’
Allenatore:
Italia Alberto Malesani
Parma vs Marseille 1999-05-12.svg
Olympique Marsiglia (5-3-2)
POR 16 Francia Stéphane Porato
DIF 2 Francia Patrick Blondeau Ammonizione al 50’ 50’
DIF 5 Francia Laurent Blanc Captain
DIF 17 Costa d'Avorio Cyril Domoraud
DIF 28 Brasile Edson Uscita al 46’ 46’
CEN 4 Sudafrica Pierre Issa
CEN 8 Francia Frédéric Brando
CEN 27 Francia Daniel Bravo
CEN 10 Francia Jocelyn Gourvennec
ATT 7 Francia Robert Pirès
ATT 9 Francia Florian Maurice
A disposizione:
POR 30 Francia François Lemasson
DIF 12 Costa d'Avorio Tchiressoua Guel
DIF 29 Francia Jacques Abardonado
CEN 22 Francia Martial Robin
ATT 13 Guinea Titi Camara Ingresso al 46’ 46’
ATT 19 Francia Cédric Mouret
ATT 15 Ghana Arthur Moses
Allenatore:
Francia Rolland Courbis

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crespo fa vincere il Parma, uefa.com, 1º giugno 1999. URL consultato l'8 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio