Marcus Rashford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcus Rashford
Press Tren CSKA - MU (3).jpg
Rashford con il Manchester United nel 2017
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 186 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Manchester Utd
Carriera
Giovanili
2003-2005600px Giallo e Blu (Strisce)2.svg Fletcher Moss Rangers
2005-2015Manchester Utd
Squadre di club1
2015- Manchester Utd127 (37)
Nazionale
2012-2013Inghilterra Inghilterra U-162 (0)
2014-2015Inghilterra Inghilterra U-182 (0)
2016Inghilterra Inghilterra U-201 (0)
2016Inghilterra Inghilterra U-211 (3)
2016-Inghilterra Inghilterra38 (10)
Palmarès
Transparent.png UEFA Nations League
Bronzo Portogallo 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2019

Marcus Rashford (Manchester, 31 ottobre 1997) è un calciatore inglese, di origini nevisiane, attaccante del Manchester United e della nazionale inglese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla sua altezza e alla sua abilità nel gioco aereo, ma anche a un fisico longilineo che gli attribuisce rapidità e velocità nei movimenti, Rashford può ricoprire tutti i ruoli dell'attacco (centravanti, ala o seconda punta). Sa inoltre svariare sull'intero reparto offensivo, dimostrando di avere un'importante intelligenza tattica e grande spirito di sacrificio.[1][2][3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo circa dieci anni passati nelle giovanili del Manchester United, l'allenatore dei Red Devils Louis van Gaal decide di aggregare Rashford in prima squadra nella stagione 2015-2016. Il suo esordio tra i professionisti arriva il 25 febbraio 2016, nella partita di Europa League contro il Midtjylland a Old Trafford, quando sostituisce nella formazione titolare Anthony Martial, infortunatosi nel riscaldamento a pochi minuti dall'inizio del match;[5] al suo debutto tra i professionisti realizza subito una doppietta, che consente alla sua squadra di vincere la partita per 5-1 e di passare al turno successivo,[6] diventando così il più giovane calciatore nella storia dello United a segnare in una partita europea a soli 18 anni e 117 giorni, battendo il precedente record di George Best (18 anni e 158 giorni).[7]

Vista l'ottima prestazione in coppa, viene schierato tra i titolari anche nel match di Premier League contro l'Arsenal del 28 febbraio: al suo esordio nella competizione segna un'altra doppietta, risultando nuovamente decisivo per la vittoria finale dei Red Devils (3-2).[8] Il 20 marzo decide il derby di Manchester, vinto proprio per 1-0 sul campo del City,[9] diventando così il più giovane calciatore dello United a siglare una rete in questa stracittadina e strappando così il record al suo ex compagno di squadra e capitano Wayne Rooney.[10]

Resta un importante elemento del team di Manchester anche sotto la guida del portoghese José Mourinho, divenendo uno degli elementi trainanti per la vittoria dell'Europa League 2016-2017.[11] L'arrivo del belga Lukaku e la ridondanza di ali, tuttavia, portano Rashford ad essere spesso relegato in panchina, subentrando a gara in corso solamente nei minuti finali.[12]

Trova maggiore fortuna e continuità con Ole Gunnar Solskjær, che subentra a Mourinho nella stagione 2018-2019. Il 3 febbraio 2019 Rashford timbra la 100ª gara in Premier League disputata con la maglia dei Red Devils, siglando peraltro il gol vittoria a danno del Leicester. Una sua rete al 95º minuto, su calcio di rigore, contro il PSG, consente ai Red Devils di qualificarsi per i quarti di finale di Champions League.[13]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 settembre 2016 disputa la sua prima e unica gara con l'Under-21 inglese, realizzando una tripletta nella vittoria per 6-1 contro i pari età della Norvegia.

Il 27 maggio 2016, all'età di 18 anni, fa il suo esordio con la nazionale maggiore dell'Inghilterra allenata da Roy Hodgson in una partita amichevole contro l'Australia, segnando ad appena 135 secondi dall'inizio del match.[14] Il 31 maggio 2016 viene inserito dal CT nella lista dei 23 partenti per l'Europeo in Francia;[15][16] vi debutta il 16 giugno, subentrando al 73' minuto contro il Galles, diventando così, con i suoi 18 anni e 229 giorni di età, il calciatore più giovane di sempre a scendere in campo in un Europeo con la nazionale inglese.[17][18]

È stato convocato dal CT Gareth Southgate (che lo fece debuttare in Under-21) per i Mondiali 2018 di Russia[19], nel corso della quale competizione esordisce contro la Tunisia. L'Inghilterra si posizionerà poi quarta.

Viene convocato per la UEFA Nations League nella quale segna 2 gol nella fase a gironi e 1 nella semifinale persa contro l'Olanda. Con 3 gol risulta il miglior marcatore della sua squadra nella competizione.

Il 14 ottobre 2019 durante la partita valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2020, giocata allo Stadio nazionale Vasil Levski contro la Bulgaria, è stato vittima, assieme a Tyrone Mings e Raheem Sterling, di insulti ed ululati razzisti,[20] provenienti militanti di estrema destra della tifoseria di casa.[21][22][23]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 8 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Inghilterra Manchester Utd PL 11 5 FACup+CdL 4+0 1+0 UCL+UEL 0+3 0+2 - - - 18 8
2016-2017 PL 32 5 FACup+CdL 3+6 3+1 UEL 11 2 CS 1 0 53 11
2017-2018 PL 36 7 FACup+CdL 5+3 1+2 UCL 8 2 SU 1 0 53 12
2018-2019 PL 27 10 FACup+CdL 4+3 1+2 UCL 9 2 - - - 43 15
2019-2020 PL 16 10 FACup+CdL 0+1 0+2 UEL 5 1 - - - 22 13
Totale carriera 122 37 29 13 36 9 2 0 189 59

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-5-2016 Sunderland Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Australia Australia Amichevole 1 Uscita al 63’ 63’
16-6-2016 Lens Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Galles Galles Euro 2016 - 1º turno - Ingresso al 73’ 73’
27-6-2016 Nizza Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Islanda Islanda Euro 2016 - Ottavi di finale - Ingresso al 87’ 87’
8-10-2016 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 68’ 68’
11-10-2016 Lubiana Slovenia Slovenia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 82’ 82’
15-11-2016 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
22-3-2017 Dortmund Germania Germania 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
26-3-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 60’ 60’
10-6-2017 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 65’ 65’
1-9-2017 Ta' Qali Malta Malta 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 46’ 46’
4-9-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Slovacchia Slovacchia Qual. Mondiali 2018 1 Uscita al 84’ 84’
5-10-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2017 Trnava Lituania Lituania 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 72’ 72’
11-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
14-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 75’ 75’
23-3-2018 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 68’ 68’
27-3-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
2-6-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
7-6-2018 Leeds Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole 1
18-6-2018 Volgograd Tunisia Tunisia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 68’ 68’
28-6-2018 Kaliningrad Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Belgio Belgio Mondiali 2018 - 1º turno -
3-7-2018 Mosca Colombia Colombia 1 – 1 dts
(3 - 4 dcr)
Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Ottavi di finale - Ingresso al 113’ 113’
7-7-2018 Samara Svezia Svezia 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Quarti di finale - Ingresso al 90+1’ 90+1’
11-7-2018 Mosca Croazia Croazia 2 – 1 dts Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Semifinale - Ingresso al 74’ 74’
14-7-2018 San Pietroburgo Belgio Belgio 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Finale 3º posto - Ingresso al 45’ 45’
8-9-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Spagna Spagna UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 Uscita al 90+4’ 90+4’
11-9-2018 Leicester Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole 1
12-10-2018 Fiume Croazia Croazia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
15-10-2018 Siviglia Spagna Spagna 2 – 3 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1
15-11-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
18-11-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Croazia Croazia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Uscita al 73’ 73’
6-6-2019 Guimarães Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 dts Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - Semifinale 1 Uscita al 46’ 46’
7-9-2019 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2020 -
10-9-2019 Southampton Inghilterra Inghilterra 5 – 3 Kosovo Kosovo Qual. Euro 2020 - Ingresso al 85’ 85’
11-10-2019 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 - Ingresso al 73’ 73’
14-10-2019 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 6 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 1 Uscita al 76’ 76’
14-11-2019 Londra Inghilterra Inghilterra 7 – 0 Montenegro Montenegro Qual. Euro 2020 1 Ammonizione al 33’ 33’
17-11-2019 Pristina Kosovo Kosovo 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 1 Ingresso al 59’ 59’
Totale Presenze 38 Reti 10
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2016 Colchester Inghilterra Under-21 Inghilterra 6 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 3 Uscita al 84’ 84’
Totale Presenze 1 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2015-2016
Manchester United: 2016
Manchester United: 2016-2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rashford mania: Manchester, la rivincita di Van Gaal passa dai giovani, su sportmediaset.mediaset.it, 29 febbraio 2016. URL consultato il 2 marzo 2016.
  2. ^ Roy Hodgson non esclude che Marcus Rashford possa essere convocato in Nazionale per Euro 2016, su Fox Sports, 22 aprile 2016. URL consultato il 21 giugno 2016.
  3. ^ Da dove salta fuori Marcus Rashford?, su Il Post, 29 febbraio 2016. URL consultato il 21 giugno 2016.
  4. ^ Profilo - Marcus Rashford, stellina United e già 'Re' di Old Trafford - Goal.com, su goal.com, 28 febbraio 2016. URL consultato il 29 giugno 2016.
  5. ^ I migliori talenti del calcio mondiale: Marcus Rashford, SpazioCalcio.it, 21 marzo 2016.
  6. ^ Giorgio Dusi, L'esordiente Rashford si carica sulle spalle lo United: ribaltato il Midtjylland (5-1) e qualificazione conquistata, su VAVEL, 25 febbraio 2016. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  7. ^ Federico Zanon, Scarto del City, Rashford meglio di Best, su Calciomercato.com, 28 febbraio 2016. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  8. ^ Gasport, Rashford, la favola continua. Due gol all’esordio (anche) in Premier, su La Gazzetta dello Sport, 28 febbraio 2016. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  9. ^ Rashford stende il City, derby allo United. Tottenham ok, -5 dal Leicester, su Tuttosport, 20 marzo 2016. URL consultato il 20 marzo 2016.
  10. ^ (EN) Stephen Darwin, Rashford breaks Rooney's Manchester derby record, su Goal.com, 20 marzo 2016. URL consultato il 21 marzo 2016.
  11. ^ (EN) Jacob Steinberg, Manchester United beat Ajax 2-0 to win Europa League – as it happened, in The Guardian, 24 maggio 2017. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  12. ^ (EN) Marcus Rashford the 'opposite' of Jsse Lingard after missing 'unbelievable chances', su The Independent, 6 gennaio 2018. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  13. ^ Champions League, Psg-Manchester United 1-3: gol e highlights | Sky TG24, su tg24.sky.it. URL consultato il 6 marzo 2019.
  14. ^ AFP, Marcus Rashford becomes England’s youngest scorer on debut with goal after 135 seconds, Fox Sports, 27 maggio 2016.
  15. ^ Gasport, Inghilterra all'Europeo con Rashford: Hodgson fa fuori Drinkwater, su La Gazzetta dello Sport, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  16. ^ (EN) Roy Hodgson confirms final squad for UEFA EURO 2016, thefa.com, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  17. ^ Europei 2016 - Lens, è tempo di Inghilterra - Galles, su ilsecoloxix.it. URL consultato il 29 giugno 2016.
  18. ^ Diretta, Live, Calcio, 2015 2016, Campionati Europei, 2ª Giornata, Inghilterra Galles Live, su www.sport.it. URL consultato il 29 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2016).
  19. ^ Inghilterra, Rashford "bello di mamma". E Walker non risponde al ct, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  20. ^ Qualificazioni Euro 2020: la Turchia ferma la Francia tra tensioni e saluti militari. Bulgaria-Inghilterra: razzismo a Sofia, su Repubblica.it, 14 ottobre 2019. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  21. ^ (EN) Jason Burt e Alan Tyers, England stand firm in face of sickening racism as they thrash Bulgaria on night of shame in Sofia, in The Telegraph, 14 ottobre 2019. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  22. ^ Sky Sport, Bulgaria-Inghilterra sospesa due volte, la posizione della FA | Sky Sport, su sport.sky.it. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  23. ^ (EN) Bulgaria v England: Euro 2020 qualifier temporarily halted due to racist behaviour from fans, 14 ottobre 2019. URL consultato il 14 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]